Lazio, Inzaghi: "In parità numerica non so come sarebbe finita, l'arbitro non ci ha concesso di giocare in parità di uomini"

Le Interviste  
Lazio, Inzaghi: In parità numerica non so come sarebbe finita, l'arbitro non ci ha concesso di giocare in parità di uomini

Intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, ha rilasciato alcune dichiarazioni. Ecco quanto evidenziato dalla redazione

Intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, ha rilasciato alcune dichiarazioni. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli24.it:

"Nel primo tempo, nonostante un buon approccio con l’occasione di Milinkovic, il Napoli è cresciuto ed ha meritato il vantaggio. Nella ripresa, però, abbiamo riaperto la partita, ma l’espulsione di Acerbi non ci ha permesso di giocare l’ultima mezz’ora in parità e, se non fosse andata così, nessuno sa come sarebbe finita questa partita.

Non sono felice del primo tempo e l’ho detto ai miei ragazzi, siamo tutti lì e da qui alla fine del campionato ci sarà una lotta aperta per i posti validi per l’Europa, in tal senso la gara di domenica sarà già molto importante e dovremo dare il massimo nonostante le defezioni a cui dovremo far fronte. Proveremo a lavorare al meglio e dovremo interpretare nel miglior modo possibile un match con una squadra fortissima come la Juventus.

Abbiamo giocato con il 3-4-1-2 nel secondo tempo e non potevamo aggiustarci al meglio perché avevamo già sostituito Luiz Felipe e dovevamo tenere un cambio dopo la sostituzione di Correa per evenienze. Siamo rimasti in partita per poi riaprire la gara con il gol di Immobile, poi non ci è stata concessa l’opportunità di giocare in parità di uomini gli ultimi 25 minuti della gara”.

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    84

    32
    27
    3
    2
  • logo NapoliNapoliCL

    67

    32
    20
    7
    5
  • logo InterInterCL

    60

    32
    18
    6
    8
  • logo MilanMilanCL

    55

    32
    15
    10
    7
  • logo RomaRomaEL

    54

    32
    15
    9
    8
  • logo AtalantaAtalantaEL

    53

    32
    15
    8
    9
  • logo LazioLazio

    52

    32
    15
    7
    10
  • logo TorinoTorino

    50

    32
    12
    14
    6
  • logo SampdoriaSampdoria

    48

    32
    14
    6
    12
  • 10º

    logo FiorentinaFiorentina

    40

    32
    8
    16
    8
  • 11º

    logo SassuoloSassuolo

    37

    32
    8
    13
    11
  • 12º

    logo CagliariCagliari

    37

    32
    9
    10
    13
  • 13º

    logo SpalSpal

    35

    32
    9
    8
    15
  • 14º

    logo ParmaParma

    35

    32
    9
    8
    15
  • 15º

    logo GenoaGenoa

    34

    32
    8
    10
    14
  • 16º

    logo UdineseUdinese

    32

    32
    8
    8
    16
  • 17º

    logo BolognaBologna

    31

    32
    7
    10
    15
  • 18º

    logo EmpoliEmpoliR

    29

    32
    7
    8
    17
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    23

    32
    5
    8
    19
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    11

    32
    1
    11
    20
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

"Se mi togli adesso è normale che mi fischiano": Insigne e il dialogo con Ancelotti al momento del cambio