De Marchi: "So che Conte è l'obiettivo prioritario del Napoli, lui sta ancora valutando"

Le Interviste  
De Marchi: So che Conte è l'obiettivo prioritario del Napoli, lui sta ancora valutando

Le parole di De Marchi

A “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Marco de Marchi, agente Fifa ed ex calciatore, tra le altre, di Juventus e Roma. Di seguito, un estratto dell’intervista.

Conferma meritata per Daniele De Rossi alla Roma? “Sostituire uno come Mourinho non è mai facile, con i suoi pregi e i suoi difetti. Ha lasciato il segno, anche sotto il punto di vista della personalità. Il sostituto ideale, dunque, era proprio uno come Daniele. Roma è casa sua, non ha bisogno di adattarsi. Anche i calciatori sanno chi è Daniele De Rossi. Il suo impatto è stato molto positivo. Il comunicato della società, inoltre, arriva al momento giusto, per indicare una direzione alla squadra. Credo sia un bel risultato per Daniele, farà di tutto per dare il massimo a casa propria. Oltre ad essere un ex calciatore, è il primo tifoso giallorosso. Non lascerà nulla al caso e lavorerà per costruire un grande futuro”

Qual è il futuro migliore per un prospetto del calcio italiano come Federico Chiesa? “Non gestendolo io e non avendo rapporti vicini, posso solo dare un giudizio per quella che sembra la situazione dall’esterno. Mi sembra di poter dire che ci sia un po’ di malumore nell’aria, nel non trovare la collocazione giusta. È un grandissimo giocatore, forse impiegato in ruoli che non esaltano le sue caratteristiche. Lo vedo come esterno di attacco, da impiegare a piede invertito. È da quella la zona del campo in cui è riuscito ad imprimere un cambio di passo per la squadra. Ho letto che Federico, recentemente, non ha apprezzato i cambi delle ultime partite. Nei club arrivano i momenti in cui è necessario un ricambio e, forse, anche Chiesa sta valutando la situazione per trasmettere alla società il suo pensiero. Ripeto, però, che si tratta di una mia interpretazione di quel che si legge in questi giorni”

Quale sarà il futuro di Max Allegri? Sulla panchina dei bianconeri sembra ormai certo che siederà Thiago Motta... “Si danno per scontate certe situazioni, ed il calcio è bello anche per questo. Si leggono e si ascoltano commenti che sembrano essere già scontati quando, invece, le cose possono cambiare in corsa. Allegri ha ancora un anno di contratto. Lo scorso anno c’è stato un cambiamento nell’area tecnica con l’arrivo di Giuntoli, uno dei migliori in assoluto. Credo che anche qui ci sia una valutazione in corso, fermo restando che questo malumore potrebbe definire il momento giusto per separarsi. Tuttavia, in tal caso sarebbe necessaria una valutazione più ampia dal punto di vista economica. Max, con il suo curriculum, ha dimostrato di aver fatto bene. Nella storia di ognuno di noi, però, ci sono dei cicli, che giungono al termine. Per quanto riguarda Motta, credo che voglia rimanere concentrato su un finale di stagione molto importante. Sarà una scelta che un po’ tutti aspettiamo di capire”

Conte è davvero vicino al Napoli? “Quest’anno ci sarà un movimento di allenatori come, forse, non mai. Da quel che ho capito e che ho sentito, credo che Conte sia l’obiettivo numero uno per il Napoli. È diventato un allenatore straordinario, di grande temperamento e voglia di competere per vincere. Il Napoli dovrebbe offrirgli qualcosa di straordinario. Dopo questa annata, senza le coppe europee, ci sarebbe qualche problema. È un momento in cui Antonio sta valutando tutte le situazioni, premettendo che Napoli è una piazza straordinaria”.

CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    94

    38
    29
    7
    2
  • logo MilanMilanCL

    75

    38
    22
    9
    7
  • logo JuventusJuventusCL

    71

    38
    19
    14
    5
  • logo AtalantaAtalantaCL

    69

    37
    21
    6
    10
  • logo BolognaBolognaEL

    68

    38
    18
    14
    6
  • logo RomaRomaECL

    63

    38
    18
    9
    11
  • logo LazioLazio

    61

    38
    18
    7
    13
  • logo FiorentinaFiorentina

    57

    37
    16
    9
    12
  • logo TorinoTorino

    53

    38
    13
    14
    11
  • 10º

    logo NapoliNapoli

    53

    38
    13
    14
    11
  • 11º

    logo GenoaGenoa

    49

    38
    12
    13
    13
  • 12º

    logo MonzaMonza

    45

    38
    11
    12
    15
  • 13º

    logo VeronaVerona

    38

    38
    9
    11
    18
  • 14º

    logo LecceLecce

    38

    38
    8
    14
    16
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    37

    38
    6
    19
    13
  • 16º

    logo CagliariCagliari

    36

    38
    8
    12
    18
  • 17º

    logo EmpoliEmpoli

    36

    38
    9
    9
    20
  • 18º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    35

    38
    8
    11
    19
  • 19º

    logo SassuoloSassuoloR

    30

    38
    7
    9
    22
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    17

    38
    2
    11
    25
Back To Top