Pagelle Brescia-Napoli: Fabian pazzesco, Insigne da capitano! Manolas un muro, Di Lorenzo come martella

Le Pagelle  
Pagelle Brescia-Napoli: Fabian pazzesco, Insigne da capitano! Manolas un muro, Di Lorenzo come martella

Ospina 6 - Fulminato da un Chancellor che salta da solo, Balotelli lo grazia a metà ripresa. Sicuro in presa alta nel finale.

Di Lorenzo 6,5 - Prende un tunnel da Zmrhal, quando il Brescia si chiude dietro ha più opportunità per arrivare sul fondo. Nella ripresa è tutt’altra cosa, spinge come un martello e serve a Fabian l’assist dell’1-2.

Manolas 6,5 - Chancellor gli salta in faccia in occasione del gol, anche se la marcatura a zona lo porta a saltare da fermo e non in corsa come il venezuelano. Recupera in rincorsa una ripartenza del Brescia. Sette salvataggi in tutto,

Maksimovic 6,5 - Chiude in scivolata sul primo cross dopo un quarto d’ora, tiene a bada un Balotelli fin troppo mansueto. Anticipa un pericoloso corner al 70’, in mezzo a tre salvataggi, un intercetto e due contrasti vinti perde Balotelli solo una volta.

Mario Rui 6 - Sabelli non spinge dal suo lato, lui accompagna Elmas ed Insigne che - dalle sue parti - monopolizzano la palla nel primo tempo. Quasi comico all’80’ quando scivola sulla linea laterale con la palla tra i piedi, ma chiude con una marea di palloni toccati senza sfarzi.

Fabian 7 - In equilibrio precario arriva anche al tiro in avvio, combina bene con i compagni: quando Demme porta palla, fa parte dei quattro offensivi dietro Mertens. Incespica in troppi pallone, ma dal suo sinistro parte una parabola pazzesca (che solo un balzo di Joronen evita di bissare). Se ha coraggio, è un top: ma deve averlo sempre.

Demme 6 - Vertice basso di un reparto di palleggiatori che mantiene il controllo del pallone, quando il Brescia si chiude avanza con la sfera tra i piedi. Nella ripresa fa girare bene il possesso sui suoi lati. (Dall’86’ Allan SV)

Elmas 6 - Vive un ottimo momento di forma a prescindere dalla posizione che ricopre: parte mezz’ala, ma con gli spazi aperti da Mertens si inserisce quasi da punta. Leggermente meno incisivo nella ripresa. (Dal 76’ Zielinski SV)

Politano 5,5 - Nel pre partita aveva dichiarato di voler giocare una buona partita: poco coinvolto, non riesce a rendersi pericoloso senza palla. Meglio nella ripresa, quando sale il rendimento complessivo della squadra, ma è tra quelli che si vede di meno: solo all’ultimo minuto si inventa una mezza giocata che non gli riesce.

Mertens 6 - Tempo 90 secondi e già colpisce la traversa, al ventesimo colpisce male un ottimo pallone di Insigne. Si muove tanto ma intanto nel primo tempo, eguaglia Hamsik ma è in offside. Ammonito in maniera stupida: secondo le nuove regole sarebbe dovuto uscire dal punto più vicino. (Dal 67’ Milik 5,5 - Aiuta la squadra a restare alta e a non schiacciarsi, impegnando fisicamente i centrali del Brescia nonostante non abbia un pallone giocabile. Si fa notare giusto per l’ammonizione)

Insigne 6,5 - Mette sul piede di Mertens una verticalizzazione celestiale, ma è l’unica scintilla del primo tempo: trattiene troppo il pallone e non velocizza. Si sblocca nella ripresa con il gol numero 86 nella sua storia del Napoli, nonostante poi il gioco si sviluppi maggiormente sulla destra.

Gattuso 6,5 - Scelte nemmeno troppo conservative in vista del Barcellona, ed è anche giusto così: sulla falsariga di Napoli-Lecce, la squadra inizia subito col piede a tavoletta (a metà primo tempo ha il 79% di possesso palla) ma non ha la grande chance per sbloccare il risultato. Anzi, sul corner Chancellor beffa la difesa a zona e complica le cose: il Brescia si chiude dietro, e la manovra deve spostarsi da un lato all’altro con enormi difficoltà nel trovare spazi. La strigliata negli spogliatoi porta frutti enormi. Sembra di rivedere il match con il Lecce, con tanto di pareggio in avvio di ripresa: stavolta però è un’altra giocata del singolo, peraltro tra i peggiori del primo tempo, a ribaltare il match. Col passare dei minuti abbassa un po’ il ritmo per contenere l’assalto finale del Brescia, anche mettendo la qualità al servizio della quantità: fanno sei vittorie nelle ultime sette, ora testa al Barcellona.

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo GenoaGenoaCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo VeronaVeronaCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo JuventusJuventusCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo MilanMilanEL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo FiorentinaFiorentinaEL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo CagliariCagliari

    1

    1
    0
    1
    0
  • logo SassuoloSassuolo

    1

    1
    0
    1
    0
  • logo AtalantaAtalanta

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    logo BeneventoBenevento

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    logo InterInter

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    logo LazioLazio

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    logo SpeziaSpezia

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    logo UdineseUdinese

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    logo TorinoTorino

    0

    1
    0
    0
    1
  • 16º

    logo BolognaBologna

    0

    1
    0
    0
    1
  • 17º

    logo ParmaParma

    0

    1
    0
    0
    1
  • 18º

    logo CrotoneCrotoneR

    0

    1
    0
    0
    1
  • 19º

    logo RomaRomaR

    0

    1
    0
    0
    1
  • 20º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    0

    1
    0
    0
    1
Back To Top