Un handicap che il Napoli si trascinerà per l'intera stagione?

Editoriale  
Un handicap che il Napoli si trascinerà per l'intera stagione?

Leicester-Napoli conferma una grossa lacuna

Al Leicester City Stadium con un fianco scoperto. Ed è proprio lì che la squadra britannica ha colpito: su quelle corsie visibilmente esposte. Perché il Napoli, a poche settimane dall'avvio, nonché al secondo grande appuntamento di quest'inizio stagione, si è ritrovato già con un problema non indifferente: l'assenza di un terzino in una rosa che ne conta già pochi all'altezza.

La quantità non manca, ma è la qualità il problema. Accantonato Mario Rui, le soluzioni sono quattro: Faouzi Ghoulam, Kevin Malcuit, Alessandro Zanoli e Juan Jesus. Un semi-infortunato, un esubero, un giovane e un ex svincolato. Insomma, non proprio il modo migliore per aprire la stagione e arrivare a un big match. E la rabbia è proprio questa: non si tratta di un incidente di percorso nel pieno di un'intera stagione a ritmi frenetici e col calendario a rischio implosione, ma di un problema pregresso. Pre esistente da anni a dirla tutta. Anche troppi.

Spalletti, alla fine, ha optato per il male minore: Malcuit, dotato almeno di esperienza come evidenziato in conferenza e di una discreta spinta offensiva. Non vi erano le garanzie fisiche necessarie per lanciare Ghoulam, impensabile un esordio di Zanoli che non ha ancora esordito nemmeno in Serie A e Juan Jesus non solo deve ancora trovare un pieno ritmo, ma avrebbe dato un'impostazione troppo difensiva. 

Così ecco che la scelta è ricaduta sul francese, col jolly Di Lorenzo dirottato sulla sinistra per tornare i conti. Risultato? Primo gol da una fascia, secondo dall'altra ed entrambi i terzini ampiamente insufficienti. Gli unici in una serata che ha visto nel complesso un grande Napoli per un pareggio meritato e a tratti anche stretto per quanto visto in campo. 

Peccato. Peccato perché con un piccolo sacrificio nell'ultima sessione di mercato, al di là di ogni difficoltà oggettiva e sacrosanta, probabilmente ieri sarebbe andata diversamente. E per chissà quante altre partite ancora lo diremo quest'anno. Invece bisogna arrangiarsi, da subito, per quello che è a tutti gli effetti un handicap che verrà trascinato per l'intera stagione salvo sorprese a gennaio.

Di Lorenzo e Mario Rui non potranno beccarsi un raffreddore: se così fosse, non ci sarebbe un vero e degno sostituto partito anche Elseid Hysaj (e per rimpiangerlo, figuriamoci...). Soprattutto per gli appuntamenti che contano come quello di ieri.

Toccherebbe ai nomi citati in precedenza altrimenti, tutti professionisti esemplari e meritevoli ma probabilmente non all'altezza per un Napoli che punta in alto. Va bene la crisi, i costi, il bilancio e ogni qualsiasi altro discorso lecito ma un terzino - almeno uno - andava preso. Non farlo è stato delittuoso, perderlo per 'pochi' euro poi un suicidio totale.

Spalletti, da buon aziendalista, si dice fondamentalmente soddisfatto. Ma la verità, senza prenderci in giro, è che un terzino servirebbe maledettamente. Lo sa lui, lo sa De Laurentiis ma i conti hanno avuto la priorità su tutto quest'anno. Se il problema fosse stato risolto in precedenza, quest'estate non vi sarebbe stata l'urgenza. Ora la domanda è un'altra: quanto tempo bisognerà aspettare ancora? Gennaio? La scadenza di contratto di Ghoulam nel 2022? Nel frattempo si soffre, si improvvisa. Un freno gratuito a un Napoli che potrebbe spiccare il volo

di Pasquale Edivaldo Cacciola 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 

Ultimissime Notizie
I più letti
  • #1

  • #2

  • #3

  • #4

  • #5

Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo NapoliNapoliCL

    24

    8
    8
    0
    0
  • logo MilanMilanCL

    22

    8
    7
    1
    0
  • logo InterInterCL

    17

    8
    5
    2
    1
  • logo RomaRomaCL

    15

    8
    5
    0
    3
  • logo LazioLazioEL

    14

    8
    4
    2
    2
  • logo AtalantaAtalantaECL

    14

    8
    4
    2
    2
  • logo JuventusJuventus

    14

    8
    4
    2
    2
  • logo BolognaBologna

    12

    8
    3
    3
    2
  • logo FiorentinaFiorentina

    12

    8
    4
    0
    3
  • 10º

    logo UdineseUdinese

    9

    8
    2
    3
    3
  • 11º

    logo EmpoliEmpoli

    9

    8
    3
    0
    5
  • 12º

    logo TorinoTorino

    8

    8
    2
    2
    4
  • 13º

    logo VeronaVerona

    8

    8
    2
    2
    4
  • 14º

    logo SassuoloSassuolo

    8

    8
    2
    2
    4
  • 15º

    logo VeneziaVenezia

    8

    8
    2
    2
    4
  • 16º

    logo SpeziaSpezia

    7

    8
    2
    1
    5
  • 17º

    logo SampdoriaSampdoria

    6

    8
    1
    3
    4
  • 18º

    logo GenoaGenoaR

    6

    8
    1
    3
    4
  • 19º

    logo CagliariCagliariR

    6

    8
    1
    3
    4
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    4

    8
    1
    1
    6
Back To Top