Pelillo... nell'uovo - Verso Salisburgo tra nuovi ruoli, gol ritrovati e le solite incertezze...

Notizie fonte : di Marcello Pelillo
Pelillo... nell'uovo - Verso Salisburgo tra nuovi ruoli, gol ritrovati e le solite incertezze...

Verso l'importante gara di Salisburgo con qualche certezza in più. La vittoria contro il Verona non è stata brillante ma ha restituito un calciatore di cui il Napoli non può fare a meno. I gol di Milik, che seguono la segnatura con la Nazionale, rilanciano il polacco. Ora ha bisogno di continuità. Si gioca ogni tre giorni fino a novembre, ma Arek vuole giocare anche domani. Il fattore mentale gioca a suo favore. Per un attaccante avere il morale alto è fondamentale. Ancelotti sarà costretto al turnover, ma potrebbe puntare sull'onda emotiva positiva dell'attaccante anche nella difficile trasferta austriaca. Il Salisburgo ha dimostrato anche a Liverpool di essere una squadra sempre viva, capace di rimontare ben tre gol nella temibile tana dei Reds.

Un Milik in più e anche un probabile nuovo rilancio di Insigne. Il giocatore è tornato in attacco interpretando il ruolo in maniera diversa rispetto al passato. Una conferma che nella "tregua" con il mister non si è parlato soltanto di atteggiamenti ma anche di gioco e posizioni. Ancelotti aveva già chiarito che i campioni sono tali se si mettono a disposizione della squadra, altrimenti sono dei calciatori normali. Il riferimento era tanto implicito quanto chiaro. Contro il Verona, Insigne ha giocato più avanti, ma non ha mai trattenuto troppo palla come faceva spesso, ed erroneamente, lo scorso anno. Le sue palle filtranti e rapide sono state utili alla manovra e ripropongono una nuova veste per Lorenzo dell'era Ancelotti, quella del rifinitore. Il tempo dirà quanto e se durerà, perché il fantasista è stato già protagonista di inizi positivi quanto effimeri.

Il Napoli, però, non può dirsi fuori dalla piccola crisi che lo ha avvolto. Contro gli Scaligeri si è sofferto molto nel primo tempo e soltanto un eccezionale Meret ha evitato il peggio per gli azzurri. La squadra ha concesso troppi corner ed ha perso diversi duelli aerei sulle palle inattive. Il vantaggio di Milik ha rinvigorito gli azzurri e la gara si è messa su un binario diverso. A Salisburgo sarà pericoloso concedere così tanto spazio, mostrare tante incertezze. Il risultato del San Paolo non deve ingannare troppo. Il Napoli deve ancora dare dei pieni segnali di ripresa. La coppa offre una buona e interessante occasione. Gli azzurri sono primi ed è importante non perdere in Austria contro una squadra combattiva, che sa di giocarsi tanto in questa sfida... Vedremo...

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo MilanMilanCL

    12

    4
    4
    0
    0
  • logo SassuoloSassuoloCL

    10

    4
    3
    1
    0
  • logo AtalantaAtalantaCL

    9

    4
    3
    0
    1
  • logo NapoliNapoliCL

    8

    4
    3
    0
    1
  • logo JuventusJuventusEL

    8

    4
    2
    2
    0
  • logo InterInterEL

    7

    4
    2
    1
    1
  • logo VeronaVerona

    7

    4
    2
    1
    1
  • logo RomaRoma

    7

    4
    2
    1
    1
  • logo SampdoriaSampdoria

    6

    4
    2
    0
    2
  • 10º

    logo BeneventoBenevento

    6

    4
    2
    0
    2
  • 11º

    logo GenoaGenoa

    4

    3
    1
    1
    1
  • 12º

    logo FiorentinaFiorentina

    4

    4
    1
    1
    2
  • 13º

    logo CagliariCagliari

    4

    4
    1
    1
    2
  • 14º

    logo SpeziaSpezia

    4

    4
    1
    1
    2
  • 15º

    logo LazioLazio

    4

    4
    1
    1
    2
  • 16º

    logo BolognaBologna

    3

    2
    1
    0
    1
  • 17º

    logo UdineseUdinese

    3

    4
    1
    0
    3
  • 18º

    logo ParmaParmaR

    3

    4
    1
    0
    3
  • 19º

    logo CrotoneCrotoneR

    1

    4
    0
    1
    3
  • 20º

    logo TorinoTorinoR

    0

    3
    0
    0
    3
Back To Top