Lobotka, l'entourage: "Stani ha parlato anche con Milik, lo aiuterà nello spogliatoio! Lo volevano anche in Premier. Dopo la Fiorentina tornerà in Slovacchia, su Gattuso..."

Le Interviste  
Lobotka, l'entourage: Stani ha parlato anche con Milik, lo aiuterà nello spogliatoio! Lo volevano anche in Premier. Dopo la Fiorentina tornerà in Slovacchia, su Gattuso...

Mercato Napoli ultimissime, parla l'entourage di Stanislav Lobotka ai media polacchi dopo la firma col club azzurro per quattro anni e mezzo

Calciomercato Napoli - Pawel Zimonczyk, comproprietario dell'agenzia Fair Sport e membro dell'entourage di Stanislav Lobotka, ha rilasciato un'intervista ai microfoni del portale polacco Sport. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CN24

Dietro il trasferimento di Stanislav Lobotka a Napoli si trova l'agenzia polacco-slovacca Fair Sport, di cui sei proprietario, insieme a Branislav Jasurek. Un giocatore straniero con intermediazione polacca non è mai stato così costoso.

"E' stato anche un grande trasferimento per il Celta Vigo. Nemmeno il Valencia non ha pagato così tanto per Maxi Gomez. Se vengono soddisfatte tutte le condizioni per il pagamento dei bonus, Lobotka potrebbe essere il trasferimento più alto della storia del Celta. I signori non parlano di soldi. Sicuramente tutte e tre le parti sono soddisfatte. I soldi di questo trasferimento affluiranno anche al precedente club di Lobotka - Nordsjaelland -, e l'importo non sarà disprezzato dalla sua prima squadra, l'AS Trencin".

Se i bonus possono davvero raggiungere 2-4 milioni di euro deve anche significare una stabilizzazione per la vostra agenzia.

"Questa stabilizzazione è meglio sintetizzata da mia moglie. Quando sono tornato a casa a mezzanotte e alle 6 del mattino sono andato in uno dei club per fare un'altra cosa importante. La finestra di trasferimento è ancora in corso. Per quanto riguarda la stabilità, ci sarà sicuramente più spazio per le persone che lavorano con noi da molto tempo: Rafa? K?dzior, Sasha Huet Baranow o Kamil Skiba e Robert Je?. I nostri giocatori giocano in luoghi così tanto distanti che abbiamo bisogno di persone per garantire ai nostri clienti - e in molti casi anche ai nostri buoni colleghi - un servizio ai massimi livelli. Penso che, ad esempio, Lobotka rimarrà con noi fino alla fine della sua carriera, e per altri sarà un segnale che vale la pena fidarsi di noi, perché siamo entrati in un livello superiore. Mi sembra che abbiamo lasciato una buona impressione al Celta e al Napoli. Abbiamo effettuato questo trasferimento da soli".

Anche il lavoro di Marek Hamsik ha contribuito.

"È difficile per Stanislav non chiedere al suo compagno di squadra e leggenda il Napoli alcune questioni. Hamsik ha parlato del club in maniera superlativa. Ha anche citato alcune ombre di popolarità a Napoli. Qui, a differenza della Spagna, nessuno ti chiederà se possono interrompere il tuo pasto per fotografarti. Qui il fan si avvicina e registra immediatamente l'intero video. Probabilmente a volte è fastidioso, ma d'altra parte giocare allo stadio di San Paolo, un'atmosfera fantastica e la prospettiva di partite contro il Barcellona in Champions League... Stanko è un giocatore molto motivato da incontri così importanti".

Lobotka è sbarcato a Napoli, ma anche altri lo volevano.

"C'era un club italiano, un altro club era inglese. In Spagna, il suo nome era pronunciato in molti club, ma il Napoli era il più specifico. Questa squadra, con questo stile di gioco, con questo allenatore, per Lobotka è il posto migliore per il prossimo passo della sua carriera. Tuttavia, il più grande interesse per lo slovacco c'è stato dopo la sua prima grande stagione in Celta con l'allenatore Juan Carlos Unzue, dove lo stile di gioco alla Barcellona rispose molto a Lobotka. La transazione ha dovuto attendere 18 mesi. Per quanto riguarda l'Inghilterra: Stanko è il tipo di centrocampista che non è necessariamente ricercato in Premier League. Lì, scommettono su quelli forti, sopra 1,85 metri. Dopo la partita di Wembley, in cui Stanko segnò il goal all'Inghilterra, tuttavia, iniziarono a prestargli più attenzione. Grande dribbling, intelligenza, uscita rapida con la palla, si sono rivelati questi i vantaggi della sua bassa statura".


Piotr Zielinski, con cui Lobotka non deve competere a Napoli, e Stanislav possono giocare facilmente insieme. E poiché non c'è nessun altro slovacco nel club, probabilmente sarà il più vicino ai polacchi.

"Non sarà un concorrente per Zieli?ski. La posizione del polacco è indiscutibile. Nel sistema di gioco 4-3-3 ci sarà un centrocampista difensivo a Napoli. E preferirà giocare a calcio con Zieli?ski e cooperare con lui piuttosto che competere. So che Lobotka durante il primo allenamento ha avuto buoni contatti con Arek Milik. Spero che Arek lo aiuti nello spogliatoio. Dovrebbe essere più facile ora. Il momento più difficile per Lobotka è stato l'ingresso a Celta, il salto da Nordsjaelland a La Liga".

Ho sentito che Lobotka è l'anima della festa e culturalmente vicina ai polacchi. Apparentemente, negli spogliatoi, ancora in Spagna, ascoltava musica polacca.

"Era una musica polacca da discoteca (ride, ndr). Non penso, tuttavia, che uscirà dalla fila nei primi giorni a Napoli e farà battute per far divertire i suoi amici e suonato musica. Sono tranquillo su di lui. Inoltre, Stanko è un personaggio tale che soprattutto ai meridionali piacerà subito".

Il trasferimento è coinciso con la nascita del primo figlio di Lobotka.

"Un quotidiano slovacco aveva persino titolato "Linda è stata più veloce degli italiani". Seduto una domenica in un hotel a Napoli, dopo i test medici, in attesa delle ultime revisioni dei contratti tra Celta e Napoli, Stanko ricevette un messaggio di testo che sua moglie aveva rotto le acque. Lunedì mattina stava inviando a tutti le foto della piccola Linda. I napoletani, quando hanno saputo che era appena diventato papà, hanno detto che era necessario fare di tutto per renderlo nello stesso giorno associato a due eventi meravigliosi. Tuttavia, non è stato possibile firmare il trasferimento lunedì. Tutto si è protratto per diverse decine di ore, ma questi eventi positivi continuano: gennaio 2020 è un mese che Stanko non dimenticherà per il resto della sua vita. Non ha ancora avuto l'opportunità di vedere sua figlia, ma probabilmente avrà un giorno libero dopo la partita con la Fiorentina. Poi volerà in Slovacchia e sarà in grado di abbracciarla per la prima volta".

Il debutto in serie A già sabato?

"Formalmente, può giocare nella partita di sabato con la Fiorentina. Non so cosa deciderà l'allenatore Gennaro Gattuso. La scorsa settimana ci sono stati più viaggi che allenamenti. Lobotka aveva un allenatore che prediligeva l'allenamento fisico, ma Gennaro Gattuso può concedergli qualche giorno per acclimatarsi. È bello che a Vigo, subito dopo Natale, la squadra si sia allenata normalmente. Stanko non ha giocato nella partita contro l'Osasuna, ma si è sempre allenato. Penso di più a come ha sopportato mentalmente questi giorni molto stressanti. Devi prendertela comoda. Tutto prima di lui. Tra una settimana, il Napoli giocherà contro la Juventus e poi lentamente inizieranno i preparativi per le partite di Champions League con il Barcellona. Spero che abbia altri bei giorni davanti a lui".

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    60

    25
    19
    3
    3
  • logo LazioLazioCL

    59

    25
    18
    5
    2
  • logo InterInterCL

    54

    24
    16
    6
    2
  • logo AtalantaAtalantaCL

    45

    24
    13
    6
    5
  • logo RomaRomaEL

    42

    25
    12
    6
    7
  • logo NapoliNapoliEL

    36

    25
    10
    6
    9
  • logo MilanMilan

    36

    25
    10
    6
    9
  • logo VeronaVerona

    35

    24
    9
    8
    7
  • logo ParmaParma

    35

    24
    10
    5
    9
  • 10º

    logo BolognaBologna

    34

    25
    9
    7
    9
  • 11º

    logo CagliariCagliari

    32

    24
    8
    8
    8
  • 12º

    logo SassuoloSassuolo

    29

    24
    8
    5
    11
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    29

    25
    7
    8
    10
  • 14º

    logo TorinoTorino

    27

    24
    8
    3
    13
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    27

    25
    7
    6
    12
  • 16º

    logo LecceLecce

    25

    25
    6
    7
    12
  • 17º

    logo SampdoriaSampdoria

    23

    24
    6
    5
    13
  • 18º

    logo GenoaGenoaR

    22

    25
    5
    7
    13
  • 19º

    logo BresciaBresciaR

    16

    25
    4
    4
    17
  • 20º

    logo SpalSpalR

    15

    25
    4
    3
    18
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Fantacalcio - Solo il meglio del calcio
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top