Meret a CN24: "Vogliamo vincere! Pépé, James o Icardi? Felici di accoglierli. Manolas-Koulibaly sul tetto d'Europa, vi racconto Idasiak e la novità dal fondo" [VIDEO]

Ritiro Napoli  
Alex Meret, portiere della SSC Napoli, a CalcioNapoli24Alex Meret, portiere della SSC Napoli, a CalcioNapoli24

Alex Meret si racconta ai microfoni di CalcioNapoli24 dal ritiro di Dimaro-Folgarida in Trentino. Intervista al portiere della SSC Napoli su tanti temi.

Alex Meret si racconta ai microfoni di CN24 TV. Il portiere della SSC Napoli ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di CalcioNapoli24 TV, canale 296 digitale terrestre Campania, nel giorno di chiusura del ritiro di Dimaro 2019.

SSC Napoli, intervista ad Alex Meret da Dimaro

Il portiere azzurro ha parlato di obiettivi futuri, dello scudetto, delle novità tattiche di Carlo Ancelotti, del suo giovane compagno di reparto Hubert Idasiak e di tanto altro, ai microfoni della nostra redazione:

Si sta concludendo questo ritiro, un buon ritiro dove si è lavorato tanto e adessano iniziano le amichevoli importanti.

"Sì, abbiamo lavorato tanto con molte doppie sedute. E' normale che in questo periodo siamo un po' stanchi, stiamo caricando molto e stiamo facendo ciò che ci chiede il mister. Pian piano i risultati arriveranno. Adesso abbiamo queste amichevoli di prestigio, dovremmo affrontarle al meglio perchè sono importanti per avvicinarci al meglio al campionato".

Alex, c'è questa novità su rimessa dal fondo di giocare palla in area, questo può essere un vantaggio per te personalmente? E' un vantaggio o uno svantaggio per il Napoli?

"Dipende come è sfruttato, può essere un vantaggio nel far ripartire l'azione veloce senza far risistemare la squadra avversaria e uscendo dal primo possesso. Ma bisogna stare attenti: siamo ancora più vicini all'area, se si perde palla è ancora più facile per gli avversari essere pericolosi. E' una novità che bisogna studiare bene, va sfruttata al meglio".

Bello il rapporto con Ospina e Karnezis, ma questo dev'essere l'anno della tua consacrazione. Vuoi essere il titolare di questa squadra?

"Sì, voglio essere il titolare di questa squadra, ma come lo vogliono essere tutti in questa squadra. Ognuno lavora ogni giorno per migliorarsi e farsi trovare pronto, io personalmente spero di trovare continuità e stare bene fisicamente. Questa è la cosa più importante, in questa prima parte di ritiro mi sto trovando molto bene, sto bene fisicamente e quindi sono contento".

Manolas-Koulibaly sono i centrali più forti della Champions League? Un sondaggio lanciato anche dall'UEFA...

"Della Champions League non lo so perchè ci sono anche altre grandissime squadre, sicuramente hai una coppia centrale fortissima e una tra le migliori d'Europa. Questo è un vantaggio per noi e dobbiamo sfruttarlo, ma tutta la squadra deve lavorare al meglio per far sì che anche loro hanno meno lavoro da fare".

Si alza l'asticella, come si può provare a vincere?

"Lavorando tutti i giorni per migliorarsi e poi abbiamo un anno di esperienza in più col mister: conosciamo quello che vuole, il gruppo è rimasto più o meno lo stesso, qualcuno nuovo che si inserirà benissimo. Dobbiamo cercare di giocare partita per partita e provare sempre a vincere, quello che fanno gli altri non ci interessano. Dobbiamo pensare a noi stessi e a dare il meglio possibile".

Pressing molto alto, tatticamente il portiere è molto coinvolto?

"Sì, il portiere è coinvolto e magari dobbiamo stare ancor più vicini alla difesa. Perchè se stiamo più alti possiamo prendere più contropiedi, più palle in profondità, quindi anche il portiere deve essere sempre attento. Però dovremmo cercare il giusto equilibrio, dobbiamo essere attenti a non sbilanciarci troppo: abbiamo due difensori fortissimi, ma non bastano. C'è bisogno che lavori tutta la squadra".

Meret sul giovane Idasiak

Il giovane Idasiak ha fatto benissimo in questo ritiro: ti ha chiesto consigli, ci hai parlato? E cosa pensi di questo ragazzo, quali possono essere le sue prospettive?

"E' un ragazzo molto interessante, devo dire. L'anno scorso si è allenato poche volte con noi, quest'anno lo sto conoscendo meglio. Ha grandissime potenzialità, in porta, fra i pali, è veramente forte. Ovviamente mi chiede consigli, guarda quello che faccio, per migliorare un po' tecnicamente. Però penso sia un buonissimo prospetto, è ancora giovanissimo ed ha ampissimi margini di miglioramento. Credo che dovrà fare benissimo in questo campionato Primavera per dimostrare di esserci".

Alex Meret e Hubert Idasiak in ritiro a Dimaro SSC Napoli
Alex Meret ritiro Dimaro Napoli 2019

Il tuo apporto con i piedi nel calcio moderno è importantissimo, dovrai fare gli straordinari e far ripartire l'azione.

"Sì, più andiamo avanti e il portiere più viene coinvolto. Stiamo facendo ancora più esercitazioni, sia con la difesa, sia individualmente, con i piedi per migliorare. E' un aspetto sempre più importante, dovrò dare una mano per creare superiorità in difesa e cercare di uscire dal loro primo pressing, per questo è importantissimo ovviamente".

Alex, i tifosi vogliono lo scudetto: che hai percepito a Dimaro, può essere l'anno giusto?

"Come sempre, come anche l'anno scorso, ho percepito grandissimo entusiasmo: c'è sempre una grande risposta dei tifosi qui in ritiro, a noi fa bene tutto questo entusiasmo. Speriamo che durante tutto l'anno ci vengano a vedere al San Paolo, ci diano il loro apporto, per noi loro sono importantissimi. Ovviamente anche noi vogliamo vincere! Quindi dovremo essere tutti uniti e non mollare".

Le ambizioni di campo si collegano al mercato. Che effetto fa vedere il nome del Napoli accostato a nomi come Pépé, James o Icardi?

"Sicuramente sono grandissimi giocatori, che se dovessero arrivare ci potrebbero dare una grande mano. Siamo già un gran gruppo adesso comunque, aspettiamo: se arriverà qualcuno saremo felici di accoglierlo e faremo sì che ci possa dare una grande mano per il campionato".

di Manuel Guardasole

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

VIDEO ALLEGATI
Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    9

    3
    3
    0
    0
  • logo BolognaBolognaCL

    7

    3
    2
    1
    0
  • logo JuventusJuventusCL

    7

    3
    2
    1
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo TorinoTorinoEL

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo AtalantaAtalantaEL

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo MilanMilan

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo RomaRoma

    5

    3
    1
    2
    0
  • logo LazioLazio

    4

    3
    1
    1
    1
  • 10º

    logo VeronaVerona

    4

    3
    1
    1
    1
  • 11º

    logo GenoaGenoa

    4

    3
    1
    1
    1
  • 12º

    logo SassuoloSassuolo

    3

    3
    1
    0
    2
  • 13º

    logo CagliariCagliari

    3

    3
    1
    0
    2
  • 14º

    logo BresciaBrescia

    3

    3
    1
    0
    2
  • 15º

    logo ParmaParma

    3

    3
    1
    0
    2
  • 16º

    logo SpalSpal

    3

    3
    1
    0
    2
  • 17º

    logo UdineseUdinese

    3

    3
    1
    0
    2
  • 18º

    logo LecceLecceR

    3

    3
    1
    0
    2
  • 19º

    logo FiorentinaFiorentinaR

    1

    3
    0
    1
    2
  • 20º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    0

    3
    0
    0
    3
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Llorente, il fratello-agente: "Gol pesante, è felicissimo! Amore a prima vista coi tifosi, sull'esultanza al bacio..."