Tonelli, dall'assenteismo ingiustificato alla maglia da titolare: bocciato o promosso?

Editoriale  
Tonelli, dall'assenteismo ingiustificato alla maglia da titolare: bocciato o promosso?

La strepitosa rimonta del Napoli ai danni della Lazio ha messo in chiaroscuro la presenza da titolare di Lorenzo Tonelli. Il difensore centrale non calcava il terreno di gioco della Serie A dal 27/01/2017 quando gli azzurri vinsero col Milan ed espugnarono San Siro. L’ultima apparizione risale al 17/09/2017 con la maglia della Primavera azzurra contro il Chievo Verona.

Un anno dopo l’ex Empoli è stato chiamato in causa ‘costretto’ dagli infortuni di Albiol e Chiriches a vestire una maglia da titolare in una delle gare più delicate della stagione del Napoli.

PERCHE’ BOCCIARLO – Affrontare la Lazio non è semplice per nessuno, la squadra di Inzaghi è estremamente fisica e veloce nella ripartenze. La fase difensiva di Sarri prevede alta la linea dei quattro difensori e quindi costretti più volte a rincorrere gli attaccanti. In questo caso Tonelli non è stato impeccabile, Immobile spesso è riuscito a dribblarlo in velocità; creando anche azioni pericolose. Inoltre la mancata marcatura su De Vrij, che ha segnato la rete del vantaggio biancoceleste, ha condizionato la sua prestazione.

PERCHE’ PROMUOVERLO – Le sue condizioni fisiche facevano temere l’ambiente azzurro, vista l’assenza di cambi nel suo ruolo. L’ex Empoli, invece, ha dimostrato di essere un grande professionista, uno che si allena quotidianamente con impegno e sacrificio. E’ riuscito a garantire i novanta minuti, durante i quali autore di molte chiusure importanti. La Lazio fisicamente ha sovrastato il centrocampo del Napoli, ma Tonelli insieme a Koulibaly sono riusciti a contrastare i biancocelesti da questo punto di vista. Tanti gli stacchi imperiosi di testa e le scivolate di salvataggio.

LE PAROLE DI SARRI – "Lorenzo l'anno scorso ha avuto un solo mese di salute ed anche quest'anno è accaduta la stessa cosa. Ha grandi qualità fisiche e caratteriali, deve migliorate tecnicamente per essere inserito nei nostri meccanismi. Oggi, per essere all'esordio, ha fatto bene".

In attesa dei recuperi di Albiol e Chiriches ha dimostrato al tecnico toscano di poter far affidamento su di lui. I limiti tecnici ci sono, come dichiarato anche da Sarri, ma forza e grinta sono dalla sua parte.

di Simone Scala (Twitter: @SimoneScala17)

RIPRODUZIONE RISERVATA

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo AtalantaAtalantaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo BolognaBolognaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo CagliariCagliariCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo ChievoChievoCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo EmpoliEmpoliEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo FiorentinaFiorentinaEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo FrosinoneFrosinone

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo GenoaGenoa

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo InterInter

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    logo JuventusJuventus

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    logo LazioLazio

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    logo MilanMilan

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    logo NapoliNapoli

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    logo ParmaParma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    logo RomaRoma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 16º

    logo SampdoriaSampdoria

    0

    0
    0
    0
    0
  • 17º

    logo SassuoloSassuolo

    0

    0
    0
    0
    0
  • 18º

    logo SpalSpalR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 19º

    logo TorinoTorinoR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 20º

    logo UdineseUdineseR

    0

    0
    0
    0
    0
Dapa Trasporti
Giuseppe Annone
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Lazio, Inzaghi: "Purtroppo affrontiamo Napoli e Juve subito, mi aspettavo altro. Sostituto di Sarri? Sto bene qui"