Tommaso D'Angelo: "Meluso? Non si è accorto nessuno di lui. Serviva un'uscita di De Laurentiis"

Le Interviste  
Tommaso D'Angelo: Meluso? Non si è accorto nessuno di lui. Serviva un'uscita di De Laurentiis

A Radio Napoli Centrale, nel corso di Un Calcio alla Radio di Umberto Chiariello, è intervenuto Tommaso D'Angelo, direttore Cronache di Salerno:

"Il problema non è perdere a Firenze, non è uno scandalo. Quello che ha preoccupato tutti è come si è perso, com’è stata schierata la squadra e come ha giocato. È stato fatto proprio un passo indietro. Cessione di Dia? Sì, come Coulibaly e Mazzocchi sono loro su cui si può fare cassa, ma già ci sono deficit strutturali. La storia sta prendendo una brutta piega, vedo Iervolino un po’ disimpegnato. Certamente la Serie B non gli conviene, ma da quanto detto ieri sera non mi pare ci sia qualcosa di importante che si vuole fare. De Sanctis? Dovrebbe allestire la squadra per salvarsi, ma non lo vedo fattibile. SI fa finta di non vedere qual è il vero problema della Salernitana. Inzaghi ha futuro o torna Sousa? Se tornasse Sousa sarebbe la soluzione migliore, ma se torna vuole le garanzie di avere quei giocatori che ha chiesto e non gli hanno preso. Per Inzaghi dipende da come va a finire questa striscia di partita. Mazzarri? Ha di fronte una brutta Juve, ma agguerrita. Il 3-0 contro l’Inter, in qualche modo, inganna se si è vista la partita. Il Napoli ha fatto la sua partita ed è stato penalizzato. Devo dire, però, che parlare a fine partita dovesse toccare a De Laurentiis che è bravo a fare show, ma quando serve non c’è. Meluso ha alzato la voce, sì, ma non se n’è accorto nessuno. Serviva un intervento roboante".

CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    66

    25
    21
    3
    1
  • logo JuventusJuventusCL

    57

    26
    17
    6
    3
  • logo MilanMilanCL

    53

    26
    16
    5
    5
  • logo BolognaBolognaCL

    48

    26
    13
    9
    4
  • logo AtalantaAtalantaEL

    46

    25
    14
    4
    7
  • logo RomaRomaECL

    44

    26
    13
    5
    8
  • logo FiorentinaFiorentina

    41

    26
    12
    5
    9
  • logo LazioLazio

    40

    26
    12
    4
    10
  • logo NapoliNapoli

    37

    25
    10
    7
    8
  • 10º

    logo TorinoTorino

    36

    26
    9
    9
    8
  • 11º

    logo MonzaMonza

    36

    26
    9
    9
    8
  • 12º

    logo GenoaGenoa

    33

    26
    8
    9
    9
  • 13º

    logo EmpoliEmpoli

    25

    26
    6
    7
    13
  • 14º

    logo LecceLecce

    24

    26
    5
    9
    12
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    23

    26
    3
    14
    9
  • 16º

    logo FrosinoneFrosinone

    23

    26
    6
    5
    15
  • 17º

    logo SassuoloSassuolo

    20

    25
    5
    5
    15
  • 18º

    logo VeronaVeronaR

    20

    26
    4
    8
    14
  • 19º

    logo CagliariCagliariR

    20

    26
    4
    8
    14
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    13

    26
    2
    7
    17
Back To Top