Pescara, il patron Sebastiani: "Insigne mi sorprende sempre di più, uno come lui può giocare in ogni zona del campo! Su Ancelotti non vi sono dubbi, è fortissimo"

Rassegna Stampa  
Pescara, il patron Sebastiani: Insigne mi sorprende sempre di più, uno come lui può giocare in ogni zona del campo! Su Ancelotti non vi sono dubbi, è fortissimo

Daniele Sebastiani, patron del Pescara, ha rilasciato un'intervista ai taccuini de Il Roma. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di Calcio Napoli 24:

«Per me la soddisfazione è doppia. Sono felice per l’Italia, che aveva bisogno di rialzarsi dopo le ultime delusioni, e anche per il Pescara, inutile negarlo, perché tanti di questi calciatori sono passati da noi. Questo fa ancora più piacere».

Il gol della vittoria, contro la Polonia, lo ha realizzato Biraghi....

«È cresciuto nel settore giovanile dell’Inter ed è stato con noi due anni fa. Puntammo su di lui perché eravamo convinti potesse darci una mano. Ha fatto molto bene, tant'è vero che a fine stagione lo acquistò la Fiorentina. In contesti di valore si sta esprimendo alla grande e lo sta dimostrando anche in Nazionale. Sono felice per lui. Ha un bel piede, una bella falcata e crossa bene dal fondo. In Italia di terzini sinistri come lui non ce ne sono troppi in giro».

La convince Insigne nel ruolo di attaccante?

«Certo che sì, ma neppure mi sorprende più. L'ho conosciuto quando aveva poco più di vent'anni, ero certo delle sue qualità, evidenti sin dall'inizio. Dico sempre una cosa...».

Quale?

«Chi sa giocare a calcio, come lui, può farlo dappertutto, in ogni zona del campo. Non fa differenza il ruolo, fare l'esterno o il centravanti conta poco. Tecnicamente Insigne è fortissimo, può giocare ovunque e lo sta dimostrando quest'anno realizzando tanti gol con la maglia del Napoli».

Come giudica, fin qui, l’operato di Ancelotti?

«Non era facile rientrare in Serie A dopo nove anni e raccogliere l’eredità di un allenatore così ben voluto dalla piazza come Sarri. In più il Napoli era reduce da uno splendido campionato, da uno scudetto sfiorato, da novantuno punti raccolti, davvero tanti in Serie A. Ma Ancelotti, col suo lavoro e le sue novità, non solo tattiche, ha dimostrato ancora una volta di essere un allenatore fortissimo. Non c'erano dubbi».

Eppure il distacco dal primo posto, dopo otto giornate, è di sei punti... lo scudetto è già della Juve?

«Difficile dirlo, il calcio è imprevedibile, ma una cosa è certa».

Prego...

«La Juve, oggi, sembra di un altro pianeta. Ha una mentalità vincente e un organico importante. Se esce un titolare ne entra un altro di pari livello o addirittura superiore. Questa è una squadra forte non solo in Italia, anche a livello europeo. Ma il Napoli farà bene».

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    53

    19
    17
    2
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    44

    19
    14
    2
    3
  • logo InterInterCL

    39

    19
    12
    3
    4
  • logo LazioLazioCL

    32

    19
    9
    5
    5
  • logo MilanMilanEL

    31

    19
    8
    7
    4
  • logo RomaRomaEL

    30

    19
    8
    6
    5
  • logo SampdoriaSampdoria

    29

    19
    8
    5
    6
  • logo AtalantaAtalanta

    28

    19
    8
    4
    7
  • logo TorinoTorino

    27

    19
    6
    9
    4
  • 10º

    logo FiorentinaFiorentina

    26

    19
    6
    8
    5
  • 11º

    logo SassuoloSassuolo

    25

    19
    6
    7
    6
  • 12º

    logo ParmaParma

    25

    19
    7
    4
    8
  • 13º

    logo CagliariCagliari

    20

    19
    4
    8
    7
  • 14º

    logo GenoaGenoa

    20

    19
    5
    5
    9
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    18

    19
    4
    6
    9
  • 16º

    logo SpalSpal

    17

    19
    4
    5
    10
  • 17º

    logo EmpoliEmpoli

    16

    19
    4
    4
    11
  • 18º

    logo BolognaBolognaR

    13

    19
    2
    7
    10
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    10

    19
    1
    7
    11
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    8

    19
    1
    8
    10
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
Back To Top