Juve, Anastasi attacca Higuain: "A Napoli era tutta un'altra cosa..."

Le altre di A  

La Juventus torna a Torino malconcia dopo lo 0-3 incassato contro il Barcellona di uno strepitoso Lionel Messi. All’indomani del match del Camp Nou, Pietro Anastasi ha detto la sua in esclusiva ai microfoni di ITASportPress.it; ecco quanto dichiarato dall’ex attaccante bianconero:

DYBALA – “Ha risentito del confronto con Messi: se vuole diventare come lui deve sfornare altre prestazioni. Ieri non ha giocato da fuoriclasse perché ha sentito la pressione di sfidare Messi e l’ha gestita male. Prestazione da 5 per l’ex Palermo”.

HIGUAIN – “L’Higuain visto a Napoli non lo abbiamo mai ammirato a Torino, ad eccezione di qualche partita. Con gli azzurri era più aggressivo, adesso sembra che non gioca quando non trova il goal”.

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    35

    13
    11
    2
    0
  • InterCL

    33

    13
    10
    3
    0
  • JuventusCL

    31

    13
    10
    1
    2
  • RomaCL

    30

    12
    10
    0
    2
  • LazioEL

    28

    12
    9
    1
    2
  • SampdoriaEL

    26

    12
    8
    2
    2
  • Milan

    19

    13
    6
    1
    6
  • Torino

    18

    13
    4
    6
    3
  • Fiorentina

    17

    13
    5
    2
    6
  • 10º

    Chievo

    17

    13
    4
    5
    4
  • 11º

    Bologna

    17

    13
    5
    2
    6
  • 12º

    Atalanta

    16

    13
    4
    4
    5
  • 13º

    Cagliari

    15

    13
    5
    0
    8
  • 14º

    Udinese

    12

    12
    4
    0
    8
  • 15º

    Crotone

    12

    13
    3
    3
    7
  • 16º

    Sassuolo

    11

    13
    3
    2
    8
  • 17º

    Spal

    10

    13
    2
    4
    7
  • 18º

    GenoaR

    9

    13
    2
    3
    8
  • 19º

    VeronaR

    6

    13
    1
    3
    9
  • 20º

    BeneventoR

    0

    13
    0
    0
    13
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Scandalo in Figc, una dipendente accusa Tavecchio di molestie: "Ho prove di più episodi, foto e video: lo denuncio!"