Restyling Maradona o nuovo stadio? 8 casi all'italiana che devono far riflettere De Laurentiis

Primo Piano  
Restyling Maradona o nuovo stadio? 8 casi all'italiana che devono far riflettere De Laurentiis

De Laurentiis vuole costruire un nuovo stadio lasciando di fatto il Maradona. In Italia ci sono 8 situazioni sul tema che devono far riflettere.

Si farà il nuovo stadio del Napoli? De Laurentiis è stato molto chiaro sulla volontà di voler puntare su Bagnoli, o eventualmente su un altro territorio, per costruire un impianto sportivo nuovo di zecca lasciando di fatto il Maradona. Alla base della decisione, secondo il presidente della SSC Napoli, ci sarebbe il fatto che al Maradona ci sarebbero difficoltà a togliere la pista d’atletica e bisognerebbe fare uno stadio nello stadio: 

“Avrei tanto voluto riqualificare il Maradona - disse ADL un paio di settimane fa - ma lo studio Zavanella che da un mese sta studiando il progetto, ha fatto un sopralluogo insieme a me al Maradona e mi ha spiegato che l'unico modo per fare un restyling è di costruire all'interno dell'impianto un altro stadio. La distanza del campo di gioco dagli spalti permette una visuale ridottisima. 

Diciamo che un 30% può vedere bene la partita: le due curve non vedono quasi nulla, perché stanno distantissime. Allora bisogna riavvicinare tutto, il che significa costruire uno stadio nello stadio. Per fare questo però mi dicono che devo giocare almeno tre anni fuori dal Maradona, perché non possiamo per problemi di sicurezza permettere che lei giochi e noi teniamo aperti tutti i cantieri. In pratica è impossibile”.

Nuovo stadio del Napoli

L’idea, perché al momento di quello si tratta per lo stadio, del presidente De Laurentiis è sicuramente affascinante. In Italia costruire uno stadio dal nulla non è semplice. L’iter è lungo e bisogna avere tantissimi permessi con tanto di burocrazia. Gli stadi modernizzati in Serie A nascono tutti da strutture già esistenti. In parole povere, si è fatto abbattimento e ricostruzione su una base già esistente e non da fare dal nulla. 

Lo Stadium della Juventus nasce dal vecchio Delle Alpi che tra l’altro ha alcune analogie con l’attuale Maradona. All’epoca, molti tifosi bianconeri lamentavano una visuale non ottimale per via della pista d’atletica. La dirigenza bianconera praticamente per un vent’anni, prima di avere il diritto di superficie per 99 anni, aveva minacciato più volte di lasciare il Delle Alpi. Quel tira e molla con il Comune di Torino terminò proprio con la cessione del diritto di superficie che fu il preludio al nuovo stadio. La Juve, nel periodo di costruzione dello Stadium, traslocò all’Olimpico di Torino.

Un altro caso analogo è quello di Udine. Anche il nuovo stadio nasce dall’abbattimento del vecchio Friuli che aveva peraltro la pista d’atletica. Come a Torino, Pozzo ebbe il diritto di superficie per 99 anni potendo lavorare sullo stadio Friuli facendo diventare com’è adesso. A differenza però della Juventus, l’Udinese giocò sempre a Udine nonostante i lavori di ammodernamento dell’impianto.

Altri due esempi sono Bergamo e Frosinone. Gli orobici hanno ristrutturato il Gewiss Stadium, ex Atleti azzurri d’Italia. Qui però non c’era la pista d’atletica rispetto ai precedenti impianti sportivi. Il Benito Stirpe nasce invece sulle ceneri di una vecchia struttura in località Casaleno. 

Nuovo stadio Milano e Roma

Va detto che De Laurentiis non è l’unico presidente che ha pensato alla costruzione di uno stadio ex novo. Da molti anni Inter e Milan, con tanto di annunci politici ed individuazioni di terreni, si dicono pronte a costruirsi uno stadio a testa per lasciare il Meazza ma ad oggi non c’è niente di concreto. Anzi, non si esclude uno studio di fattibilità per la ristrutturazione del Meazza. La Roma puntò su Tor di Valle, ma non si è più mosso nulla tanto che nel 2022, dopo 9 anni, c’è stato lo stop definitivo. La Lazio aveva pensato al Flaminio, ma anche qui non ci sono stati sviluppi. Costruire in Italia non è semplice. La formula abbattimento e ricostruzione è quella più utilizzata per velocizzare. Chissà se De Laurentiis riuscirà ad essere l’eccezione anche sul tema stadio.

RIPRODUZIONE RISERVATA

CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    93

    37
    29
    6
    2
  • logo MilanMilanCL

    74

    37
    22
    8
    7
  • logo BolognaBolognaCL

    67

    36
    18
    13
    5
  • logo JuventusJuventusCL

    67

    36
    18
    13
    5
  • logo AtalantaAtalantaEL

    66

    36
    20
    6
    10
  • logo RomaRomaECL

    63

    37
    18
    9
    10
  • logo LazioLazio

    60

    37
    18
    6
    13
  • logo FiorentinaFiorentina

    54

    36
    15
    9
    12
  • logo TorinoTorino

    53

    37
    13
    14
    10
  • 10º

    logo NapoliNapoli

    52

    37
    13
    13
    11
  • 11º

    logo GenoaGenoa

    46

    37
    11
    13
    13
  • 12º

    logo MonzaMonza

    45

    37
    11
    12
    14
  • 13º

    logo VeronaVerona

    37

    37
    9
    10
    18
  • 14º

    logo LecceLecce

    37

    37
    8
    13
    16
  • 15º

    logo CagliariCagliari

    36

    37
    8
    12
    17
  • 16º

    logo FrosinoneFrosinone

    35

    37
    8
    11
    18
  • 17º

    logo UdineseUdinese

    34

    37
    5
    19
    13
  • 18º

    logo EmpoliEmpoliR

    33

    37
    8
    9
    20
  • 19º

    logo SassuoloSassuoloR

    29

    37
    7
    8
    22
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    16

    37
    2
    10
    25
Back To Top