Un Viareggio perso è un'occasione mancata...

Calcio giovanile  
Edo De Laurentiis, Aurelio De Laurentiis e Gianluca GravaEdo De Laurentiis, Aurelio De Laurentiis e Gianluca Grava

La Primavera del Napoli non partecipa al Viareggio Cup. I motivi e l'occasione persa per i ragazzi azzurri.

Per la seconda volta consecutiva la Primavera del Napoli non parteciperà al Viareggio Cup: questa è la notizia degli ultimi minuti che riguarda il settore giovanile azzurro. Lo aveva già anticipato Roberto Baronio nel post partita di Napoli-Palermo

"Torneo di Viareggio? Che io sappia, la società non ha aderito al Torneo. Sicuramente è arrivata la richiesta, ma che io sappia non penso lo faremo". 

Dalle sue parole si evince che è una scelta prevalentemente societaria che nonostante l'invito degli organizzatori del Viareggio Cup, il club di De Laurentiis ha declinato per motivi decisamente legati al proseguo della squadra nel campionato Primavera 1.

L'ultimo Viareggio Cup

L'ultima volta che il Napoli partecipò a questa competizione fu nel 2017, era una Primavera ricca di talenti che ancora oggi sono protagonisti nel mondo dei professionisti. Lasicki, D'Ignazio, Schiavi, Acunzo, Roberto Insigne, Negro e Russo erano solo alcuni dei calciatori in rosa di quella squadra allenata da Saurini. Gli azzurrini riuscirono a superare il girone e a battere il Bologna agli ottavi. L'avventura e le speranze partenopee si spensero ai quarti di finale, quando il Bruges vinse per 2-0 ed eliminò la Primavera del Napoli. Ma il bilancio fu più che positivo, quel torneo servì al Napoli per avere un'aria da club internazionale e mettere in mostra i giovani talenti di sua proprietà.

Occasione persa per la società e i suoi talenti

Sono due anni che il Napoli manca tra i partecipanti del Viareggio Cup, i motivi ci sono ma resta la grande delusione per l'occasione persa di confrontarsi contro i migliori settori giovanili d'Europa. Sarebbe una chance per la società di trarre un primo bilancio sul lavoro svolto sia dalla dirigenza che dallo staff tecnico. Il Napoli, ormai, è una società che da anni compete in Serie A al cospetto della Juventus e partecipa alle competizioni europee. L'appeal internazionale c'è, e dovrebbe riguardare anche il settore giovanile. Per questo motivo è un'occasione persa per la società di Aurelio De Laurentiis non partecipare al Viareggio.

Inoltre questa competizione è seguita da tanti osservatori che sono alla ricerca del profilo giusto dà bloccare e segnalare alla dirigenza per cui lavorano. Quindi, come Inter, Atalanta e Roma insegnano, il Napoli potrebbe creare molteplici plusvalenze con la cessione dei suoi talenti. L'esperienza serve ai giovani e solo giocando con i più forti può esser migliorata.

Massima concentrazione solo per il campionato

Il motivo del Napoli può e deve essere concentrarsi sul campionato Primavera 1. La formazione allenata da Baronio ha sette punti di vantaggio dalla zona play out e dista soltanto quattro lunghezze dai playoff scudetto. La dirigenza insieme al responsabile del settore giovanile azzurro, Gianluca Grava, credono fortemente negli azzurrini e sognano di rientrare tra le prime sei d'Italia. Gli obiettivi Youth League e Coppa Italia sono sfumati, quindi massima concentrazione per il campionato. Il palmarès della Primavera del Napoli non è ricco (un campionato, una Coppa Italia, un Viareggio Cup, ndr) ed è arrivata l'ora di rinforzarlo.

di Simone Scala

RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    66

    24
    21
    3
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    53

    24
    16
    5
    3
  • logo InterInterCL

    46

    24
    14
    4
    6
  • logo MilanMilanCL

    42

    24
    11
    9
    4
  • logo RomaRomaEL

    41

    24
    11
    8
    5
  • logo AtalantaAtalantaEL

    38

    24
    11
    5
    8
  • logo LazioLazio

    38

    24
    11
    5
    8
  • logo FiorentinaFiorentina

    35

    24
    8
    11
    5
  • logo TorinoTorino

    35

    24
    8
    11
    5
  • 10º

    logo SampdoriaSampdoria

    33

    24
    9
    6
    9
  • 11º

    logo SassuoloSassuolo

    30

    24
    7
    9
    8
  • 12º

    logo ParmaParma

    29

    24
    8
    5
    11
  • 13º

    logo GenoaGenoa

    28

    24
    7
    7
    10
  • 14º

    logo CagliariCagliari

    24

    24
    5
    9
    10
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    22

    24
    5
    7
    12
  • 16º

    logo SpalSpal

    22

    24
    5
    7
    12
  • 17º

    logo EmpoliEmpoli

    21

    24
    5
    6
    13
  • 18º

    logo BolognaBolognaR

    18

    24
    3
    9
    12
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    16

    24
    3
    7
    14
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    9

    24
    1
    9
    14
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Marino: "De Laurentiis poco umile, gestisce il club in prima persona. Su Fabian e Zielinski..."