Il Napoli sta 'muru a muru cu spitali' e qualcuno ancora vuole lo smoking per vincere le gare

Primo Piano  
Il Napoli sta <i>'muru a muru cu spitali'</i> e qualcuno ancora vuole lo smoking per vincere le gare

Dopo 23 gare di campionato, un cambio allenatore e non solo, c'è chi ancora pretende il bel gioco dello scorso anno. Spalletti per disegnare quel Napoli ci ha messo 2 anni.

Dopo 23 giornate parlare ancora di bel gioco significa volersi fare del male oppure non capire in quali condizioni versa il Napoli. Parafrasando una vecchia frase di Rino Gattuso quando era proprio sulla panchina azzurra, per chi non lo avesse ancora capito, il Napoli è a 'muru a muru cu spitali'. Leggere ancora commenti nostalgici dello scorso anno significa vivere ancora di ricordi mentre la realtà impone altro: concretezza. pochi fronzoli e soprattutto molti punti se si vuole davvero il quarto posto. A Mazzarri va fatto un plauso per la gestione della gara di ieri. Ha indovinato tutte le sostituzioni in un momento dove era facile perdere la bussola sotto l'aspetto tattico. 

Un po' tutti hanno dato all'allenatore un 6 nelle pagelle, come a dare per scontato che il Napoli dovesse battere il Verona. In tutta sincerità, al tecnico toscano gli andrebbero riconosciuti dei meriti per il modo in cui ha saputo leggere la gara cambiando volto alla squadra. Quando sbaglia sostituzioni, o la scelta degli uomini, Mazzarri viene subito massacrato. Viceversa, sembra quasi che tutto fosse dovuto. Come se vincere è qualcosa di facile, in questo momento, solo perché ti chiami Napoli e porti lo scudetto sul petto. In un quadro generale che sicuramente non può e non deve soddisfare se non altro perché il Napoli, lo abbiamo scritto in un focus qualche giorno fa, ha uno dei monte ingaggi più alti. 

Ritrovarsi in questa posizione non è piacevole. Fatta questa doverosa premessa, adesso tutti abbiamo l'obbligo di parlare solo del presente. Gli errori del passato (siamo ancora in attesa della preannunciata conferenza di De Laurentiis) sono certificati. Questa stagione è ancora salvabile a patto che si prenda coscienza che bisogna essere concreti e fare punti. La menata nostalgica sul bel gioco dopo 23 gare di serie A non ha motivo più di esistere. Spalletti, per disegnare le geometrie di quel Napoli, ha impiegato due anni tra le critiche di una piazza che lo aveva invitato a prendersi la Panda ed andare via. Come può Mazzarri in pochi mesi, ed una classifica sanguinosa, poter dare priorità all'estetica? Ci sarà tempo per indossare lo smoking. Adesso serve la tuta d'operaio per provare a rialzarsi.

CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    82

    31
    26
    4
    1
  • logo MilanMilanCL

    68

    31
    21
    5
    5
  • logo JuventusJuventusCL

    62

    31
    18
    8
    5
  • logo BolognaBolognaCL

    58

    31
    16
    10
    5
  • logo RomaRomaEL

    55

    31
    16
    7
    8
  • logo AtalantaAtalantaECL

    50

    30
    15
    5
    10
  • logo NapoliNapoli

    48

    31
    13
    9
    9
  • logo LazioLazio

    46

    31
    14
    4
    13
  • logo TorinoTorino

    44

    31
    11
    11
    9
  • 10º

    logo FiorentinaFiorentina

    43

    30
    12
    7
    11
  • 11º

    logo MonzaMonza

    42

    31
    11
    9
    11
  • 12º

    logo GenoaGenoa

    38

    31
    9
    11
    11
  • 13º

    logo CagliariCagliari

    30

    31
    7
    9
    15
  • 14º

    logo LecceLecce

    29

    31
    6
    11
    14
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    28

    31
    4
    16
    11
  • 16º

    logo EmpoliEmpoli

    28

    31
    7
    7
    17
  • 17º

    logo VeronaVerona

    27

    31
    6
    9
    16
  • 18º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    26

    31
    6
    8
    17
  • 19º

    logo SassuoloSassuoloR

    25

    31
    6
    7
    18
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    15

    31
    2
    9
    20
Back To Top