La Cina può aspettare...

Editoriale  
Dries Mertens, attaccante del NapoliDries Mertens, attaccante del Napoli

Tre gol in sette giorni: questo può bastare per far capire a Carlo Ancelotti che Mertens vuole essere il protagonista dei successi del Napoli. Ha saltato il ritiro di Dimaro a causa del Mondiale col Belgio, ha ritrovato gli azzurri il 6 agosto e questo, in modo o nell'altro, lo ha pagato. Inizio di campionato da incubo per il belga, era abituato a giocare tutte le partite da punta centrale nel 4-3-3 di Sarri ma si è ritrovato in panchina nelle prime tre giornate di campionato. E' un carattere forte, non si è abbattuto e le sue qualità hanno fatto la differenza al cospetto di Arek Milik. In Champions League con Stella Rossa e Liverpool è partito dalla panchina, subentrato entrambe le volte intorno al 65'. Nella trasferta di Parigi, contro il PSG, Ancelotti l'ha lanciato dal primo minuto e infatti ha ripagato la fiducia dell'allenatore segnando il gol del 2-2.

Col passare del tempo ha scalato le gerarchie e insieme a Insigne forma una coppia d'attacco d'altri tempi nel 4-4-2 di Carlo Ancelotti. Velocità, dribbling, tiro di precisione e dinamicità sono le sue caratteristiche principali, da non sottovalutare l'intesa con Insigne che dura ormai da anni.

"Non mi piace subentrare (ride, ndr), non mettiamo nella testa del mister l’idea che faccio meglio da subentrante. Ho dimostrato negli ultimi due anni di poter giocare ed essere decisivo anche titolare", queste le sue dichiarazioni nel post partita di Napoli-Liverpool. Tra le righe si può evidenziare un messaggio chiaro e preciso a Carlo Ancelotti: il belga vuole giocare ed essere decisivo con la maglia del Napoli.

E' stato anche lui a precisare come mai Ancelotti, ad inizio campionato, preferisse Milik. "Dopo il Mondiale ero stanco, arrivare in ritardo non è stato facile. Ho parlato con Ancelotti spiegandogli che all'inizio avrei preferito essere gestito. Quindi, mi raccomando: scelta mia, non tecnica (ride, ndr)".

Il suo futuro è a Napoli

Non c'è nessun dubbio: a gennaio resta al Napoli. E' un calciatore, dati alla mano, troppo fondamentale per la formazione di Ancelotti. Da titolare o da subentrato dà il giusto apporto agli azzurri per fare la differenza. Le sirene di mercato non mancano, anche perché ha un contratto che scade nel 2020. La Cina lo corteggia da tempo, il paese del Sol Levante con i suoi contratti faraonici riesce a convincere tantissimi calciatori. Il belga, però, è pienamente rodato nei schemi di Ancelotti e il fascino di giocar a Napoli non lo si trova in club miliardario cinese.

Discorso mercato che può essere rimandato in estate, ma bisogna restar concentrati sul presente perché è il modo giusto per affrontare i tanti impegni in campionato e Champions. Bisogna anche dire che la Premier e la Cina restano attenti sulle vicende del belga.

Le sue parole, lo scorso 14 ottobre, fanno preoccupare la città di Napoli e i suoi tifosi: "Rinnovo? Per ora non ne abbiamo parlato, ma ho 31 anni. Forse qualcuno lo dimentica perché sembro più giovane, ma ormai sono un vecchietto...".

Il minutaggio di Mertens tra campionato e Champions

SERIE A

  • Lazio-Napoli: partito dalla panchina, subentra al 74'
  • Napoli-Milan: partito dalla panchina, subentra al 63' (1 gol)
  • Sampdoria-Napoli: partito dalla panchina, subentra al 45'
  • Napoli-Fiorentina: titolare, uscito al 57'
  • Torino-Napoli: titolare
  • Napoli-Parma: partito dalla panchina, subentra al 68'
  • Juventus-Napoli: titolare, uscito al 61' (1 gol)
  • Napoli-Sassuolo: titolare
  • Udinese-Napoli: titolare (1 gol)
  • Napoli-Roma: partito dalla panchina, subentra al 56' (1 gol)

Minutaggio totale: 529

CHAMPIONS LEAGUE

  • Stella Rossa-Napoli: partito dalla panchina, subentra al 61'
  • Napoli-Liverpool: partito dalla panchina, subentra al 68'
  • PSG-Napoli: titolare, uscito all'84' (1 gol)

Minutaggio totale: 135

di Simone Scala (Twitter: @SimoneScala17)

RIPRODUZIONE RISERVATA

VIDEO ALLEGATI
Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    46

    16
    15
    1
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    38

    16
    12
    2
    2
  • logo InterInterCL

    32

    16
    10
    2
    4
  • logo MilanMilanCL

    27

    16
    7
    6
    3
  • logo LazioLazioEL

    25

    16
    7
    4
    5
  • logo AtalantaAtalantaEL

    24

    16
    7
    3
    6
  • logo RomaRoma

    24

    16
    6
    6
    4
  • logo SassuoloSassuolo

    24

    16
    6
    6
    4
  • logo SampdoriaSampdoria

    23

    16
    6
    5
    5
  • 10º

    logo FiorentinaFiorentina

    22

    16
    5
    7
    4
  • 11º

    logo TorinoTorino

    22

    16
    5
    7
    4
  • 12º

    logo ParmaParma

    21

    16
    6
    3
    7
  • 13º

    logo CagliariCagliari

    17

    16
    3
    8
    5
  • 14º

    logo GenoaGenoa

    16

    16
    4
    4
    8
  • 15º

    logo EmpoliEmpoli

    16

    16
    4
    4
    8
  • 16º

    logo SpalSpal

    16

    16
    4
    4
    8
  • 17º

    logo UdineseUdinese

    13

    16
    3
    4
    9
  • 18º

    logo BolognaBolognaR

    12

    16
    2
    6
    8
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    8

    16
    1
    5
    10
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    4

    16
    0
    7
    9
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
Back To Top