Tardelli: "Giocare alle 17.15 non è un problema. Contratti in scadenza? Problema che va risolto, c'è confusione! Sulla ripresa..."

Le Interviste  
Tardelli: Giocare alle 17.15 non è un problema. Contratti in scadenza? Problema che va risolto, c'è confusione! Sulla ripresa...

Marco Tardelli a Tuttomercatoweb

Ultime notizie calcio - Marco Tardelli, ex calciatore e candidato alla presidenza dell'AIC, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Tuttomercatoweb:

“Tante squadre non volevano giocare, stando a quanto aveva dichiarato Spadafora tanti calciatori non volevano tornare. Il ritorno in campo non è la vittoria di nessuno. E poi ci sono i soliti ma”.

Entriamo nei dettagli. Quali sarebbero i “ma”?

“Sicuramente ci sono tanti ma attorno alla Serie B e alla Serie C. E tanto altro. Spero soprattutto che si possa finire il campionato senza playoff o algoritmi vari”.

Già, l’idea degli algoritmi se non si finisse il campionato...

“Una trovata singolare, poi in emergenza tutto è possibile”.

Alcune partite si giocheranno di pomeriggio. Non il massimo, in piena estate.

“Non sono d’accordo con chi lo ritiene un problema”.

Ah no?

“No. Perché è un problema che non esiste. Io ho giocato anche a luglio e agosto. Abbiamo giocato ad orari peggiori. In emergenza ci si può adattare. Per i calciatori non sarà un problema scendere in campo alle 17:15. Sicuramente a quell’ora non si giocherà a Lecce o Napoli”.

Poche certezze, ancora, sui calciatori in prestito. I contratti scadranno il 30 giugno, poi chi li pagherà?

“Questa è la differenza tra la Germania e noi. Il problema va risolto, siamo già in ritardo. Chi di competenza avrebbe dovuto risolvere questa situazione prima di stabilire la data di ritorno in campo e di pensare agli orari. C’è stata confusione”.

Come sarà la ripresa?

“Non vedremo un calcio eccellente. Allenarsi a casa è diverso. Inizialmente non sarà uno spettacolo fantastico, poi bisognerà vedere strada facendo”.

Juve e Lazio si giocano lo Scudetto...

“Se guardiamo le rose probabilmente la Juve ha qualcosa in più. Ma la Lazio ha tante motivazioni e un’occasione bellissima da non farsi scappare. Però in questa situazione è difficile capire tutto. Tutte le squadre saranno in difficoltà”.

E lei, pronto a tornare nel calcio? La poltrona dell’AIC potrebbe essere sua...

“Volontà e voglia ci sono. Mi sembra che ultimamente siamo state fatte cose con tanta confusione. I calciatori devono essere gli attori principali e se oggi non vengono ascoltati un motivo ci sarà”

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    72

    29
    23
    3
    3
  • logo LazioLazioCL

    68

    29
    21
    5
    3
  • logo InterInterCL

    64

    29
    19
    7
    3
  • logo AtalantaAtalantaCL

    57

    28
    17
    6
    5
  • logo RomaRomaEL

    48

    28
    14
    6
    8
  • logo NapoliNapoliEL

    45

    28
    13
    6
    9
  • logo MilanMilan

    43

    29
    12
    7
    10
  • logo VeronaVerona

    42

    29
    11
    9
    9
  • logo CagliariCagliari

    39

    29
    10
    9
    10
  • 10º

    logo ParmaParma

    39

    29
    11
    6
    12
  • 11º

    logo BolognaBologna

    38

    29
    10
    8
    11
  • 12º

    logo SassuoloSassuolo

    37

    29
    10
    7
    12
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    31

    29
    7
    10
    12
  • 14º

    logo TorinoTorino

    31

    29
    9
    4
    16
  • 15º

    logo SampdoriaSampdoria

    29

    29
    8
    5
    16
  • 16º

    logo UdineseUdinese

    28

    28
    7
    7
    14
  • 17º

    logo GenoaGenoa

    26

    30
    6
    9
    15
  • 18º

    logo LecceLecceR

    25

    29
    6
    7
    16
  • 19º

    logo SpalSpalR

    19

    29
    5
    4
    20
  • 20º

    logo BresciaBresciaR

    18

    29
    4
    6
    19
Dapa Trasporti
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Fantacalcio - Solo il meglio del calcio
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top