IL GIORNO DOPO Sassuolo-Napoli: i telecomandi che volano, i polli navigati ed il passeggiatore in mezzo al campo

Rubriche  
IL GIORNO DOPO Sassuolo-Napoli: i telecomandi che volano, i polli navigati ed il passeggiatore in mezzo al campo

Il giorno dopo Sassuolo - Napoli è un giorno di rabbia e delusione per i tifosi del Napoli. Nelle case sono volati piatti, bicchieri e telecomandi. E le imprecazioni si sono sprecate. Vedere sfumare una vittoria all'ultimo secondo non è mai bello.  Vederla sfumare nella maniera in cui gli azzurri l'hanno gettata via, da polli navigati, mette ancora più rabbia. Comprensibile lo sfogo di Insigne a fine gara. Il capitano si è dannato l'anima ieri sera, mettendo lo zampino in tutte e tre le reti.

Il giorno dopo Sassuolo - Napoli.  Formazione iniziale condizionata come al solito dalle assenze. A sinistra, tra il mancino Mario Rui e un Ghoulam in ripresa, la spunta Hysaj fuori ruolo. Misteri del mister. Non è un gioco di parole, purtroppo è realtà. Forse per contrastare Berardi che gioca da quel lato a piede invertito.  Tutto inutile: l'attaccante del Sassuolo spadroneggerà alla grande. Un millimetrico fuorigioco nega ad Insigne una rete da cineteca. Pochi minuti dopo gli azzurri sono sotto. Punizione dalla distanza. Meret esce senza chiamare il pallone e Maksimovic lo infila all'incrocio. La perla di Zielinski ristabilisce la parità. Ma prima dell'intervallo,  Hysaj frana su Caputo e Berardi trasforma dal dischetto.

Il giorno dopo Sassuolo - Napoli.  Ripresa con gli azzurri che sembrano volerci provare, ma solo due legni impediscono agli emiliani di allungare ancora. Ci pensa Insigne. Magia sull'out sinistro e pallone comodo comodo per Di Lorenzo che lui e la linea questa vta non può proprio sbagliare.  Il pallone del sorpasso capita sul piede buono, e menomale, di Fabian Ruiz. Lo spagnolo, detto anche il  passeggiatore, forse anche perché a Napoli si sente di passaggio, riesce a sbagliare da sei metri, mica facile.

Il giorno dopo Sassuolo - Napoli.  Nei minuti finali accade di tutto. Napoli avanti con Insigne.  Mancano tre minuti. Tre come sarebbero stati i punti importantissimi per la classifica e per il morale. A venti secondi dal termine Di Lorenzo,  Bakayoko e Manolas confezionano il pari degli uomini di De Zerbi.  Il primo batte un fallo laterale osceno. Anche gli allievi sanno che in quella circostanza il pallone si gioca lungo linea. Il secondo lo riceve e lo perde banalmente tentando un goffo colpo di tacco. Ovviamente si guarda bene da inseguire l'avversario che gli sottrae palla, e entra in area e Manolas non trova di meglio che travolgerlo. Incredibile.  La fiera di tutto quello che non si dovrebbe fare a venti secondi dal triplice fischio. I tre punti sfumano e la rabbia sale.

Stefano Napolitano

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    71

    29
    22
    5
    2
  • logo MilanMilanCL

    60

    29
    18
    6
    5
  • logo JuventusJuventusCL

    59

    29
    17
    8
    4
  • logo AtalantaAtalantaCL

    58

    29
    17
    7
    5
  • logo NapoliNapoliEL

    56

    29
    18
    2
    9
  • logo LazioLazioEL

    52

    28
    16
    4
    8
  • logo RomaRoma

    51

    29
    15
    6
    8
  • logo VeronaVerona

    41

    29
    11
    8
    10
  • logo SassuoloSassuolo

    40

    29
    10
    10
    9
  • 10º

    logo SampdoriaSampdoria

    36

    29
    10
    6
    13
  • 11º

    logo BolognaBologna

    34

    29
    9
    7
    13
  • 12º

    logo UdineseUdinese

    33

    29
    8
    9
    12
  • 13º

    logo GenoaGenoa

    32

    29
    7
    11
    11
  • 14º

    logo SpeziaSpezia

    32

    30
    8
    8
    14
  • 15º

    logo FiorentinaFiorentina

    30

    29
    7
    9
    13
  • 16º

    logo BeneventoBenevento

    30

    29
    7
    9
    13
  • 17º

    logo TorinoTorino

    24

    28
    4
    12
    12
  • 18º

    logo CagliariCagliariR

    22

    29
    5
    7
    17
  • 19º

    logo ParmaParmaR

    20

    29
    3
    11
    15
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    15

    30
    4
    3
    23
Back To Top