I 5 motivi per comprare... Thilo Kehrer: il maestro della scivolata con i dreads [VIDEO]

Rubriche fonte : di Antonio Anacleria Twitter: @Ninoanacleria

Lettori di Calcionapoli24.it, benvenuti nel nuovo episodio della nostra rubrica  "I 5 motivi per comprare...". Oggi, come ogni giovedì, disegneremo il profilo di un giocatore che potrebbe decisamente contribuire alla causa azzurra, rientrando nei parametri economici e tecnici del club partenopeo.
 
Non è un segreto, basta guardare le statistiche: per vincere, bisogna avere una difesa impenetrabile. Prendere pochi gol non è importante, ma fondamentale. Se i difensori riescono a dare sicurezza alla squadra, allora il baricentro può alzarsi, la squadra avversaria può essere schiacciata ed il gol diventa una conseguenza logica. Il protagonista dell'episodio odierno della nostra rubrica è Thilo Kehrer dello Shalke 04. Forte, tattico ed in grado di alzare il baricentro della squadra senza problemi. Il poderoso e duttile giocatore delle retroguardia tedesca è uno dei potenziali crack della Bundesliga di quest'anno. Già 8 presenze ed un assist con i blu reali fin'ora nel massimo campionato teutonico.

Ecco i 5 motivi per comprare Thilo Kehrer
 
1) Ambidestro. Nel calcio di Sarri i due centrali difensivi non devono limitarsi a proteggere la porta, ma anche essere i primi in fase di costruzione. Palleggiare, alzarsi e servire i compagni. Cosa che questo centrale sa fare benissimo e con entrambi i piedi.

2) Età. Il giovane Thilo ha compiuto 21 anni a settembre. Un giocatore giovanissimo che però vanta tanta esperienza ed una leadership fuori dal normale: non è un caso che sia stato capitano della Primavera dello Shalke. Ed ora, malgrado l'età, è la colonna portante della retroguardia tedesca.

3) Duttilità. Questo talento tedesco è un vero e proprio tesoro per i tecnici più esigenti: le sue qualità mentali e le sue doti tecnico-tattiche gli permettono di interpretare diversi ruoli. Naturalmente difensore centrale, può giocare come terzino destro o sinistro e mediano.

4) Velocità. Malgrado i 186 centimetri ed oltre, contando la capigliatura arruffata, Kehrer vanta una velocità impressionante. Le sua accelerazioni fulminee hanno sbalordito gli addetti ai lavori e spesso anche gli attaccanti nemici, recuperati in allungo.

5) Scivolata. Il marchio di fabbrica di questo difensore è la scivolata. Che sia da davanti dai fianchi e addirittura da dietro, in un modo o nell'altro la sfera si allontana dal possessore avversario. Un mix di forza, precisione e lettura dei movimenti che ne fanno un incubo anche per i dribblomani più fantasiosi.
 
 © RIPRODUZIONE RISERVATA

VIDEO ALLEGATI
Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    24

    8
    8
    0
    0
  • InterCL

    22

    8
    7
    1
    0
  • JuventusCL

    19

    8
    6
    1
    1
  • LazioCL

    19

    8
    6
    1
    1
  • RomaEL

    15

    7
    5
    0
    2
  • SampdoriaEL

    14

    7
    4
    2
    1
  • Bologna

    14

    8
    4
    2
    2
  • Torino

    13

    8
    3
    4
    1
  • Chievo

    12

    8
    3
    3
    2
  • 10º

    Milan

    12

    8
    4
    0
    4
  • 11º

    Fiorentina

    10

    8
    3
    1
    4
  • 12º

    Atalanta

    9

    8
    2
    3
    3
  • 13º

    Udinese

    6

    8
    2
    0
    6
  • 14º

    Cagliari

    6

    8
    2
    0
    6
  • 15º

    Crotone

    6

    8
    1
    3
    4
  • 16º

    Verona

    6

    8
    1
    3
    4
  • 17º

    Genoa

    5

    8
    1
    2
    5
  • 18º

    SpalR

    5

    8
    1
    2
    5
  • 19º

    SassuoloR

    5

    8
    1
    2
    5
  • 20º

    BeneventoR

    0

    8
    0
    0
    8
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Napoli-Inter, le probabili formazioni di Gazzetta: due novità rispetto Manchester, scelto il sostituto di Insigne. Spalletti avanza Borja Valero [GRAFICO]