Pià: “Gattuso è quello che ci voleva per il momento del Napoli. Giusto tornare al 4-3-3, si devono fare le cose semplici”

Le Interviste  
Pià: “Gattuso è quello che ci voleva per il momento del Napoli. Giusto tornare al 4-3-3, si devono fare le cose semplici”

Inacio Pià, ex attaccante del Napoli, è intervenuto a “Napoli Magazine Live”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com. Ecco quanto dichiarato:

“Penso che Gattuso sia l'allenatore adatto per il momento che sta attraversando il Napoli. Quando viene esonerato un allenatore è un fallimento generale, hanno perso tutti, ora però bisogna voltare pagina in fretta e ripartire. Con il nuovo allenatore ci sarà sicuramente molto entusiasmo ma non basterà cambiare modulo per invertire la tendenza anche se i giocatori in rosa sono molto più adatti al 4-3-3 anziché al 4-4-2. Bisogna capire perché la squadra sta avendo tante difficoltà in campionato mentre in Europa tutto è andato per il verso giusto, prima si fa e prima si troverà la soluzione definitiva a questo problema. Il campionato è ancora lungo e se il Napoli ritrova l'entusiasmo tra giocatori, società e pubblico, può tornare in alto. Bisogna però restare con i piedi per terra, rimanere molto umili già a partire dalla gara con il Parma che è molto difficile, bisogna giocare con la giusta mentalità. Nei momenti in cui non arrivano e se i giocatori del Napoli hanno più confidenza con un determinato modulo è giusto assecondarli, parlando di Insigne, ad esempio, è un giocatore che devi sfruttare per le sue qualità, molto importanti, decisive negli ultimi 30 metri. Per quanto riguarda le multe può essere che ci sia un punto di incontro con i giocatori anche se conoscendo il presidente non so se farà facilmente marcia indietro. Ibrahimovic è fuori dal normale e se arriverà a Napoli porterà entusiasmo, mentalità e qualità. Callejon e Mertens? Sono ancora giocatori molto importanti, spero possano rinnovare, non è facile trovarne di simili. La favola dell'Atalanta non finisce, per come era partita in Champions nessuno poteva immaginare cosa sarebbe successo, davvero bellissimo. La squadra oramai gioca a memoria con una mentalità eccezionale ed il traguardo degli ottavi è meritatissimo”.

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    51

    20
    16
    3
    1
  • logo InterInterCL

    47

    20
    14
    5
    1
  • logo LazioLazioCL

    45

    19
    14
    3
    2
  • logo RomaRomaCL

    38

    20
    11
    5
    4
  • logo AtalantaAtalantaEL

    35

    20
    10
    5
    5
  • logo CagliariCagliariEL

    30

    20
    8
    6
    6
  • logo ParmaParma

    28

    20
    8
    4
    8
  • logo MilanMilan

    28

    20
    8
    4
    8
  • logo TorinoTorino

    27

    20
    8
    3
    9
  • 10º

    logo VeronaVerona

    26

    19
    7
    5
    7
  • 11º

    logo NapoliNapoli

    24

    20
    6
    6
    8
  • 12º

    logo BolognaBologna

    24

    20
    6
    6
    8
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    24

    20
    6
    6
    8
  • 14º

    logo UdineseUdinese

    24

    20
    7
    3
    10
  • 15º

    logo SassuoloSassuolo

    22

    20
    6
    4
    10
  • 16º

    logo SampdoriaSampdoria

    19

    20
    5
    4
    11
  • 17º

    logo LecceLecce

    16

    20
    3
    7
    10
  • 18º

    logo SpalSpalR

    15

    19
    3
    3
    13
  • 19º

    logo BresciaBresciaR

    15

    20
    4
    3
    13
  • 20º

    logo GenoaGenoaR

    14

    20
    3
    5
    12
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Fantacalcio - Solo il meglio del calcio
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Gazzetta - Non solo Politano, possibile scambio Allan-Vecino: entrambi vogliono cambiare aria