Il più grosso neo della stagione: 34 milioni marciti in panchina

Editoriale  
Stanislav LobotkaStanislav Lobotka

Ultime notizie Napoli - Stanislav Lobotka, un investimento da 34 milioni lasciato a marcire in panchina: l'editoriale

20 milioni di euro più 4 di bonus, quasi 3 milioni lordi a stagione fino al 2024 (contratto di 4,5 anni), per un investimento complessivo dal valore di 34-38 milioni di euro. 527' in 23 presenze, una media di 22,91 minuti per gara giocata. Naturalmente i numeri riguardano Stanislav Lobotka e una stagione completamente fallimentare per il centrocampista prelevato dal Celta Vigo soltanto nel gennaio 2020. E se parametriamo le gare giocate sul totale delle partite stagionali del Napoli(46 fino ad ora), lo slovacco ne ha giocate sì la metà, ma è come se avesse contribuito alla stagione azzurra con 11 minuti a partita fino ad ora.

Lobotka e 34 milioni lasciati a marcire in panchina

Il tutto, aggravato nei giudizi dal fatto che il Napoli per lunga parte della stagione ha disputato tre competizioni e in emergenza, con le assenze per alcuni match di FabianElmasZielinski per Covid-19 e di Demme per diversi fastidi. Lobotka, nonostante ciò, ha accumulato 17 panchine (senza subentrare) e 18 ingressi a gara in corso. In Serie A, infine, non è mai partito titolare in questa stagione, mentre le 5 presenze da titolare sono quasi tutte in Europa League (una in Coppa Italia) dove, sembra evidente, Gattuso ha spesso schierato le seconde linee, in special modo quand'era in emergenza.

Insomma, un investimento da almeno 34 milioni di euro lasciato a marcire in panchina: uno dei nei più grossi ed evidenti di questa stagione tormentata e che solo nel finale il Napoli di Gattuso sta provando a rimettere in carreggiata. Ricordiamo, peraltro, che il centrocampista slovacco arrivò proprio a gennaio 2020 insieme a Diego Demme dopo l'approdo sulla panchina di Ringhio, per dare nuova linfa al centrocampo azzurro e permettere al nuovo tecnico di perfezionare il più classico dei 4-3-3, avvezzo allo spogliatoio partenopeo. Poi l'arrivo di Osimhen in estate e la necessità (o il tentativo) di Gattuso di far coesistere il nigeriano con Dries Mertens hanno spinto l'allenatore a puntare tutto sul 4-2-3-1, con l'acquisto (in prestito secco) di un altro centrocampista, anche lui di certo non fra i migliori della stagione: Bakayoko.

Stan Lobotka con la maglia del Napoli

Ma lungi dal dare un giudizio definitivo su Stan Lobotka: probabilmente andrebbe visto all'opera con un altro allenatore. O in un altro contesto. Diego Demme ne è l'esempio lampante: era improvvisamente l'ultima scelta a settembre per Gattuso, dopo il cambio modulo. Sul mercato e ad un passo dalla Fiorentina. Poi s'è preso il Napoli e l'ha condotto per mano, facendo cambiare idea al tecnico. E' chiaro che non c'è riuscito lo slovacco, con le colpe certamente da dividere. Nelle ultime settimane era circolata anche la voce di un problema familiare, ma in realtà le ultime uscite social del calciatore mostrano una sintonia ritrovata con la moglie.

Non ci resta che aspettare e sperare di salvare almeno l'investimento economico: il tempo scorre e il valore del cartellino è già precipitato intorno ai 10 milioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    91

    38
    28
    7
    3
  • logo MilanMilanCL

    79

    38
    24
    7
    7
  • logo AtalantaAtalantaCL

    78

    38
    23
    9
    6
  • logo JuventusJuventusCL

    78

    38
    23
    9
    6
  • logo NapoliNapoliEL

    77

    38
    24
    5
    9
  • logo LazioLazioEL

    68

    38
    21
    5
    12
  • logo RomaRoma

    62

    38
    18
    8
    12
  • logo SassuoloSassuolo

    62

    38
    17
    11
    10
  • logo SampdoriaSampdoria

    52

    38
    15
    7
    16
  • 10º

    logo VeronaVerona

    45

    38
    11
    12
    15
  • 11º

    logo GenoaGenoa

    42

    38
    10
    12
    16
  • 12º

    logo BolognaBologna

    41

    38
    10
    11
    17
  • 13º

    logo UdineseUdinese

    40

    38
    10
    10
    18
  • 14º

    logo FiorentinaFiorentina

    40

    38
    9
    13
    16
  • 15º

    logo SpeziaSpezia

    39

    38
    9
    12
    17
  • 16º

    logo CagliariCagliari

    37

    38
    9
    10
    19
  • 17º

    logo TorinoTorino

    37

    38
    7
    16
    15
  • 18º

    logo BeneventoBeneventoR

    33

    38
    7
    12
    19
  • 19º

    logo CrotoneCrotoneR

    23

    38
    6
    5
    27
  • 20º

    logo ParmaParmaR

    20

    38
    3
    11
    24
Back To Top