Spalletti: "Basta pensare al Verona, ottimista su Insigne! Elmas campione, mi incateno per Koulibaly!", Politano: "Più deluso per Napoli-Verona che per l'Europeo", Zielinski: "Mi siete mancati, spero di vincere lo scudetto" [VIDEO]

Ritiro Napoli fonte : dai nostri inviati a Dimaro-Folgarida, Manuel Guardasole e Simone Guadagno
Spalletti: Basta pensare al Verona, ottimista su Insigne! Elmas campione, mi incateno per Koulibaly!, Politano: Più deluso per Napoli-Verona che per l'Europeo, Zielinski: Mi siete mancati, spero di vincere lo scudetto [VIDEO]

Ritiro Dimaro Napoli 2021 - Incontro in piazza con i tifosi per Luciano Spalletti, Piotr Zielinski e Matteo Politano: le risposte degli azzurri

Ritiro Dimaro Napoli / DIMARO FOLGARIDA (TN) - Gentili lettrici e lettori di CalcioNapoli24, vi diamo il benvenuto alla diretta video dell'appuntamento di questa sera, mercoledì 21 luglio 2021, in ritiro della squadra azzurra allenata da Luciano Spalletti. Si tratta dell'incontro con i tifosi in piazza Madonna della Pace fra Luciano Spalletti e due calciatori, che risponderanno alle domande dei tifosi. CalcioNapoli24 ve lo proporrà integralmente in diretta video.

Spalletti, Zielinski e Politano rispondono ai tifosi: diretta video dalle 21.15 dell'incontro

22.08 - Termina la serata con Spalletti che intona "Sarò con te".

22.07 - Domanda per Spalletti"Uomini forti, destini forti. Quale sarà il destino del Napoli? La platea chiede se potete cantare 'Sarò con te'"

"Sono ottimista e fortunato, dico che qui uomini forti e destini forti. Poi ci si aggiunge anche che non c'è altra strada! O siam forti o dovremo per forza fare vita di comparse".

22.04 - Domanda per Spalletti"Doku ci potrebbe essere utile. Senza cedere nessuno e con qualche acquisto, questa squadra è adatta al suo gioco?"

"Bisogna comporre una rosa che abbia questo numero di calciatori per sopperire a tutte le necessità. Dare un po' di ascolto alle qualità dei giocatori, anche a quello che dicono, ma soprattutto a ciò che sanno fare, van messe insieme. Uno ha la sua idea di calcio, ma non deve snaturalizzare dei campioni con qualità ben evidenti e che han già funzionato in passato. Dentro questo ragionamento, bisogna tener conto che se le qualità sono espresse dentro un contesto di squadra, si va a prendere il massimo. Per cui si tiene presente e di conto tutti e due. Politano terzino diventa difficile farglielo fare, ma un po' più basso o più dentro al campo può farlo ad esempio: si metterà in condizione di fare gli uno contro uno".

22.02 - Domanda per Zielinski"Quali calciatori polacchi sarebbero adatti al Napoli?"

"In Nazionale, abbiamo tanti giocatori forti, interessanti, ma non è da me dire chi di loro può stare al Napoli. Noi qui abbiamo giocatori forti, in tutte le posizioni: dobbiamo crederci, perché si può fare un bel campionato e toglierci qualche soddisfazione".

Domanda per Spalletti"Futuro Koulibaly?"

"Io mi incateno da qualche parte per tenere Koulibaly! Trovatemi qualcosa e mi incateno per tenere Kalidou".

21.59 - Domanda per Spalletti"Fragilità caratteriale nel Napoli, un tecnico come lei può incidere?"

"Ha ragione lei, nu poco e cazzimma l'amma tenè! Perché ci vuole. Parlavo stasera con Zielinski in panchina, ci siamo scambiati due punti di vista, si fa così e lui l'ho già visto giocare nell'Empoli e lo conosco da vecchia data. Lui mi ha confermato, proponendogli quella domanda: "Sì, mister noi siamo una squadra forte", mi ha detto lui. Ora non può scendere al di sotto del suo massimo! Mi ha confermato di essere forte e voglio che sempre esprima il suo marchio, il suo repertorio. Sotto l'aspetto della personalità, è presto ancora per capire se possiamo fare dei passi in avanti o se manca qualcosa. Però è chiaro che riuscire a mandare le qualità psicologiche e fisiche a braccetto e un po' d'adattamento all'ambiente dove poi sei chiamato a dover operare, diventa fondamentale anche in questo lavoro. La personalità ti permette di esprimerti ai tuoi livelli e di spostare ciò che l'avversario vuol metterti davanti. Poi ci sono altre 6-7 squadre con le stesse qualità, però poi quello è il percorso, si vedrà le problematiche che verranno fuori, gli entusiasmi e sarà il lavoro a fare un po' la differenza. L'essenziale è avere la disponibilità che stanno facendo loro ed essere esigenti per esprimersi sempre ad alti livelli".

21.56 - Domanda per Spalletti"Cos'ha provato all'arrivo a Napoli?"

"Sono fortunato e ottimista. Sono più di vent'anni che faccio questo lavoro. Ad Empoli avevo moltissimi napoletani, poi ne ho allenati anche in seguito. Avevo Fusco, Guarino, Montervino, Russo. Tutta gente che hanno un qualcosa in più da un punto di vista sentimentale, di attaccamento. C'è questa qualità in più nei napoletani. Una qualità che può servire molto per fare risultati e creare gruppi forti dove diventa difficile trovare spazi per penetrare. Nutro fiducia per questo, allenando il Napoli. Ogni volta che son venuto, ho trovato un'ospitalità incredibile da parte dei napoletani, a differenza di ciò che a volte si dice. A Napoli sono sul divano di casa mia".

21.55 - Domanda per Politano"Quest'anno partirai come titolare o Lozano?"

"Eh, devi chiedere al mister!". Spalletti"Io butto in area una monetina e vediamo cosa ne esce"

21.53 - Domanda per Spalletti"Coppa d'Africa e infortuni, ha pensato di bloccare cessioni e valutare ragazzi come Tutino, Machach? O valuta soluzioni alternative?"

"Allora, lei dimostra di essere uno attento, per cui andiamo a riprendere il discorso di prima: vengono dette cose che si possono usare, se sono ragionate. Considerazione corretta. Di mercato, sarebbe meglio poi che ci fosse stato qui Cristiano Giuntoli, che è un professionista che fa questo lavoro e di mercato ne parla lui. Da un punto di vista mio, ripeto che per affrontare più competizioni e le difficoltà come ha ricordato lei, bisogna fare un gruppo di 20 calciatori più 3 portieri, per poter più o meno gestire. Se no possiamo andare in difficoltà in determinati momenti e a volte la piccola difficoltà e il piccolo non risultato fa la differenza".

21.52 - Domanda per Zielinski"Tre di centrocampo o trequartista?"

"Diciamo che non ho problemi, in tutti i ruoli del centrocampo ho già giocato e conosco tutte le posizioni. Molte gare l'ho fatte da trequartista, ma ho fatto anche la mezz'ala e deciderà Spalletti dove farmi giocare, o meno! (scherza, ndr)".

21.50 - Domanda per Spalletti"Come gestirà i momenti in cui non saremo con lei e criticheremo?"

"Se non sai gestire le pressioni, non sai gestire neanche le vittorie. Per cui, si riesce a considerare un po' tutto quando si inizia a fare questo lavoro. Entrandoci dentro, come dicevi tu, ci si trova ad affrontare queste situazioni ma è una cosa abbastanza normale. Le sconfitte sono presupposti di crescita. Quando si perde si analizza per un giorno, non per una settimana. Si fa un accenno a quel che è stato, poi si va subito a tentare la partita successiva perché non si può tornare indietro".

21.48 - Domanda per Politano"Insigne ti ha insegnato il tiro a giro?"

"No, Insigne non lo insegna a nessuno, se lo tiene tutto per lui! Anche noi giocatori siamo dispiaciuti di non poter far foto o firmare autografi, purtroppo dobbiamo mantenere il distanziamento. Sono il primo dispiaciuto a non poter ricevere il vostro affetto".

21.45 - Domanda per la squadra: "Siam tutti vaccinati, perché queste distanze con la squadra?"

Risponde Lombardo"Negli 8 anni precedenti, eravamo la squadra con più turni per autografi e firme? Con distanze, ma rispetto alle altre squadre facevamo tanti appuntamenti. Nemmeno a Trigoria o Milanello o alla Pinetina entra nessuno. Siam tutti vaccinati, ma ci sono regole e protocolli da rispettare. So perfettamente il vostro desiderio, ci sono momenti e situazioni in cui non è possibile, come questo. Quando questa situazione migliorerà, raddoppieremo gli sforzi per rendere questo possibile".

Poi Spalletti"Abbiam sempre salutato il pubblico, è chiaro che ci son delle regole. Ci son squadre che han già finito la preparazione, e sono in bolla, perché si sono accesi focolai. Se succedesse così, perdiamo giorni importanti di preparazione. Ci farebbe piacere anche a noi poter avere più contatto".

21.42 - Domanda per Spalletti"Situazione Insigne, che idea s'è fatto? Resta? Del contratto intendo"

"Prima si debbono incontrare il presidente e Lorenzo, per parlare di situazione, io sono convinto che due personalità così spiccate quando parleranno, troveranno un punto da cui ripartire, qualunque esso sia. Dobbiamo aspettare quest'incontro, poi sentire cosa si dicono. E' chiaro che l'occasione fa l'uomo ladro, i contratti e il calciomercato il calciatore scontento o il calciatore distratto. Per cui, non cominciamo a fare troppi discorsi. Qual è il problema? Per ora non ci sono, ci saranno dopo l'appuntamento: non possono far altro che darsi appuntamento per parlare. Ottimismo e pessimismo dipende da cosa ti racconti, io sono ottimista. La situazione è quella che debbono incontrarsi, si son dati un appuntamento e bisogna sapere la risposta di ciò che si diranno. Fino a quel momento lì, è tutto un mettere le mani avanti in base a ciò che ognuno vuole dire. Aspettiamo e poi se ne riparla

21.41 - Domanda per Zielinski"Exploit della scorsa stagione?"

"Le stagioni precedenti Hamsik era più protagonista, giocava più di me, ma avevo un campionissimo davanti a me, dal quale ho imparato tantissimo. E' stato un piacere giocare con lui. Stagione scorsa ho realizzato 10 gol, ero contento ma posso e devo fare di più perché lo so che ancora ho margini di miglioramento. Così facendo più gol, più assist, la squadra sarà più alta in classifica".

21.38 - Domanda per Spalletti"Le caratteristiche di Elmas?"

"Non riesce a capirle perché ne sa far troppe: lui riesce a stare bene in più ruoli, basta metterlo da qualsiasi parte, lui codifica, parte e porta a casa qualsiasi cosa gli chiedi. A volte non è un merito saper fare un po' tutto, ma in questo caso qui abbiamo qualcosa di eccezionale. Forse si basa troppo su corsa e resistenza, dentro questo continuo andare in giro per il campo perde un po' di vista qualità e passaggi importanti. Ma a togliere diventa facile, quando uno non ce l'ha la corsa e la volontà che ha lui è difficile mettercela. E' un calciatore importante e ci darà una mano: lo vedo bene, mi piace. Il suo ruolo più preciso è quello di centrocampista, sa fare un po' tutto e il centrocampista è quello sempre connesso alla palla. Lui è connessissimo, per fare una partita da top calciatore bastano uno-due passaggi illuminanti per avere un voto importantissimo. Per fare una partita da campione, ci vogliono 90' vicino alla squadra e dentro la partita, lui è un campione".

21.38 - Domanda per Politano"Se ho sentito Insigne?"

"Quasi tutti i giorni mi sono sentito con Lorenzo e con Di Lorenzo, gli ho fatto un in bocca al lupo prima di ogni partita. Siamo davvero orgogliosi di averli in squadra con noi, han fatto un grande Europeo".

21.37 - Domanda per Politano"Cosa sta trasmettendo in questi giorni?"

"Ci sta trasmettendo quello che già mi aspettavo, io già l'ho avuto all'Inter. Grande entusiasmo, avere il pallone il più possibile e fare un gioco in avanti senza tornare mai indietro".

21.36 - Domanda per Spalletti"Mister, ci ha pensato bene a venire col nostro presidente visto che lei è un duro e il patron è un durissimo? Noi speriamo sempre in bene, però..."

"Il discorso è questo, io nel mio ruolo vorrei avere calciatori più forti possibile, più duri possibile. Se si riesce ad andare d'accordo, con una visione comune tra calciatori forti, si va a fare risultati. Se ci sono anche calciatori deboli, se ne fanno di meno. Più calciatori forti abbiamo, più risultati facciamo".

21.35 - Domanda per Spalletti"Napoli-Verona?"

"Non si può più riprendere quella partita"

21.34 - Domanda per Politano"Metticela tutta per andare ai Mondiali, noi siamo con te!"

"Grazie (sorride, ndr)"

21.33 - Domanda per Zielinski"Ti senti pronto per il terzo scudetto?"

"Io mi sento pronto a dare tutto il mio contributo per far bene per la squadra e per realizzare il vostro sogno, ma anche nostro e dello staff. Vincere lo scudetto è un sogno e spero che io, con i gol e le partite che farò, posso vincerne il più possibile. Sicuramente sarà una cosa indimenticabile per tutti quanti. La maglia? Dopo la serata te la firmo!"

21.30 - Domanda per Spalletti"E' rimasto terrorizzato dagli errori in fase difensiva del Napoli?"

"Dobbiamo farla finita con questa partita col Verona, perché abbiamo già dato. Abbiamo già dato, come rabbia e delusione. E andare a portarsela dietro, vuol dire dargli ulteriore forza. Le partite passano per non ripassare più, questo dobbiamo avercelo chiaro. Se una la perdiamo, se torniamo indietro è sbagliato, il risultato non si può cambiare. Meglio pensare alla prossima, questo devono averlo chiaro i calciatori. Per l'allenamento, è semplice la cosa: ho quasi tutti i difensori, anzi tutti. E quasi tutti i difensori, mi manca solo Di Lorenzo. Per cui si può andare a forzare qualcosa di più in quella zona lì, per andare a impostare concetti per il futuro. Davanti invece mi mancano diversi calciatori e ci lavoreremo quando a Castel di Sangro arriveranno gli altri!".

21.29 - Domanda per Zielinski"Quanto è stato determinante l'assenza del pubblico allo stadio quest'anno per il Napoli, come con Cagliari e Verona?"

"Di certo abbiam perso tanto, abbiamo sentito la vostra mancanza, spero che tornerete allo stadio e tutti insieme faremo grandi risultati".

21.29 - Domanda per Politano"Qual è l'obiettivo stagionale?"

"L'obiettivo è arrivare più lontano possibile in ogni competizione! C'è da arrivare in fondo in campionato, Coppa Italia ed Europa League".

21.27 - Domanda per Spalletti"Audio arbitri-VAR e tempo effettivo come novità nel calcio?"

"Bisognerebbe poter ascoltare i dialoghi fra arbitro e VAR? Non lo so se poi darebbe ulteriore difficoltà, per mettere a posto le situazioni. Sicuramente mi interessa di più il tempo effettivo, lo reputo corretto: dopo lo sforzo di andare a prendere cinque sostituzioni, a volte sei secondo le competizioni, bisogna dargli seguito col tempo effettivo. Diventerebbe tutto più bello e riconoscibile quando poi finiscono le partite: si eliminerebbero proteste sul tirare per il recupero".

21.26 - Domanda per Zielinski"Quanto conta la preparazione motivazionale-psicologica?"

"Sicuramente l'aspetto mentale è molto importante, ora ci stiamo conoscendo tutti di nuovo. E' arrivato un nuovo allenatore col suo staff, sanno benissimo come dobbiamo affrontare tutte le difficoltà e come prepararci per fare un'ottima stagione".

21.25 - Domanda per Politano"Più deluso per l'Europeo o per la Champions col Napoli?"

"Più per il Napoli, ce l'abbiam messa tutta e c'è tanta delusione. Cos'è successo? Una partita storta può succedere, quest'anno tante grandi squadre hanno lasciato punti con le piccole e purtroppo è andata così, ma son sicuro che ci rifaremo".

21.22 - Domanda per Spalletti"Lei che idea si è fatto da questi primi giorni di ritiro?"

"E' un piacere essere qui, di solito questi incontri sono per avvicinare la squadra. Per quanto ci riguarda, è un po' il contrario. Il piacere è nostro, perché il nostro lavoro passa per il vostro umore, sapere come la pensate da dentro diventa difficile, alcune cose ci sfuggono. Siamo felici noi stasera di essere con voi. Io mi sono convinto di quello che pensavo prima di entrare qui, di avere a disposizione una squadra forte, volevo rendermi conto direttamente quanto erano convinti di essere forti. Ora ho già esaudito mezza risposta, perché mi sembra che i ragazzi abbiano questa convinzione. I nostri calciatori hanno bisogno dell'entusiasmo del pubblico, ma è attraverso il nostro impegnoche si riesce a ricevere una risposta: Napoli è una piazza importante, una presenza massiccia che a volte può sembrare pesante da sopportare. Ma non è così, perché attraverso la vostra presenza, il farci sentire il fiato sul collo che noi troviamo gli stimoli migliori per fare belle cose".

21.20 - Comincia la serata in piazza!

21.03 - Tutto pronto in piazza, decine di tifosi già presenti nonostante la pioggia.

L'appuntamento è per le ore 21:15 questa sera sui canali ufficiali social e tv di CalcioNapoli24. A rispondere alle domande dei tifosi, vi saranno Piotr ZielinskiMatteo Politano oltre al tecnico Luciano Spalletti.

Ritiro Dimaro Napoli, il programma di CalcioNapoli24

Torna lo “Speciale Dimaro” di CalcioNapoli24 TV che sarà trasmesso in tv (sul 296 del digitale terrestre) oltre che su Facebook(CalcioNapoli24.it), Youtube (CN24) e sul portale CalcioNapoli24.it. Dalle ore 20 alle 20.30 il riassunto di giornata in studio con Claudio Russo e Dino Viola, con collegamenti da DimaroFolgarida con i nostri inviati Manuel Guardasole e Simone Guadagno. Tutti gli aggiornamenti sul nuovo Napoli di Luciano Spalletti, con uno sguardo sul calciomercato degli azzurri e la proposizione degli eventi in diretta live.

Ritiro Napoli, Speciale Dimaro

Gli appuntamenti:

  • Mercoledì 21 - Luciano Spalletti e due calciatori del Napoli incontreranno i tifosi a Piazza Madonna della Pace
  • Giovedì 22 - Speciale Dimaro
  • Venerdì 23 - DJ set e Incontro con la squadra
  • Sabato 24 - Napoli-Pro Vercelli al Centro Sportivo di Dimaro alle ore 17.30: conferenza stampa di fine ritiro con Luciano Spalletti dopo l'amichevole
  • Domenica 25 - allenamento mattutino e nel dopo pranzo la partenza della squadra
Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo AtalantaAtalantaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo BolognaBolognaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo CagliariCagliariCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo EmpoliEmpoliCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo FiorentinaFiorentinaEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo GenoaGenoaEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo VeronaVerona

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo InterInter

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo JuventusJuventus

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    logo LazioLazio

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    logo MilanMilan

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    logo NapoliNapoli

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    logo RomaRoma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    logo SalernitanaSalernitana

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    logo SampdoriaSampdoria

    0

    0
    0
    0
    0
  • 16º

    logo SassuoloSassuolo

    0

    0
    0
    0
    0
  • 17º

    logo SpeziaSpezia

    0

    0
    0
    0
    0
  • 18º

    logo TorinoTorinoR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 19º

    logo UdineseUdineseR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 20º

    logo VeneziaVeneziaR

    0

    0
    0
    0
    0
Back To Top