Repubblica critica su Sarri: "La prudenza non fa parte del suo Dna, formazione troppo spregiudicata. Ora la qualificazione è in salita"

Rassegna Stampa  
Maurizio Sarri prende appunti in panchinaMaurizio Sarri prende appunti in panchina

L'edizion e odierna di Repubblica si sofferma sulla sconfitta del Napoli in Ucraina per 2-1 contro lo Shakhtar Donetsk. Gli azzurri non sono riusciti a recuperare una gra messa ormai su binari non positivi. Il quotidiano scrive che adesso, dopo questo ko, la qualificazione alla fase ad eliminazione sarà più complicata. 

Poi lo stesso quotidiano si sofferma sulle scelte di Maurizio Sarrila prudenza non fa parte del Dna dell’allenatore toscano, che ha deciso lo stesso di affrontare la trasferta in Ucraina con una formazione troppo spregiudicata: da cui sono rimasti inizialmente esclusi Allan e Mertens, sostituiti con i polacchi Zielinski e Milik

Altre Notizie

I più letti

Classifica

  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    18

    6
    6
    0
    0
  • JuventusCL

    18

    6
    6
    0
    0
  • InterCL

    16

    6
    5
    1
    0
  • LazioCL

    13

    6
    4
    1
    1
  • RomaEL

    12

    5
    4
    0
    1
  • MilanEL

    12

    6
    4
    0
    2
  • Sampdoria

    11

    5
    3
    2
    0
  • Torino

    11

    6
    3
    2
    1
  • Atalanta

    8

    6
    2
    2
    2
  • 10º

    Chievo

    8

    6
    2
    2
    2
  • 11º

    Bologna

    8

    6
    2
    2
    2
  • 12º

    Fiorentina

    7

    6
    2
    1
    3
  • 13º

    Cagliari

    6

    6
    2
    0
    4
  • 14º

    Sassuolo

    4

    6
    1
    1
    4
  • 15º

    Spal

    4

    6
    1
    1
    4
  • 16º

    Crotone

    4

    6
    1
    1
    4
  • 17º

    Udinese

    3

    6
    1
    0
    5
  • 18º

    GenoaR

    2

    6
    0
    2
    4
  • 19º

    VeronaR

    2

    6
    0
    2
    4
  • 20º

    BeneventoR

    0

    6
    0
    0
    6
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Gazzetta - Sarri turbato dal ko di Milik, sfogo del mister contro tutti