"Mai a favore della Superlega", ma ieri sera l'ospite d'onore al fianco di De Laurentiis era il CEO dell'agenzia che la promuove

Zoom  
Mai a favore della Superlega, ma ieri sera l'ospite d'onore al fianco di De Laurentiis era il CEO dell'agenzia che la promuove

Ultime notizie Napoli - C’era un ospite speciale ieri sera allo stadio Diego Armando Maradona per Napoli-Barcellona. Non era Marek Hamsik, la cui presenza era già stata annunciata e si è notata fin troppo sin dal pranzo UEFA. Bensì Bernd Reichart, CEO di A22, l’agenzia che cura il progetto Superlega. Al fianco di Aurelio De Laurentiis in tribuna d’onore, d’altronde per Reichart il presidente del Napoli è “persona che stimo perché non ha paura del sistema”, come ebbe a dire due mesi fa.

Come raccontato dal Corriere dello Sport, il dirigente sta dialogando da mesi con i principali club europei: in Italia il Napoli si è detto interessato a nuove competizioni contestando il modello attuale, e ieri sera ha giocato contro quel Barcellona il cui presidente Joan Laporta aveva sostenuto che “quattro italiane sarebbero pronte a unirsi: Inter, Milan, Napoli, Roma”.

Lo scorso 7 febbraio, a Castel Volturno, De Laurentiis si era espresso così sulla Superlega:

"Florentino Perez? Gli ho detto che l'idea Superlega è sbagliata, deve pensare ad un campionato alternativo. Quello nazionale è prioritario, riflette e rispetta il tifo che è alla base di qualunque movimento sportivo. La Champions e le altre coppe hanno ormai fatto il loro tempo? Vogliamo fare un campionato europeo dove tutti giocano contro tutti in partite secche? Con 27 nazioni in cui stabilisci che le prime cinque di ogni anno partecipano tra le migliori leghe, e nelle altre 22 soltanto la squadra campione. Mischiandole, facendo dei gironi con cui dal martedì al giovedì ottemperi gli impegni. E di sabato e domenica giochi il campionato. Ogni volta mi dicono in Lega delle richieste di Sky e DAZN, ma dovremmo essere noi ad imporci: la domenica l'ultima partita dovrebbe giocarsi alle 18, il sabato alle 23. Non siamo in Svezia dove fa un freddo della Madonna, invece qui non sanno fare manco i calendari. La Lega è da rifondare"

"Superlega? Siete disattenti, non mi sono mai pronunciato a favore della Superlega, ma battuto per la democraticità e la libertà del mercato. Il monopolio della FIFA dovrebbe far incazzare, se ragionaste col fatto che tutto ciò che dice la Federcalcio, che prende soldi dalla UEFA di Ceferin. Se Boban va via, tutto ciò la dice lunga. Se siamo sotto gli altri e poi i campionati non vanno bene... è giusto che si interrompa il campionato a marzo quando ci sono ancora Champions League, Europa League, Conference, Coppa Italia e campionato? Per due amichevoli in America ci va la Nazionale italiana, per giocare con Ecuador e Venezuela? E non si potevano giocare a Coverciano?"

Nella giornata di ieri a Milano si è svolto un incontro tra l’Amministratore Delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo e Bernd Reichart, appuntamento organizzato su richiesta di A22, come riferisce Calcio&Finanza: ha rappresentato un momento per illustrare le rispettive posizioni riguardo il futuro delle competizioni europee.

Siamo allineati alle altre grandi Leghe di calcio europee – ha spiegato l’AD De Siervo -, ho ribadito nella riunione la contrarietà al progetto “Superlega”, coerentemente con le varie pronunce sull’argomento del 2019, 2021 e 2023”, ha concluso l’amministratore delegato della Lega Serie A in una nota.

CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    82

    31
    26
    4
    1
  • logo MilanMilanCL

    68

    31
    21
    5
    5
  • logo JuventusJuventusCL

    62

    31
    18
    8
    5
  • logo BolognaBolognaCL

    58

    31
    16
    10
    5
  • logo RomaRomaEL

    55

    31
    16
    7
    8
  • logo AtalantaAtalantaECL

    50

    30
    15
    5
    10
  • logo NapoliNapoli

    48

    31
    13
    9
    9
  • logo LazioLazio

    46

    31
    14
    4
    13
  • logo TorinoTorino

    44

    31
    11
    11
    9
  • 10º

    logo FiorentinaFiorentina

    43

    30
    12
    7
    11
  • 11º

    logo MonzaMonza

    42

    31
    11
    9
    11
  • 12º

    logo GenoaGenoa

    38

    31
    9
    11
    11
  • 13º

    logo CagliariCagliari

    30

    31
    7
    9
    15
  • 14º

    logo LecceLecce

    29

    31
    6
    11
    14
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    28

    31
    4
    16
    11
  • 16º

    logo EmpoliEmpoli

    28

    31
    7
    7
    17
  • 17º

    logo VeronaVerona

    27

    31
    6
    9
    16
  • 18º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    26

    31
    6
    8
    17
  • 19º

    logo SassuoloSassuoloR

    25

    31
    6
    7
    18
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    15

    31
    2
    9
    20
Back To Top