Domenica 5 Luglio 2015, 23:02

Brevi | pubblicato da il

Addio a Petrini, fu il primo a denunciare il doping nel calcio. "Così la Juve evitò la B"

E' morto Carlo Petrini, primo in Italiaa denunciare il doping nel mondo del calcio.

stampa l'articolo riduci la dimensione del testo ingrandisci la dimensione del testo
E' morto Carlo Petrini, primo in Italiaa denunciare il doping nel mondo del calcio.

E' morto Carlo Petrini, primo in Italiaa denunciare il doping nel mondo del calcio. Travolto dal primo grande scandalo del calcioscommesse - quello che nel 1980 coinvolse tanti campioni - racconto' le sue vicende in una autobiografia. Si e' spento nella sua Monticiano (Siena), dopo una lunga malattia, all'eta' di 64 anni. Attaccante degli anni Sessanta e Settanta cresciuto nelle giovanili del Genoa e consacratosi nelle file del Milan di Rocco, con cui vinse una Coppa dei Campioni nel 1968-1969, e del Torino, con cui si aggiudico' la Coppa Italia nel 1970-1971. Successivamente vesti' le maglie di Catanzaro, Ternana, Roma, Verona, Cesena e Bologna. Nel 1980 fu coinvolto nello scandalo del calcioscommesse, subendo una squalifica di tre anni e sei mesi amnistiata dopo la vittoria dell'Italia al Mondiale del 1982. Nel 2000 Petrini pubblico' la sua autobiografia, intitolata 'Nel fango del dio pallone' in cui narro' in prima persona fatti e trascorsi nel mondo del calcio, con la denuncia dell'uso di doping nel calcio negli anni Sessanta e Settanta.

Successivamente Petrini pubblico' un altro libro intitolato 'Il calciatore suicidato', dove indago' in prima persona sulla misteriosa morte di Donato Bergamini, calciatore del Cosenza, ritrovato morto nel 1989 sulla Statale 106, presso Roseto Capo Spulico

CLICCA QUI PER LEGGERE COME LA JUVENTUS EVITO' LA SERIE B NEL 1980 DURANTE LO SCANDALO DELLE SCOMMESSE

Diventa subito fan di CalcioNapoli24 e seguici su Facebook!

 » Classifiche
  • Juventus

    87

  • Roma

    70

  • Lazio

    69

  • Fiorentina

    64

  • Napoli

    63

  • Genoa

    59

  • Sampdoria

    56

  • Inter

    55

  • Torino

    54

  • Milan

    52

  • Palermo

    49

  • Sassuolo

    49

  • H.Verona

    46

  • Chievo

    43

  • Empoli

    42

  • Udinese

    41

  • Atalanta

    37

  • Cagliari

    34

  • Cesena

    24

  • Parma

    19

  • Mauro Icardi

    22

  • Luca Toni

    22

  • Carlos Tévez

    20

  • Gonzalo Higuaín

    18

  • Jérémy Menez

    16

  • Manolo Gabbiadini

    15

  • Domenico Berardi

    15

  • Antonio Di Natale

    14

  • Fabio Quagliarella

    13

  • Miroslav Klose

    13

  • Paulo Dybala

    13

  • Iago Falque

    13

  • José Callejón

    11

  • Simone Zaza

    11

  • Franco Vazquez

    10

  • Cyril Théréau

    10

  • Massimo Maccarone

    10

  • Felipe Anderson

    10

  • Marco Parolo

    10

  • Antonio Candreva

    10