Restino, investigatore privato: "Ho seguito Maradona per due anni. L'ho visto litigare per un dipendente e regalare 50 mila lire a un parcheggiatore"

Le Interviste  
Restino, investigatore privato: Ho seguito Maradona per due anni. L'ho visto litigare per un dipendente e regalare 50 mila lire a un parcheggiatore

L'investigatore privato Restino parla della morte di Maradona

Diego Armando MaradonaAntonino Restino, investigatore privato che per due anni ha seguito Diego Armando Maradona, è intervenuto nel corso di Punto Nuovo Sport Show su Radio Punto Nuovo:

"Gli amici di Maradona erano anche i suoi nemici. Maradona era talmente amato da tutti che i suoi amici, cercando di ingraziarselo, facevano qualsiasi cosa pur di accontentarlo. Quest'amore enorme che veniva profuso si trasformava presto in problemi. C'è gente che avrebbe fatto di tutto per una foto. Io ho lavorato dalla SSC Napoli per la difesa del patrimonio aziendale: Maradona rappresentava il più grosso patrimonio aziendale. Avevo rapporti con Moggi e Curti. Ci incontravamo sempre all'Hotel Majestic dove consegnavo i dossier: era privato l'uso che ne facevano. Se Diego mi hai scoperto? Il mio vanto più grosso è stato quello che l'ho seguito per due anni senza mai far accorgere Diego. Una notte ero in appostamento a Via Scipione Capece, ero con una bellissima ragazza che lavorava con me: Diego infilò la testa nella macchina, ma la ragazza si gettò su di me e fece finta di essere la mia donna e ci salvò dall'essere scoperti da Maradona. Diego amava molto le donne: provò ad avvicinare questa ragazza all'Hotel Paradiso. Eravamo un bel po' di agenti, simulammo anche una festa di compleanno per seguire Maradona. Il nostro è un lavoro ingrato: quello che si leggeva sui giornali all'epoca era opera della nostra azienda. Sarei stato, se si fosse saputo che fossi stato io, sarei stato l'investigatore più famoso al mondo. L'incarico più bello della mia vita: ho vissuto di notte per due anni della mia vita. Sono stato tentato di fermarlo tante volte: stai attento a questo o a quell'altro. Camorra o droga? Ho visto tutto quello che c'era da vedere: voglio solo parlare della grande generosità e del grande coraggio. L'ho visto, a 28 anni, prendersi quasi a botte con un proprietario di un locale perché era stato redarguito un dipendente. Gli ho visto regalare 50mila lire ad un parcheggiatore: è stato un'icona dell'essere uomo. Non si è mai tirato indietro nessuno"

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo MilanMilanCL

    43

    18
    13
    4
    1
  • logo InterInterCL

    40

    18
    12
    4
    2
  • logo NapoliNapoliCL

    34

    17
    11
    1
    5
  • logo RomaRomaCL

    34

    18
    10
    4
    4
  • logo JuventusJuventusEL

    33

    17
    9
    6
    2
  • logo AtalantaAtalantaEL

    32

    17
    9
    5
    3
  • logo LazioLazio

    31

    18
    9
    4
    5
  • logo SassuoloSassuolo

    30

    18
    8
    6
    4
  • logo VeronaVerona

    27

    18
    7
    6
    5
  • 10º

    logo SampdoriaSampdoria

    23

    18
    7
    2
    9
  • 11º

    logo BeneventoBenevento

    21

    18
    6
    3
    9
  • 12º

    logo BolognaBologna

    20

    18
    5
    5
    8
  • 13º

    logo SpeziaSpezia

    18

    18
    4
    6
    8
  • 14º

    logo FiorentinaFiorentina

    18

    18
    4
    6
    8
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    16

    17
    4
    4
    9
  • 16º

    logo GenoaGenoa

    15

    18
    3
    6
    9
  • 17º

    logo CagliariCagliari

    14

    18
    3
    5
    10
  • 18º

    logo TorinoTorinoR

    13

    18
    2
    7
    9
  • 19º

    logo ParmaParmaR

    13

    18
    2
    7
    9
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    12

    18
    3
    3
    12
Back To Top