Può il Napoli permettersi di aspettare ottobre per un terzino sinistro? No. Su Ghoulam va fatta una scelta, e andava fatta già anni fa

Editoriale  
Può il Napoli permettersi di aspettare ottobre per un terzino sinistro? No. Su Ghoulam va fatta una scelta, e andava fatta già anni fa

Il Napoli è alle prese, ancora una volta, con una decisione da prendere nel ruolo di terzino sinistro

Il vero dilemma del Napoli, e al tempo stesso l’indicazione più chiara per il mercato azzurro, si chiama Faouzi Ghoulam. Il terzino sinistro azzurro non è a Dimaro, è rimasto a svolgere il percorso riabilitativo all’SSC Napoli Konami Training Center di Castel Volturno dopo l’ennesimo intervento al crociato.

Perché non è a Dimaro? Perchè «le apparecchiature che abbiamo a Castel Volturno non potevano essere trasferite qui. Ma dopo 4 mesi dall'intervento le cose procedono come da aspettative», parola di Raffaele Canonico, responsabile dello staff medico del Napoli. Parole che lasciano più di un dubbio sul futuro del terzino algerino, dotato di contratto oneroso - tra i più alti dell’intera rosa azzurra - fino al giugno del 2022. Parole sulle quali il Napoli non può restare fermo, non può permettersi di nascondersi dietro la crisi economica per rimanere immobile in sede di mercato. Può una squadra che aspira alla Champions League permettersi di avere un solo terzino sinistro in rosa, con il suo cambio convocabile forse per ottobre, e chissà entro quanto in condizioni accettabili per dare un contributo?

La risposta è molto semplice, no. Ma non lo scopriamo oggi: se il Napoli potrà muoversi poco sul mercato, acquistare un terzino sinistro dev’essere la priorità assoluta, a maggior ragione se l’attuale titolare è stato tolto dal mercato perchè eventuali acquirenti non sono in grado di assicurargli l’ingaggio che gli paga il Napoli. Spalletti l’ha fatto capire con toni simil-democristiani (“Aspettiamo un pochino per vedere cosa sarà di Ghoulam. Sta procedendo tutto bene, altrimenti serve un terzino sinistro”), Canonico da uomo di scienza ha dato tempistiche più precise (“Penso possa essere pronto a ottobre”).

Ora tocca a Giuntoli e De Laurentiis decidere, se mettere una pietra sopra Ghoulam ed il suo lauto stipendio - tenendolo in rosa ma non considerandolo attivo nel gioco delle ‘coppie’ - e trovare l’uomo giusto sul mercato al netto delle difficoltà, oppure correre ancora una volta - anche basta, magari - il rischio di affrontare una stagione con un Mario Rui confermato, ma sul mercato fino a pochi giorni fa, e con un Ghoulam mai più al 100% ormai da quasi quattro anni. La scelta è facile, no? Nel gioco delle 'coppie' c'è ancora un punto interrogativo su Ghoulam, e ci resterà.

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo RomaRomaCL

    9

    3
    3
    0
    0
  • logo MilanMilanCL

    9

    3
    3
    0
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    9

    3
    3
    0
    0
  • logo FiorentinaFiorentinaCL

    9

    4
    3
    0
    1
  • logo InterInterEL

    7

    3
    2
    1
    0
  • logo UdineseUdineseEL

    7

    3
    2
    1
    0
  • logo BolognaBologna

    7

    3
    2
    1
    0
  • logo LazioLazio

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo TorinoTorino

    6

    4
    2
    0
    2
  • 10º

    logo AtalantaAtalanta

    4

    3
    1
    1
    1
  • 11º

    logo SassuoloSassuolo

    4

    4
    1
    1
    2
  • 12º

    logo EmpoliEmpoli

    3

    3
    1
    0
    2
  • 13º

    logo VeneziaVenezia

    3

    3
    1
    0
    2
  • 14º

    logo GenoaGenoa

    3

    4
    1
    0
    3
  • 15º

    logo SampdoriaSampdoria

    2

    3
    0
    2
    1
  • 16º

    logo JuventusJuventus

    1

    3
    0
    1
    2
  • 17º

    logo CagliariCagliari

    1

    3
    0
    1
    2
  • 18º

    logo SpeziaSpeziaR

    1

    3
    0
    1
    2
  • 19º

    logo VeronaVeronaR

    0

    3
    0
    0
    3
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    0

    3
    0
    0
    3
Back To Top