Il Mattino denuncia - Effetto discarica e degrado all'esterno del San Paolo, nessun intervento prima della partita

Rassegna Stampa  
Il Mattino denuncia - Effetto discarica e degrado all'esterno del San Paolo, nessun intervento prima della partita

San Paolo in pessime condizioni all'esterno prima di Napoli-Liverpool di Champions League

Napoli notizie calcio - Un San Paolo da Champions ieri sera, colpo d'occhio straordinario. Il boato dei tifosi ha fatto tremare la terra per far sì che gli azzurri potessero conquistare i tre punti contro i campioni in carica del Liverpool. Ma all'esterno? Una discarica già dal mattino, un biglietto da visita non proprio da Champions. Ecco quanto riportato dall'edizione odierna de Il Mattino.

Diciassette settembre 2019, 11.15, Fuorigrotta. Mancano circa 10 ore al fischio d’inizio di Napoli Liverpool, ma la partita sembra essere finita da un pezzo. Per strada, nei dintorni del San Paolo e anche negli spazi interni dello stadio, svettano discariche, erbacce incolte, abbandono, cantieri e transenne. Gli steward, chiamati al lavoro già di primo mattino, passeggiano guardinghi tra un sacchetto abbandonato e una carta sporca. Se il San Paolo è il biglietto da visita di una città che esordisce nell’Europa che conta, Napoli non accoglie al meglio i campioni in carica di mister Klopp. All'esterno del San Paolo c’è senso di incuria, purtroppo, dovuta sia all’inciviltà di chi tratta le strade pubbliche come discariche private, sia alla lentezza di chi dovrebbe pulirle. E lo stesso discorso vale per le tristi, sporche e rinsecchite aiuole all’interno dello stadio poste tra i gates e gli spalti del San Paolo: aree verdi distrutte, immondizia, incuria. Un degrado non da Champions, di sicuro. Tra pozzetti devastati di alberi decapitati, spuntano sacchi di immondizia, bottiglie di birra, aiuole ingiallite e piante infestanti. Sia al di qua che al di là dei cancelli. In curva A l' immondizia e malerba regnano incontrastate in mezzo ai tornelli e sotto la scritta stilizzata «Mast». E non è tutto, perché nel viale interno del San Paolo che conduce alla Curva A è nato un albero selvatico così imponente che per contenerlo sono servite le transenne. Purtroppo il degrado si estende anche alle aiuole esterne all’impianto: aree verdi rinsecchite e zeppe di rifiuti assortiti. Decoro urbano di una città abbandonata.

FOTO ALLEGATE
Ultimissime Notizie
Guarda la diretta su YouTube
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    22

    8
    7
    1
    0
  • logo InterInterCL

    18

    7
    6
    0
    1
  • logo AtalantaAtalantaCL

    17

    8
    5
    2
    1
  • logo NapoliNapoliCL

    16

    8
    5
    1
    2
  • logo RomaRomaEL

    12

    7
    3
    3
    1
  • logo LazioLazioEL

    12

    8
    3
    3
    2
  • logo CagliariCagliari

    11

    7
    3
    2
    2
  • logo FiorentinaFiorentina

    11

    7
    3
    2
    2
  • logo TorinoTorino

    10

    7
    3
    1
    3
  • 10º

    logo BolognaBologna

    9

    8
    2
    3
    3
  • 11º

    logo VeronaVerona

    9

    8
    2
    3
    3
  • 12º

    logo ParmaParma

    9

    7
    3
    0
    4
  • 13º

    logo MilanMilan

    9

    7
    3
    0
    4
  • 14º

    logo UdineseUdinese

    7

    7
    2
    1
    4
  • 15º

    logo SassuoloSassuolo

    6

    6
    2
    0
    4
  • 16º

    logo BresciaBrescia

    6

    6
    2
    0
    4
  • 17º

    logo SpalSpal

    6

    7
    2
    0
    5
  • 18º

    logo LecceLecceR

    6

    7
    2
    0
    5
  • 19º

    logo GenoaGenoaR

    5

    7
    1
    2
    4
  • 20º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    3

    7
    1
    0
    6
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Salisburgo-Napoli, CorSport: pronta l'undicesima formazione diversa di Ancelotti! Attacco inedito, ballottaggi in due reparti