Juventus, Pjanic: "Inizio di stagione importante. Sarri? Lo stiamo capendo sempre più: mettiamo in campo i suoi insegnamenti"

Le Interviste  
Juventus, Pjanic: Inizio di stagione importante. Sarri? Lo stiamo capendo sempre più: mettiamo in campo i suoi insegnamenti

Ai microfoni di Sky Sport è intervenuto il centrocampista della Juventus Miralem Pjanic:

Che effetto fa a un giocatore offensivo sentire Sarri che dice che non dovete gestire ma aggredire?
"Dobbiamo provare a pressare il più possibile, così si creano anche più occasioni da gol. Ieri ne abbiamo avute tante, purtroppo non le abbiamo sfruttate, e tenendo la partita aperta si può sempre rischiare qualcosina. Ma la filosofia del mister, e il suo modo di pensare, lo stiamo capendo e lo stiamo mettendo in opera sempre meglio in  ogni partita. Questa squadra si diverte e credo che diventerà sempre più forte con il passare del tempo."
 
Quanto ci vorrà per essere al massimo?
"Io penso che Sarri si aspettasse tutto subito, ma è normale che ci vuole un po di tempo, anche se già si riesce a vedere tanto delle sue idee, del suo gioco. Sicuramente, qualcosina da migliorare c’è sempre e si migliorerà con il tempo. L’importante è che la squadra non abbia tanti infortuni, perché avere tutti a disposizione è una cosa importante per volere e poter raggiungere tutti gli obiettivi, soprattutto i massimi, Champions e campionato. Questa squadra ha tanta qualità e riesce a esprimersi veramente molto bene ultimamente".
 
Ti sei mai sentito così bene come in questo periodo?
"È stato un inizio di stagione importante, mi sento in forma, in fiducia, mi sento anche nel pieno della mia maturità calcistica. Sto bene, la squadra riesce a esprimersi bene, mi diverto e lo si vede sul campo. Poi, i gol fanno sicuramente piacere, ma quello che mi fa più piacere è che siamo primi in Champions e in campionato, dobbiamo cercare di rimanerci nel corso del ciclo di questo mese e provare a distaccare di più gli altri. Il mio sogno è quello di essere tra i migliori al mondo, non solo in Italia. Quindi, lavoro per quello e giorno dopo giorno provo a migliorare. Poi, il modo di giocare dipende sempre anche dagli allenatori. È arrivato uno nuovo, che chiede un tipo di calcio diverso". 

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    32

    12
    10
    2
    0
  • logo InterInterCL

    31

    12
    10
    1
    1
  • logo LazioLazioCL

    24

    12
    7
    3
    2
  • logo CagliariCagliariCL

    24

    12
    7
    3
    2
  • logo AtalantaAtalantaEL

    22

    12
    6
    4
    2
  • logo RomaRomaEL

    22

    12
    6
    4
    2
  • logo NapoliNapoli

    19

    12
    5
    4
    3
  • logo ParmaParma

    17

    12
    5
    2
    5
  • logo FiorentinaFiorentina

    16

    12
    4
    4
    4
  • 10º

    logo VeronaVerona

    15

    12
    4
    3
    5
  • 11º

    logo TorinoTorino

    14

    12
    4
    2
    6
  • 12º

    logo UdineseUdinese

    14

    12
    4
    2
    6
  • 13º

    logo SassuoloSassuolo

    13

    11
    4
    1
    6
  • 14º

    logo MilanMilan

    13

    12
    4
    1
    7
  • 15º

    logo BolognaBologna

    12

    12
    3
    3
    6
  • 16º

    logo LecceLecce

    10

    12
    2
    4
    6
  • 17º

    logo GenoaGenoa

    9

    12
    2
    3
    7
  • 18º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    9

    12
    2
    3
    7
  • 19º

    logo SpalSpalR

    8

    12
    2
    2
    8
  • 20º

    logo BresciaBresciaR

    7

    11
    2
    1
    8
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Fantacalcio - Solo il meglio del calcio
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Rifondazione Napoli, Gazzetta: la vendetta di ADL non si consumerà per intero, ecco i 5 nomi per ripartire