Il Mattino: "Il Napoli gioca solo per nove minuti e se li fa bastare. La risolvono due calciatori in rodaggio"

Rassegna Stampa  
Il Mattino: Il Napoli gioca solo per nove minuti e se li fa bastare. La risolvono due calciatori in rodaggio

Vittoria del Napoli

Ultimissime Calcio Napoli - Come riporta l'edizione odierna de Il Mattino, nove minuti, il Napoli gioca solo per nove minuti e se li fa bastare. E sono i primi nove minuti della ripresa. Il resto è noia, mancia e muri. La risolvono due calciatori in rodaggio, che sono stati in bilico e ora sembrano tornati, quasi in punta di piedi. Lorenzo Insigne si procura un rigore crossando teso nell'area del Brescia e costringendo Ales Mateju  a fare il pallavolista, rigore, va sul dischetto, breve rincorsa, saltello e pallone lento alla destra di Jesse Joronen. Uno a uno. Il Brescia prova a reagire ma il Napoli ha il tempo contato prima di tornare in sonno, a palleggiare e sbattere contro il muro tirato su da Diego López, dove persino Mario Balotelli fa lo stopper all'occorrenza. 
In questo stallo, Fabian Ruiz fa quello che si deve fare quando le idee non bastano e gli spazi concessi dalla squadra avversaria sono strettissimi: si aggiusta il pallone sul sinistro e prova a giro, riuscendo a fare quello che a Insigne non riesce da un po', non importa, il pallone fa la curva come le acciughe cantate da Fabrizio De André e si infila in porta alle spalle di Jesse Joronen, ancora una volta, imprendibile, perché il pallone sale, gira e poi scende, due a uno e buonanotte. Poi ricomincia il buio, ad eccezione di un tiro identico di Fabian Ruiz che essendo fuori l'apertura spazio-temporale concessa al Napoli per gioco e gol, viene parato dal portiere finlandese del Brescia. Ora si può esaltare la forza del Napoli che si applica e in nove minuti esatti trova la vittoria in un campo non facile e contro una squadra che singhiozza davanti ma sa stare in campo e sa chiudersi, infatti la condannano un braccio e una marcatura larga, il resto è tenuta del campo e resistenza e anche numerosi tentativi, con un Tonali che all'andata aveva impressionato di più, invero. 
Si può dire che solo nove minuti dimostrano una squadra che si accende e domina, che sa vincere anche contro le piccole dopo gli errori precedenti, e le vittorie contro le grandi, che insomma ha carattere e freddezza. Ma non è così. Quei nove minuti sono certamente un saggio di applicazione testa-tecnica, ma sono pochino rispetto a una partita che andava gestita diversamente. 

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    63

    26
    20
    3
    3
  • logo LazioLazioCL

    62

    26
    19
    5
    2
  • logo InterInterCL

    54

    25
    16
    6
    3
  • logo AtalantaAtalantaCL

    48

    25
    14
    6
    5
  • logo RomaRomaEL

    45

    26
    13
    6
    7
  • logo NapoliNapoliEL

    39

    26
    11
    6
    9
  • logo MilanMilan

    36

    26
    10
    6
    10
  • logo VeronaVerona

    35

    25
    9
    8
    8
  • logo ParmaParma

    35

    25
    10
    5
    10
  • 10º

    logo BolognaBologna

    34

    26
    9
    7
    10
  • 11º

    logo CagliariCagliari

    32

    25
    8
    8
    9
  • 12º

    logo FiorentinaFiorentina

    30

    26
    7
    9
    10
  • 13º

    logo SassuoloSassuolo

    29

    24
    8
    5
    11
  • 14º

    logo UdineseUdinese

    28

    26
    7
    7
    12
  • 15º

    logo TorinoTorino

    27

    25
    8
    3
    14
  • 16º

    logo SampdoriaSampdoria

    26

    25
    7
    5
    13
  • 17º

    logo GenoaGenoa

    25

    26
    6
    7
    13
  • 18º

    logo LecceLecceR

    25

    26
    6
    7
    13
  • 19º

    logo SpalSpalR

    18

    26
    5
    3
    18
  • 20º

    logo BresciaBresciaR

    16

    25
    4
    4
    17
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Fantacalcio - Solo il meglio del calcio
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top