Le intuizioni di Gattuso contro il muro genoano: ora però deve fare i conti col passato

Editoriale  
Le intuizioni di Gattuso contro il muro genoano: ora però deve fare i conti col passato

Gli accorgimenti del tecnico incidono nella vittoria del Ferraris

di Dino Viola

Non era semplice sfondare il prevedibile muro eretto da Nicola, ma gli azzurri hanno saputo creare le occasioni giuste per avere la meglio. E’ stato un Napoli capace di affrontare, con scambi rapidi e giocate intuitive, la difesa imbottita di un disperato avversario: anche i cambi di gioco hanno favorito gli inserimenti in zona gol. Tanto possesso palla e attaccanti esterni più vicini a Mertens, facilitati anche dall’avanzare di Mario Rui ed Hysaj. Queste le direttive del tecnico viste in campo.

Davvero in giornata Perin cha ha compiuto ottimi interventi prima su Elmas e poi su Mertens. Il Napoli ha creato le occasioni pericolose anche per il Genoa: perché i padroni di casa hanno spesso giocato sull’errore degli azzurri. Errori in fase di disimpegno che sono state sventate da Meret su Pinamonti e poi dal palo sul tiro di Cassata. Mentre ci si stava avviando verso la fine della prima frazione di gioco, Mertens inventa un tiro a giro basso dove non può arrivarci il numero uno genoano.

Nella ripresa si paga subito la somma di leggerezze: stavolta è Mertens a regalare un corner dal quale stacca Goldaniga per il pari. Dopo un quarto d’ora di smarrimento il Napoli riprende un ritmo costante e pericoloso: il calo è comprensibile e preventivato dal tecnico che opera il doppio cambio Milik e Lozano. In cattedra è salito Fabian, il suo lancio per Lozano è preciso: un assist da trenta metri che mette il compagno davanti al portiere. Il messicano premia la felice intuizione e timbra il cartellino.

La foga del Genoa sbatte sulla difesa azzurra con Hysaj autore di una prestazione impeccabile, per chiusure, diagonali e ripartenze. Le iniziative del sempre verde Pandev non trovano sponda nei movimenti dei compagni: al di là dell’intensità, il forcing finale non produce particolari pericoli. Tre punti meritati senza dubbio.

Così si torna a superare il Milan in classifica e nel prossimo turno ci sarà proprio lo scontro coi rossoneri. L’ex squadra di Gattuso sta volando sulle ali dell’entusiasmo dopo aver messo ko la prima e la seconda in classifica nel giro di pochi giorni. Esame solo da Europa League, o quinto posto, purtroppo.

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    83

    38
    26
    5
    7
  • logo InterInterCL

    82

    38
    24
    10
    4
  • logo AtalantaAtalantaCL

    78

    38
    23
    9
    6
  • logo LazioLazioCL

    78

    38
    24
    6
    8
  • logo RomaRomaEL

    70

    38
    21
    7
    10
  • logo MilanMilanEL

    66

    38
    19
    9
    10
  • logo NapoliNapoli

    62

    38
    18
    8
    12
  • logo SassuoloSassuolo

    51

    38
    14
    9
    15
  • logo FiorentinaFiorentina

    49

    38
    12
    13
    13
  • 10º

    logo ParmaParma

    49

    38
    14
    7
    17
  • 11º

    logo VeronaVerona

    49

    38
    12
    13
    13
  • 12º

    logo BolognaBologna

    47

    38
    12
    11
    15
  • 13º

    logo CagliariCagliari

    45

    38
    11
    12
    15
  • 14º

    logo UdineseUdinese

    45

    38
    12
    9
    17
  • 15º

    logo SampdoriaSampdoria

    42

    38
    12
    6
    20
  • 16º

    logo TorinoTorino

    40

    38
    11
    7
    20
  • 17º

    logo GenoaGenoa

    39

    38
    10
    9
    19
  • 18º

    logo LecceLecceR

    35

    38
    9
    8
    21
  • 19º

    logo BresciaBresciaR

    25

    38
    6
    7
    25
  • 20º

    logo SpalSpalR

    20

    38
    5
    5
    28
Sprintsped
Dapa Trasporti
Its shipping
Fantacalcio - Solo il meglio del calcio
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top