Fedele: "Meret straordinario, Koulibaly un gigante. Ma per fare un Mertens ci vogliono 5 Lozano!"

Primo Piano  
Fedele: Meret straordinario, Koulibaly un gigante. Ma per fare un Mertens ci vogliono 5 Lozano!

Enrico Fedele, ex dirigente sportivo, ha commentato la vittoria per 2-0 contro il Liverpool nel suo consueto editoriale sul Roma:

Scusatemi, per favore, ma voglio fare una volta tanto il tifoso. Ho sofferto come non mai, poi ho gioito come ai bei tempi ai gol di Mertens e Llorente. È stata certamente un’impresa storica battere di nuovo i campioni d’Europa, ma nel finale gli azzurri hanno meritato la vittoria, dimostrando di avere più fiato e più cuore. L’urlo del San Paolo poi ha fatto il resto. Dovrei dare da tifoso dieci a tutti i giocatori, ma lasciatemi sottolineare chi sono stati i buoni e i cattivi. Maestoso Koulibaly, che ha giganteggiato in difesa con autorità e tranquillità, dimostrando di aver recuperato ampiamente dopo gli straordinari estivi in Coppa d’Africa. Ha ridato sicurezza al pacchetto difensivo, anche se al suo fianco abbiamo notato un Manolas in più di un’occasione fin troppo distratto.

Ma alle sue spalle c’era un Meret ancora una volta straordinario. Vedi la parata decisiva sul diagonale di Salah, che ha dato il via alla reazione degli azzurri. Che dire di Mertens, del nostro “Ciruzzo”. Domenica avevo scritto che per fare un Dries occorrono due Lozano, oggi dico che ce ne vogliono cinque per far un messicano, apparso ancora molto lontano dalla forma migliore. Meglio Llorente che mi ha ricordato l’Altafini degli anni Sessanta. Per tutta l’estate avevo ripetuto che lì in attacco ci voleva un giocatore di fisicità ed esperienza in grado di concretizzare l’enorme volume di gioco che produce la squadra. Ed ecco che è arrivato l’ex juventino che ieri sera ha anche baciato la maglietta dopo il gol del raddoppio. Ha subito capito come si conquistano i tifosi napoletani. Purtroppo tra le poche note negative devo sottolineare la prestazione di Insigne, che è venuto meno in fase conclusiva. Ma ora do un consiglio dopo la serata di gloria. Concentriamoci subito sulla partita di Lecce, una trasferta insidiosa dopo la ubriacatura con il Liverpool. Quindi attenzione se vogliamo vedercela a viso aperto con la Juve di Sarri-Maifredi e dell’Inter non certo esaltante di Conte.

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    19

    7
    6
    1
    0
  • logo InterInterCL

    18

    7
    6
    0
    1
  • logo AtalantaAtalantaCL

    16

    7
    5
    1
    1
  • logo NapoliNapoliCL

    13

    7
    4
    1
    2
  • logo RomaRomaEL

    12

    7
    3
    3
    1
  • logo LazioLazioEL

    11

    7
    3
    2
    2
  • logo CagliariCagliari

    11

    7
    3
    2
    2
  • logo FiorentinaFiorentina

    11

    7
    3
    2
    2
  • logo TorinoTorino

    10

    7
    3
    1
    3
  • 10º

    logo VeronaVerona

    9

    7
    2
    3
    2
  • 11º

    logo BolognaBologna

    9

    7
    2
    3
    2
  • 12º

    logo ParmaParma

    9

    7
    3
    0
    4
  • 13º

    logo MilanMilan

    9

    7
    3
    0
    4
  • 14º

    logo UdineseUdinese

    7

    7
    2
    1
    4
  • 15º

    logo SassuoloSassuolo

    6

    6
    2
    0
    4
  • 16º

    logo BresciaBrescia

    6

    6
    2
    0
    4
  • 17º

    logo SpalSpal

    6

    7
    2
    0
    5
  • 18º

    logo LecceLecceR

    6

    7
    2
    0
    5
  • 19º

    logo GenoaGenoaR

    5

    7
    1
    2
    4
  • 20º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    3

    7
    1
    0
    6
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

De Laurentiis: "Se per Fabian mi offrono 180mln potremmo discuterne. Mercato? A gennaio nulla, ammiro Tonali e Castrovilli"