Pelillo... nell'uovo - Franfellicco Mertens e il campionato dei cornuti...

Rubriche fonte : di Marcello Pelillo
Pelillo... nell'uovo - Franfellicco Mertens e il campionato dei cornuti...

L'omaggio finale del belga ha reso meno amara l'ennesima giornata calcistica italiana ricca di ombre e paure. Un pareggio interno con il Bologna

L'omaggio finale del belga ha reso meno amara l'ennesima giornata calcistica italiana ricca di ombre e paure. Un pareggio interno con il Bologna avrebbe appesantito ulteriormente l'umore dei tifosi napoletani, già affranto dai continui errori arbitrali e le recenti violenze milanesi, fisiche e verbali. Un campionato senza trasparenza, che concede ancora troppa discrezionalità agli arbitri, favorisce il più forte e alla lunga spegne l'ardore di chi insegue. In aggiunta, l'avversario poco stimolante per la sua classifica e l'aria delle vacanze alle porte, hanno creato una miscela di sentimenti negli azzurri che per poco non ha beffato Ancelotti. Il tecnico ha di nuovo osato con il turnover e quando ripete che più di venti uomini sono difficili da gestire, sembra quasi che si senta costretto a schierare spesso un undici nuovo di zecca. La catena di sinistra ha sofferto particolarmente nel primo tempo con Ghoulam, Verdi e Zielinski poco attenti alla fase passiva. La correzione con l'innesto di Fabian ha restituito equilibrio ad una squadra che non si e mai accesa veramente. Fuori dal coro Arek Milik, autore di una doppietta e capace di sfiorare altre due segnature. Il polacco è stato l'unico a metterci l'anima anche se il dolce finale lo ha regalato il compagno di reparto. Mertens ha trovato l'angolo nel finale con la complicità del portiere e di un pubblico che non voleva saperne del pareggio. Il funambolo belga ha reso, così, meno amaro l'animo dei sostenitori partenopei, primi ma non unici a subire un torneo dove incide la discrezionalità. Ieri è stato il turno della Samp, dopo il Toro, l'Empoli, il Milan e chi più ne ha più ne metta. Il club blucerchiato ha prima denunciato il torto con un tweet, per scusarsi in un secondo momento. Un finale consono di un 2018 di calcio italiano pieno di ombre e paure. In una serie A sempre più amara, molto meglio godersi il franfellicco di Mertens... Vedremo...

Ultimissime Notizie
Guarda la diretta su YouTube
I più letti
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Icardi-Napoli, nuovi contatti! CorSera: C'è uno spiraglio, per la prima volta non c'è stato un no netto dell'entourage!