Pagelle Napoli-Udinese, i voti: Politano si sblocca, Callejon in ombra! Koulibaly ed Ospina salvano due gol, Mario Rui vivace

Serie A  
Pagelle Napoli UdinesePagelle Napoli Udinese

Pagelle Napoli Udinese. Voti Serie A e voti Napoli Udinese, la spiegazione dettagliata su CalcioNapoli24 deelle pagelle di Napoli-Udinese di Serie A per gli azzurri

Pagelle Napoli-Udinese - Termina il match del San Paolo della 34a giornata di Serie A con Napoli-Udinese. Le pagelle di Napoli-Udinese su CalcioNapoli24, con i voti e la spiegazione dettagliata per ogni singolo calciatore azzurro.

Napoli-Udinese

Pagelle Napoli-Udinese, i voti

Ospina 6,5 - Continua ad alternarsi con Meret in porta: prende gol da Nestorovski - in offside -, poi De Paul lo secca sullo 0-1. Parata tremenda sul mancino di Lasagna, salva la porta.

Hysaj 6 - Quando Callejon si accentra, gli si aprono spazi da occupare sulla fascia. Zeegelaar gli scappa via nell’azione dello svantaggio, preso in controtempo. Nella ripresa sostiene l’azione e sbaglia pochi passaggi, nemmeno quello per Politano che porterà alla vittoria.

Manolas 5,5 - La prima sfida uno-contro-uno è con Lasagna al 21’, e la vince facilmente. L’Udinese è fortunata nel trovare il gol nell’unica conclusione tentata nel primo tempo, ma non può essere considerata una colpa la marcatura su Nestorovski che lancia Zeegelaar. Troppa leggerezza quando interviene in area e regala palla a Lasagna, deve ringraziare Ospina che salva la porta.

Koulibaly 6,5 - Fa buona guardia su Nestorovski, che riesce ad avere un impatto solo sullo 0-1 quand’è marcato da Manolas. Nella ripresa fa vale il suo strapotere fisico ed in chiusura è sicuro, nonostante il giallo nel finale su Nestorovski, e salva i suoi dalla sconfitta con un salvataggio fortunoso sul palo.

Mario Rui 6,5 - Zielinski dal suo lato gli va a creare più di un corridoio dove accelerare, al tempo stesso Stryger Larsen ha qualche spazio di troppo. Sul gol dello 0-1 non arriva alla deviazione in area, impegna Musso subito dopo. Spesso e volentieri viene trovato libero anche al tiro.

Fabian 5,5 - Rispetto a Zielinski non è fulmineo nel gioco di piedi, ma è altresì preciso sul contro-cross che porta al pareggio di Milik. Nella ripresa si sposta sul centro sinistra in qualche frangente, arriva anche al tiro senza centrare la porta. (Dall’80’ Elmas SV - Brividi quando nel finale cerca il contrasto e finisce per regalare la palla all’Udinese)

Lobotka 5,5 - Contro la fisicità della mediana bianconera c’è bisogno del suo dinamismo e della sua capacità di smistarla nello stretto rapidamente. Non disdegna andare al contrasto, ma lui ed i compagni si incaponiscono - quando gli capita - nel giocarla centrale e non sui lati. (Dal 72’ Demme 6 - Mazzuolare e rompere il ritmo dell’Udinese, Gattuso glielo chiede e lui esegue, a costo di farsi ammonire in pieno recupero)

Zielinski 6 - Ribattuta una girata in area di rigore dopo pochi minuti, si ripete poco dopo. Dialoga intelligentemente nello stretto, cerca spesso il compagno ma non sempre lo trova. Nella ripresa si lancia in avanti, trova la fiammata di destro ma Musso e la traversa gli negano il gol dell’ex. (Dall’80’ Allan SV)

Callejon 5 - Terzultima partita in azzurro al San Paolo? Arriva al tiro da posizione molto centrale, ma non era facile, poi alla mezz’ora liscia incredibilmente un pallone semplice sotto porta. Difensivamente così così, offensivamente qualche movimento non lo vede presente. (Dal 72’ Politano 6,5 - Una azione personale sulla fascia, cambia gioco quando rientra verso il centro. Poi la sassata che vale i tre punti ed il primo gol con la maglia del Napoli)

Mertens 5,5 - Contro l’Udinese aveva partecipato a sei gol nelle ultime tre: oggi dopo un quarto d’ora lo ritroviamo largo a sinistra come ai vecchi tempi, ma non con continuità. Un colpo lo mette fuori dopo mezz’ora. (Dal 31’ Milik 6 - Segna al primo pallone toccato, salterà il Parma per squalifica. Impegna Musso di sinistro, gestione della palla rivedibile quando prova a fare la sponda. Sufficiente solo per il gol, spreca una buona chance nel finale)

Insigne 6 - Nei primi minuti gli capita di agire sulla fascia destra, poi più centrale e successivamente nella sua zona a sinistra. Non segue fino in fondo De Paul sullo 0-1, ma non gli si potevano chiedere 70 metri di corsa: serve Callejon davanti a Musso, porge a Milik un pallone che verrà parato da Musso, lo stesso argentino gli blocca un colpo di testa (!). Per gli sforzi e per l’impegno che ci mette, avrebbe meritato un gol.

Gattuso 6 - Otto cambi rispetto a Bologna, per invertire un trend di due pareggi consecutivi ed abulia sotto porta: sin dai primi minuti si cerca, tramite la rapidità, di arrivare presto in area di rigore ed il pressing alto per stoppare il possesso bianconero. Grandi chance da concretizzare non ce ne sono nella prima mezz’ora, se escludiamo l’uno-due Callejon-Milik che porta quantomeno ad un gol. Arriva un altro gol subito su ripartenza - nell’unica chance del primo tempo -, nel finale di primo tempo la squadra si allunga ma allargando finalmente il gioco sulle fasce riesce anche ad arrivare alla conclusione, invece di ristagnare per vie centrali. L’avvio di ripresa è uguale, e più che questioni tattiche si ripropongono questioni di atteggiamento di una squadra mentalmente non sempre all’interno del match: sembra quasi desolante che un gruppo di calciatori di livello tecnico e talento medio-alto non riescano a trovare la giocata giusta, anche del singolo, se non nell’ultimo minuto di gioco per avere la meglio di una squadra messa bene in campo ma, sostanzialmente, inferiore. Meno male che Politano riesca a trovare l’angolo giusto, la vittoria porta il sorriso ma c’è qualcosa da migliorare nell’atteggiamento.

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo GenoaGenoaCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo VeronaVeronaCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo JuventusJuventusCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo MilanMilanEL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo FiorentinaFiorentinaEL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo CagliariCagliari

    1

    1
    0
    1
    0
  • logo SassuoloSassuolo

    1

    1
    0
    1
    0
  • logo AtalantaAtalanta

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    logo BeneventoBenevento

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    logo InterInter

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    logo LazioLazio

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    logo SpeziaSpezia

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    logo UdineseUdinese

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    logo TorinoTorino

    0

    1
    0
    0
    1
  • 16º

    logo BolognaBologna

    0

    1
    0
    0
    1
  • 17º

    logo ParmaParma

    0

    1
    0
    0
    1
  • 18º

    logo CrotoneCrotoneR

    0

    1
    0
    0
    1
  • 19º

    logo RomaRomaR

    0

    1
    0
    0
    1
  • 20º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    0

    1
    0
    0
    1
Back To Top