Su Chiesa piomba il PSG: suo padre Enrico incontra la dirigenza francese

Calcio Mercato  

Il mercato si avvicina e il nome di Federico Chiesa è sempre al centro dell'attenzione. Da mesi si parla del suo rinnovo con la Fiorentina, nonostante il suo contratto sia in scadenza nel 2021, ma intanto non accennano a spengersi le sirene dei top club interessati al suo acquisto. Proprio in questo senso ci sono da registrare alcuni incontri tra il padre della stella viola, Enrico, e alcune società. Secondo quanto raccolto dalla redazione di FirenzeViola.it l'ex giocatore gigliato ha infatti incontrato alcuni esponenti del Paris Saint Germain proprio oggi nel capoluogo toscano, in un ristorante nella zona sud di Firenze. Summit riservatissimo, con al tavolo quattro persone: Enrico Chiesa e tre importanti dirigenti del calcio internazionale.

VIDEO ALLEGATI
Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    51

    20
    16
    3
    1
  • JuventusCL

    50

    20
    16
    2
    2
  • InterCL

    42

    20
    12
    6
    2
  • LazioCL

    40

    19
    12
    4
    3
  • RomaEL

    39

    19
    12
    3
    4
  • SampdoriaEL

    30

    19
    9
    3
    7
  • Atalanta

    30

    20
    8
    6
    6
  • Fiorentina

    28

    20
    7
    7
    6
  • Udinese

    28

    19
    9
    1
    9
  • 10º

    Torino

    28

    20
    6
    10
    4
  • 11º

    Milan

    28

    20
    8
    4
    8
  • 12º

    Bologna

    24

    20
    7
    3
    10
  • 13º

    Chievo

    22

    20
    5
    7
    8
  • 14º

    Genoa

    21

    20
    5
    6
    9
  • 15º

    Sassuolo

    21

    20
    6
    3
    11
  • 16º

    Cagliari

    20

    20
    6
    2
    12
  • 17º

    Spal

    15

    20
    3
    6
    11
  • 18º

    CrotoneR

    15

    20
    4
    3
    13
  • 19º

    VeronaR

    13

    20
    3
    4
    13
  • 20º

    BeneventoR

    7

    20
    2
    1
    17
Dapa Trasporti
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Il discorso di Verdi a Giuntoli: "Napoli destinazione gradita, ma non me la sento di lasciare Bologna: riparliamone a giugno". Ecco il vero problema che lo blocca ad accettare