Il giorno dopo Genoa-Napoli, squadra mai doma ma con evidenti lacune di organico

Editoriale  
Il giorno dopo Genoa-Napoli, squadra mai doma ma con evidenti lacune di organico

Il giorno dopo Genoa – Napoli. E’ un giorno buono per come si era messa. E’ iniziata male la gara di Marassi. Il solito palo colto da Insigne. Il solito goal divorato da Milik. La solita disattenzione difensiva pagata a carissimo prezzo. Azzurri sotto e gara in salita. La salita diviene ancora più ripida a causa del diluvio che si abbatte su Genova. Campo impraticabile o quasi. Partita sospesa e quando la si riprenderà, il Napoli riuscirà a spuntarla nell’ultima mezz’ora.

Il giorno dopo Genoa – Napoli. Nell’intervallo Ancelotti è corso ai ripari. Fuori un apatico Zielinski per Ruiz e, malgrado si fosse in svantaggio e su di un campo pesante, fuori anche Milik, l’unico attaccante di peso della rosa. Dentro “ Ciro “ Mertens. Era accaduto anche nella gara casalinga contro la Roma. Per l’ex Ajax un’altra bocciatura. Tutte le attenuanti di questo mondo, ma questo Napoli ed Ancelotti non possono aspettare.

Il giorno dopo Genoa – Napoli. Il folletto belga è entrato come al solito indiavolato. Malgrado si sia andato a sistemare nella zona peggiore del campo. Tra pozzanghere e sabbie mobili. Suo il geniale colpo di tacco che libererà Fabian Ruiz al tiro del pareggio. Il finale sarà rocambolesco. Con il Napoli all’assalto tra nuotate e scivolate. Guidato da un Fabian Ruiz indemoniato. Nei minuti finali il goal – autogol e tre punti pesantissimi.

Il giorno dopo Genoa – Napoli. Alle fatiche di coppa si è aggiunto un campo pesantissimo. Al campo pesantissimo si è aggiunto un risultato da ribaltare. E gli azzurri sono riusciti anche in questo. La forza del gruppo è venuta fuori come non mai ieri sera. E dopo il vantaggio nel finale, tutti dietro a difendere e calciare via il pallone il più lontano possibile come si faceva una volta. Un piacevole amarcord che ha permesso di rientrare a casa con i tre punti e di accorciare sulla Juventus. Almeno per una notte, in attesa della gara di stasera.

Il giorno dopo Genoa – Napoli. Consegna al campionato, per chi ancora non l’avesse capito, una squadra mai doma sapientemente guidata da Ancelotti. Una squadra, purtroppo, con palesi lacune in organico in alcuni ruoli chiave che andavano colmate in estate e che non saranno colmate in inverno. I “panchinari" dello scorso anno, stanno trovando più spazio, ma non riescono ad incidere. Discontinuo Zielinski, impreciso Milik, poco incisivi Rog e Diawara. L’unica nota positiva è che ogni tanto stanno facendo tirare il fiato ai titolari con la speranza che questi arrivino fino a maggio per la volata finale.

di Stefano Napolitano

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    43

    15
    14
    1
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    35

    15
    11
    2
    2
  • logo InterInterCL

    29

    15
    9
    2
    4
  • logo MilanMilanCL

    26

    15
    7
    5
    3
  • logo LazioLazioEL

    25

    15
    7
    4
    4
  • logo TorinoTorinoEL

    22

    15
    5
    7
    3
  • logo AtalantaAtalanta

    21

    15
    6
    3
    6
  • logo RomaRoma

    21

    15
    5
    6
    4
  • logo SassuoloSassuolo

    21

    15
    5
    6
    4
  • 10º

    logo ParmaParma

    21

    15
    6
    3
    6
  • 11º

    logo SampdoriaSampdoria

    20

    15
    5
    5
    5
  • 12º

    logo FiorentinaFiorentina

    19

    15
    4
    7
    4
  • 13º

    logo CagliariCagliari

    17

    15
    3
    8
    4
  • 14º

    logo EmpoliEmpoli

    16

    15
    4
    4
    7
  • 15º

    logo GenoaGenoa

    16

    15
    4
    4
    7
  • 16º

    logo SpalSpal

    15

    15
    4
    3
    8
  • 17º

    logo UdineseUdinese

    13

    15
    3
    4
    8
  • 18º

    logo BolognaBolognaR

    11

    15
    2
    5
    8
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    8

    15
    1
    5
    9
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    3

    15
    0
    6
    9
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
Back To Top