Juventus, Marotta appoggia De Laurentiis: "Con meno squadre in A aumenta lo spettacolo, almeno quattro vantaggi"

Rassegna Stampa  

Nella mattinata di ieri il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio 24 sulla possibilità di ridurre le squadre in Serie A, e trova una sponda importante nell'amministratore delegato della Juventus Giuseppe Marotta che, al Corriere dello Sport, ha dichiarato: "La riduzione della Serie A a 18 o 16 squadre porterebbe diversi benefici: lo spettacolo, con rispetto per tutte le partecipanti, aumenterebbe, e un prodotto di maggiore qualità sarebbe anche più vendibile, la Nazionale trarrebbe vantaggio perché potrebbero essere ritagliati più stage e infine, con un calendario meno pesante, i club avrebbero possibilità di pianificare meglio la stagione".

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • InterCL

    40

    16
    12
    4
    0
  • NapoliCL

    39

    16
    12
    3
    1
  • JuventusCL

    38

    16
    12
    2
    2
  • RomaCL

    35

    15
    11
    2
    2
  • LazioEL

    32

    14
    10
    2
    2
  • SampdoriaEL

    27

    15
    8
    3
    4
  • Milan

    24

    16
    7
    3
    6
  • Fiorentina

    22

    16
    6
    4
    6
  • Bologna

    21

    16
    6
    3
    7
  • 10º

    Chievo

    21

    16
    5
    6
    5
  • 11º

    Atalanta

    20

    15
    5
    5
    5
  • 12º

    Torino

    20

    15
    4
    8
    3
  • 13º

    Udinese

    18

    15
    6
    0
    9
  • 14º

    Cagliari

    17

    16
    5
    2
    9
  • 15º

    Sassuolo

    14

    16
    4
    2
    10
  • 16º

    Genoa

    13

    15
    3
    4
    8
  • 17º

    Crotone

    12

    16
    3
    3
    10
  • 18º

    SpalR

    11

    16
    2
    5
    9
  • 19º

    VeronaR

    10

    16
    2
    4
    10
  • 20º

    BeneventoR

    1

    16
    0
    1
    15
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Sarri zittisce Marocchi: "Create sette palle gol, non do ragione a te". La D'Amico incalza: "Non le abbiamo viste..." [VIDEO]