Primavera, Baronio: "Arrabbiato e deluso dal secondo tempo: non devo dire parolacce, è assurdo! Torneo di Viareggio? Non penso che lo faremo"

Calcio giovanile fonte : dal nostro inviato a Frattamaggiore, Simone Scala
Primavera, Baronio: Arrabbiato e deluso dal secondo tempo: non devo dire parolacce, è assurdo! Torneo di Viareggio? Non penso che lo faremo

Roberto Baronio, allenatore della Primavera del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo Napoli-Palermo 3-2. Ecco quanto raccolto da CalcioNapoli24:

“Contento per la vittoria o innervosito dal secondo tempo? Non devo dire parolacce…diciamo che sono arrabbiato e deluso, non è possibile dominare 3-0 al primo tempo e poi a fine partita devo ringraziare la fortuna: è assurdo, non va bene. Siamo ancora ‘malati’, la vittoria ci fa respirare dopo tanto tempo e può far morale. Però il morale dev’essere contenuto, forse non abbiamo ben capito la situazione.

Il primo tempo ha dimostrato che possiamo anche non sbagliare, il Palermo nel secondo tempo ha giocato come suo solito e noi siamo stati scontati. Poi succede che prendi gol, a partire dalla disattenzione di Idasiak. È assurdo parlare di una partita che prima domino e poi devo ringraziare la fortuna.

Cosa fare? Stare calmi, sono tre giorni che ho la febbre a 38. Bisogna stare sereni per fargli capire gli errori, nella ripresa siamo tornati a Empoli e Milano dove la tensione è rimasta nello spogliatoio. Loro apprendono ciò che gli dici fin quando voglio loro, non possiamo permetterci presunzione. Da domani si riparte con una prospettiva diversa, i ragazzi mi devono ascoltare e ho avuto ragione io finora.

I ragazzi hanno lavorato bene in settimana, l’hanno dimostrato nel primo tempo. Quando vogliono, dimostrano. Però se si sentono alti, belli e con gli occhi azzurri diventa difficile guidarli: se ognuno dà per scontato le cose, è finita. Posso fare di tutto, ma cambia poco. Nella ripresa non avevo più gestione, il Palermo è stato solo sfortunato.

Calo d’atteggiamento? Nell’intervallo ho detto ai ragazzi che avrei pagato per stare sopra 3-0, ma il campionato non è scontato. Stava a loro non buttare ciò che di buono avevano fatto, ma inconsciamente l’hanno fatto ed in questi campionati la differenza la fa chi ha più voglia di vincere: se devo vedere Labriola entrare dopo sette mesi e non perde un contrasto, e sono contento per lui, purtroppo non è che basti solo lui.

Torneo di Viareggio? Che io sappia, la società non ha aderito al Torneo. Sicuramente è arrivata la richiesta, ma che io sappia non penso lo faremo.

Labriola? Valerio ha sempre avuto un ruolo importante nelle sue squadre, deve ritrovarsi e ha qualità: ha modo di dribblare, di inserirsi, piano piano lo farà rivedere. Non possiamo buttarlo nella mischia dal primo minuto, ma mentalmente è concentrato ed è positivo.

I cambi? Li faccio perché chi parte dalla panchina non merita di giocare dal primo minuto in questo momento. Il campo è la verifica, se dimostri di aver fatto una buona gara è importante perché posso contare su più ragazzi. Mi ha fatto piacere Sgarbi con Palmieri e Gaetano, però non riesco a capire perché nella ripresa hanno fatto ciò che hanno fatto.

Hamsik? Non sono cose che mi competono, stando nel Napoli avere un giocatore così è importante ma non so i motivi. E poi c’è un altro grande allenatore che può gestire la questione.

Classifica? Non mi strappava un sorriso quando ero a +12 sulla zona retrocessione, non lo fa adesso: il campionato Primavera permette di vincere contro tutto e tutti, non ero sereno a +12 e non lo sono adesso”

VIDEO ALLEGATI
Ultimissime Notizie
Guarda la diretta su YouTube
I più letti
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

James Rodriguez - Napoli, CorSport: svolta nella trattativa! Mendes può sbloccare l'affare convincendo il Real Madrid a cederlo in prestito