Ne bastano due o tre, ma di livello

Editoriale  
Cristiano Giuntoli e Maurizio SarriCristiano Giuntoli e Maurizio Sarri

Non cento, ma due-tre… di livello. Non è un Napoli da rifondare, non è una squadra da strutturare, ma da puntellare. C’è la consapevolezza di aver fatto bene, ma adesso lo strappo da ricucire è quello finale, il più complesso. Lo step decisivo. 

Perché se si vuole contare qualcosa ad alti livelli i giovani vanno anche bene, ma la storia insegna che accanto a loro ci vuole gente d’esperienza. Non a caso la Juve ha puntato su nomi come Dani Alves, Higuain, Pjanic: non azzardi, garanzie. 

Sono colpi che costano, che gravano sulla gestione aziendale del club per ingaggi corposi: sono quelli che sostanzialmente ti permettono di fare quel benedetto salto di qualità cui si fa riferimento. Sono questi gli elementi che tengono il gruppo e gestiscono i momenti più difficili di una stagione, quelli che inevitabilmente prima o po si presentano. E magari invece dei pareggi contro Palermo, Pescara, Sassuolo (giusto per citarne qualcuno) ti garantiscono bottino pieno. 

Non sembrano operazioni da Napoli

Almeno la gestione societaria di questo club ci ha insegnato che questi colpi non sono soliti. Ma senza voler essere troppo netti, sembra questa la strada più plausibile per raggiungere il livello di una squadra che, tifo a parte, ha vinto uno scudetto, una coppa Italia ed è arrivata in finale di Champions League. 

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • InterCL

    40

    16
    12
    4
    0
  • NapoliCL

    39

    16
    12
    3
    1
  • JuventusCL

    38

    16
    12
    2
    2
  • RomaCL

    35

    15
    11
    2
    2
  • LazioEL

    32

    15
    10
    2
    3
  • SampdoriaEL

    27

    15
    8
    3
    4
  • Milan

    24

    16
    7
    3
    6
  • Torino

    23

    16
    5
    8
    3
  • Atalanta

    23

    16
    6
    5
    5
  • 10º

    Fiorentina

    22

    16
    6
    4
    6
  • 11º

    Bologna

    21

    16
    6
    3
    7
  • 12º

    Chievo

    21

    16
    5
    6
    5
  • 13º

    Udinese

    18

    15
    6
    0
    9
  • 14º

    Cagliari

    17

    16
    5
    2
    9
  • 15º

    Sassuolo

    14

    16
    4
    2
    10
  • 16º

    Genoa

    13

    16
    3
    4
    9
  • 17º

    Crotone

    12

    16
    3
    3
    10
  • 18º

    SpalR

    11

    16
    2
    5
    9
  • 19º

    VeronaR

    10

    16
    2
    4
    10
  • 20º

    BeneventoR

    1

    16
    0
    1
    15
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Pirlo potrebbe tornare in campo dopo il suo addio, pazza idea di una squadra peruviana