Domenica 1 Marzo 2015, 13:29

Le altre di A | pubblicato da il

Lazio, Reja resta in attesa: nel frattempo Lotito chiama Zola

Il Rejality show continua, la Lazio non ha ancora un allenatore.

stampa l'articolo riduci la dimensione del testo ingrandisci la dimensione del testo
Il Rejality show continua, la Lazio non ha ancora un allenatore.

ROMA - Il Rejality show continua, la Lazio non ha ancora un allenatore. Fissata alle 17.30 e poi spostata ad ''ora da destinarsi'' una conferenza stampa "per ignoti". Niente ritiro per la squadra. Perché domani ci sarebbe pure la Fiorentina e un terzo posto in classifica da conservare. Ma questi sono solo dettagli...

Il frullatore matto biancoceleste tritura e lancia nomi e candidature. Può succedere tutto e il contrario di tutto. La storia può chiudersi e riaprirsi da un momento all'altro. Lotito ieri sera ha incontrato Gigi De Canio al centro di Roma, ma - dopo due ore di confronto - non gli ha dato alcuna certezza che sarà lui il prossimo tecnico biancoceleste. Perché nella notte ha proseguito il giro di consultazioni: varie telefonate, tra queste quella con Gianfranco Zola per quello che sarebbe un "progetto" a lungo termine. L'ex giocatore del Chelsea è arrivato poco dopo le 14 a Roma per incontrare il presidente biancoceleste: si tratta sulla durata del contratto e sull'ingaggio, la trattativa è in divinire.

Tutto mentre Reja, a Formello, si apprestava a dirigere l'allenamento di rifinitura.

C'era un orologio ieri sul tavolo dove ha cenato, le ore del goriziano sembravano contate. Ha atteso invano sino a tarda sera un incontro con Lotito. Al momento le dimissioni restano congelate. Erano già state rifiutate quelle verbali il 31 gennaio dopo il mercato ( questo, un retroscena), ora la Lazio dovrà rispondere per iscritto al fax dell'allenatore ( che altrimenti rischierebbe una vertenza), ma lo farà solo quando e se avrà deciso il successore. "Io ancora aspetto una risposta - confida Reja - ma non ho chiesto il rinnovo". La società assicura di sì. Stamattina, ultimo atto del film tragicomico: indossava ancora la tuta della Lazio.

Colazione all'alba, avrà dormito poco questa notte. Sul ciglio dell'hotel però ha ostentato il solito sorriso nervoso: "Sono sempre l'allenatore della Lazio, quindi mi dirigo a Formello. La società non mi ha ancora comunicato nulla". Neanche questa mattina insomma Lotito ha incontrato Reja per prendere una decisione definitiva sulle sue sorti. Tuttavia la dirigenza ha posticipato la conferenza stampa della vigilia: fissata per le 14, spostata alle 17:30 e successivamente nuovamente rinviata. Non si sa chi ci sarà a parlare. Reja ha persino schierato in campo la formazione ( 4-2-3-1) che presumibilmente domani sera affronterà la Fiorentina: Marchetti, Scaloni, Diakitè, Biava, Garrido; Ledesma, Gonzalez; Mauri, Hernanes e Lulic; Klose. Chi la guiderà? La situazione è davvero surreale.

Fonte : repubblica.it

Diventa subito fan di CalcioNapoli24 e seguici su Facebook!

 
 » Classifiche
  • Juventus

    57

  • Roma

    48

  • Napoli

    45

  • Lazio

    40

  • Fiorentina

    39

  • Genoa

    36

  • Sampdoria

    36

  • Inter

    35

  • Milan

    33

  • Torino

    33

  • Palermo

    33

  • Sassuolo

    29

  • Udinese (-1)

    28

  • Empoli

    27

  • H.Verona

    25

  • Chievo

    24

  • Atalanta

    23

  • Cagliari

    20

  • Cesena

    16

  • Parma (-1)

    10

  • Carlos Tévez

    14

  • Mauro Icardi

    14

  • Jérémy Menez

    12

  • Gonzalo Higuaín

    12

  • Paulo Dybala

    12

  • Manolo Gabbiadini

    10

  • Antonio Di Natale

    9

  • José Callejón

    9

  • Fabio Quagliarella

    9

  • Luca Toni

    9

  • Cyril Théréau

    8

  • Adem Ljajic

    8

  • Stefano Mauri

    8

  • Simone Zaza

    8

  • Filip Djordjevic

    7

  • Franco Vazquez

    7

  • Alessandro Matri

    7

  • Khouma Babacar

    7

  • Éder

    7

  • Domenico Berardi

    7