Pagelle Inter-Napoli: Fabian come Higuain a Varsavia! Elmas efficiente, Ospina s'immola, Mertens si stacca

Le Pagelle  
Pagelle Inter-Napoli: Fabian come Higuain a Varsavia! Elmas efficiente, Ospina s'immola, Mertens si stacca

Risultato Inter Napoli 0-1 semifinale coppa Italia, decide un gol dello spagnolo Fabian Ruiz. Le pagelle di CN24, i voti alla prestazione degli uomini di Gattuso

Inter Napoli 0 -1 pagelle, i voti di CN24 alla prestazione degli azzurri. Grande prestazione a San Siro e vittoria di misura col gol decisivo di Fabian Ruiz

Pagelle Inter Napoli 0-1 semifinale coppa Italia

Inter-Napoli 0-1 pagelle CN24

Ospina 6,5 - Il destro di Lautaro al 16’ è lento e centrale, lo anticipa all’ultimo qualche minuto più tardi. Con i piedi sarà preciso, ma certi passaggi sono fin troppo rischiosi. Blocca sicuro una testata di Lukaku, al 75’ guizzo per prendere la palla dopo un flipper a mezzo metro dalla porta. Si prende il giallo pur di perdere tempo, anticipa D’Ambrosio sull’ultima palla utile.

Di Lorenzo 6 - Contro il Lecce la peggiore partita in azzurro, stasera lo si nota per la prima volta al 23’ e al 29’: poco coinvolto offensivamente a dir la verità, dal suo lato Biraghi non offende troppo. Da una sua discesa sulla destra parte l’azione del vantaggio, assiste Fabian. Anticipa Lukaku su punizione, lascia Sanchez un po’ troppo solo in un’azione nel finale.

Manolas 6,5 - Errore di comunicazione con Maksimovic al 16’, per fortuna Lautaro non ne approfitta. Mura Sensi su di un tentativo di tunnel, dopo aver perso palla preferisce stendere Martinez con le cattive e viene ammonito. Però la difesa chiude con zero gol subiti contro la miglior coppia offensiva d'Italia.

Maksimovic 6 - Buca un intervento in scivolata abbastanza grave, lascia spazio a Lautaro in avvio. Il Toro lo sovrasta di testa poco più tardi, con un posizionamento rivedibile, ma nel primo tempo guadagna più di un fallo. Libera l’area in avvio di ripresa, viene anticipato da Lukaku - che fisicamente lo fa soffrire -, poi si oppone ancora a Lautaro nel finale.

Mario Rui 6 - Preso in mezzo da Moses e dagli inserimenti di Barella alle sue spalle, non ha grandi chance per avanzare ma si concentra sull’attenzione difensiva - non lesinando anche l’ammonizione quando si aggrappa a Lukaku. D’Ambrosio nel finale gli va via con facilità, si riprende sparandola al secondo anello.

Gol Fabian Ruiz Inter-Napoli 0-1 coppa Italia

Fabian 6,5 - Gioca sul centrodestra e rientra dopo tre settimane, staccandosi quando c’è da pressare alto in alternanza con Zielinski. Dopo quasi un’ora in chiaroscuro, si mette in proprio con un’azione prolungata conclusa da un gran sinistro: non segnava da 143 giorni, lo fa con una rete che ricorda quella di Higuain in trasferta con il Legia Varsavia nel 2015-16. Vorrebbe il cambio nel finale, ma erano finiti…

Demme 6 - Nella sua posizione è importante schermare gli inserimenti avversari, un suo errore permette a Skriniar di lanciare Lautaro. Abbiamo capito il suo difetto: è troppo falloso. Sbaglia qualche passaggio di troppo a pochi metri di distanza.

Zielinski 6,5 - Fa la mezz’ala e non l’esterno alto come accadde qualche volta con Sarri, aiuta a creare densità in mezzo ed è prezioso. Un diesel in avanti (100% di passaggi nel primo tempo): se ha spazio tira, ma è impreciso e migliora con i minuti che passano - si divora la chance più ghiotta del primo tempo. Concreto anche nella ripresa, anche se meno appariscente. (Dall’82’ Allan SV - Gattuso lo getta dentro per aumentare la copertura, bravo nel recuperarla all’87’)

Callejon 5,5 - Si abbassa tantissimo in fase difensiva per andare a chiudere la fascia, rispetto ad Elmas è meno esplosivo quando c’è da ripartire. Però in copertura difensiva il contributo c’è, nonostante da un suo pallone perso l’Inter quasi arriva in porta. (Dal 78’ Politano SV)

Mertens 6 - Prima volta da titolare con Gattuso: fisicamente non può contrastare De Vrij ,perciò preferisce girare più al largo per poi tirare in porta, come al 12’. Si attacca a Brozovic per negargli la ricezione, la palla gli sfugge al 26’ a pochi metri da Padelli. Si stacca dai difensori, serve Zielinski una grande palla non sfruttata, pressa quando può. (Dal 73’ Milik SV - Dentro per proteggere il pallone con il fisico, anche prendendosi dei falli)

Elmas 7 - Gattuso lo lancia in un ruolo inedito in azzurro, Skriniar gli fa subito sentire i tacchetti. Molto basso per aiutare in copertura su Moses, ma con libertà di fuggire in avanti - qualche volta forse da solo - ma con risultati più che efficienti. Ammirevole all’80’ quando si fa cinquanta metri di corsa, non è fuori ruolo perchè nella Macedonia spesso svaria su quelle zone.

Gattuso 7 - Preferisce coprirsi un po’ di più con le scelte iniziali, anche se solo dopo i primi dieci minuti i suoi riescono a trovare uno spazio utile. Prima di tutto non lasciare spazio, squadra compatta in fase difensiva e molto bassa: solo attenzione o un pizzico di paura? Il Napoli riesce a distendersi meglio a sinistra, con Elmas che gode degli spazi lasciati da Moses, dalla mezz’ora in poi trova qualche buco in più pure sulla destra. Partita oggettivamente brutta, ma è ciò che voleva: ripartenze, occasioni non tantissime ma pericolose il giusto (Zielinski nel finale di primo tempo). Addormenta il match per non perderla sul ritmo, nella ripresa l’Inter aumenta l’intensità nei primi minuti - ma al primo reale buco laterale, Di Lorenzo e soprattutto Fabian confezionano lo 0-1. Conte nel finale si gioca il tutto per tutto, ma la squadra riesce a tenere botta e respinge in ogni modo qualsiasi assalto. Una grande prestazione, perchè certe volte si può anche essere brutti ma pragmatici per portare il risultato a casa.

Ultimissime Notizie
Guarda la diretta su YouTube
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    57

    24
    18
    3
    3
  • logo LazioLazioCL

    56

    24
    17
    5
    2
  • logo InterInterCL

    54

    24
    16
    6
    2
  • logo AtalantaAtalantaCL

    45

    24
    13
    6
    5
  • logo RomaRomaEL

    39

    24
    11
    6
    7
  • logo VeronaVeronaEL

    35

    24
    9
    8
    7
  • logo ParmaParma

    35

    24
    10
    5
    9
  • logo MilanMilan

    35

    24
    10
    5
    9
  • logo NapoliNapoli

    33

    24
    9
    6
    9
  • 10º

    logo BolognaBologna

    33

    24
    9
    6
    9
  • 11º

    logo CagliariCagliari

    32

    24
    8
    8
    8
  • 12º

    logo SassuoloSassuolo

    29

    24
    8
    5
    11
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    28

    24
    7
    7
    10
  • 14º

    logo TorinoTorino

    27

    24
    8
    3
    13
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    26

    24
    7
    5
    12
  • 16º

    logo LecceLecce

    25

    24
    6
    7
    11
  • 17º

    logo SampdoriaSampdoria

    23

    24
    6
    5
    13
  • 18º

    logo GenoaGenoaR

    22

    24
    5
    7
    12
  • 19º

    logo BresciaBresciaR

    16

    24
    4
    4
    16
  • 20º

    logo SpalSpalR

    15

    24
    4
    3
    17
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Fantacalcio - Solo il meglio del calcio
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top