CdM, Scozzafava: "Demme ha dato a Gattuso la quadratura del cerchio. Non credo che Sarri ritornerà al Napoli"

Le Interviste  
ScozzafavaScozzafava

Monica Scozzafava parla del ritorno di Sarri a Napoli

Napoli - “Inter-Napoli dello scorso dicembre è stato l’inizio della fine. Fu una partita complicata, giocata bene dagli azzurri e persa immeritatamente. Subito dopo ci fu la partita contro la Lazio, e lì è proseguita la crisi - queste le parole di Monica Scozzafava, responsabile area sport del Corriere del Mezzogiorno ed ex responsabile comunicazione Ssc Napoli, ai microfoni de ‘Il Sogno Nel Cuore’. Per questo motivo sono del parere che le prossime due partite, entrambe allo Stadio Maradona, saranno cruciali per un piazzamento nell’Europa che conta. L’obiettivo è fare almeno 4 punti. C’è un grosso rimpianto per aver perso lo scontro diretto contro la Juventus, che non è più quella squadra che mette paura a gli avversari. Sono dei punti persi che fanno male e che si aggiungono ai tanti punti gettati nel corso di questo campionato contro squadre abbordabili. Mertens potrebbe far rifiatare Zielinski, ma mi auguro che il polacco recuperi in modo tale da averli entrambi a disposizione, anche perché lo stesso belga non è al massimo della condizione. La squadra, con Piotr in campo, ha sicuramente più equilibrio, ma il vero ago della bilancia è Demme che, in coppia con Fabian Ruiz, ha dato la quadratura del cerchio a Gattuso. In difesa, invece, l’unica certezza è Koulibaly. È il difensore più forte che abbia il Napoli, nonostante non sia scevro da errori. Kalidou ha la capacità di mettere sempre una pezza, anche quando sbaglia, e questa caratteristica lo rende insostituibile. Manolas? Quando non è concentrato al massimo, commette errori clamorosi. Lozano? È arrivato in sordina, è cresciuto tanto grazie a Gattuso. La sua forza è stata quella di non sentirsi assicurato il posto da titolare. Politano, invece, è uno di quei giocatori che piace tanto al tecnico calabrese, il quale non fa sconti a nessuno, facendo scendere in campo solo quelli che sono al massimo della condizione. Per questo motivo, credo che anche se il messicano non fosse stato squalificato, avrebbe giocato titolare Matteo, contro l’Inter. Futuro panchina? Molto dipenderà dal piazzamento a fine campionato. A De Laurentiis piacciono alcuni emergenti, quali Italiano, De Zerbi e Dionisi, ma èaffascinato da profili europei come Fonseca e Galtier. I rapporti tra Adl e Sarri si sono ricuciti, ed il toscano si sente spesso con diversi calciatori azzurri, ma non credo sarà lui il prossimo tecnico del Napoli”.

Ultimissime Notizie
I più letti
  • #1

  • #2

  • #3

  • #4

  • #5

Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    85

    35
    26
    7
    2
  • logo AtalantaAtalantaCL

    72

    35
    21
    9
    5
  • logo MilanMilanCL

    72

    35
    22
    6
    7
  • logo NapoliNapoliCL

    70

    35
    22
    4
    9
  • logo JuventusJuventusEL

    69

    35
    20
    9
    6
  • logo LazioLazioEL

    64

    34
    20
    4
    10
  • logo RomaRoma

    58

    35
    17
    7
    11
  • logo SassuoloSassuolo

    56

    35
    15
    11
    9
  • logo SampdoriaSampdoria

    45

    35
    13
    6
    16
  • 10º

    logo VeronaVerona

    43

    35
    11
    10
    14
  • 11º

    logo UdineseUdinese

    40

    35
    10
    10
    15
  • 12º

    logo BolognaBologna

    40

    35
    10
    10
    15
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    38

    35
    9
    11
    15
  • 14º

    logo GenoaGenoa

    36

    35
    8
    12
    15
  • 15º

    logo TorinoTorino

    35

    34
    7
    14
    13
  • 16º

    logo CagliariCagliari

    35

    35
    9
    8
    18
  • 17º

    logo SpeziaSpezia

    34

    35
    8
    10
    17
  • 18º

    logo BeneventoBeneventoR

    31

    35
    7
    10
    18
  • 19º

    logo ParmaParmaR

    20

    35
    3
    11
    21
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    18

    34
    5
    3
    26
Back To Top