Pagelle Crotone-Napoli, i voti: Insigne e Zielinski, che qualità! Petagna riesce a farcela, Demme e Bakayoko autorevoli

Le Pagelle  
Pagelle Crotone-Napoli, i voti: Insigne e Zielinski, che qualità! Petagna riesce a farcela, Demme e Bakayoko autorevoli

Pagelle Crotone Napoli, i voti di CalcioNapoli24

Pagelle Crotone-Napoli - Termina il match allo stadio Ezio Scida di Crotone della 10a giornata di Serie A con Crotone-Napoli. Le pagelle di Crotone-Napoli su CalcioNapoli24, con i voti e la spiegazione dettagliata per ogni singolo calciatore azzurro. Voti Crotone-Napoli.

Gattuso

Pagelle Crotone-Napoli, i voti

Ospina 6,5 - Dopo il rigore parato a Koopmeiners, esce col pugno altissimo sopra tutti al 27’ e non ha paura di entrare in scivolata al 35’. Risponde bene sul sinistro di Vulic.

Di Lorenzo 6 - Sostiene la manovra alzandosi con una certa continuità, ma dal suo lato più di un posizionamento è errato - lui scala e Vulic calcia da solo, ad esempio. Però vince contrasti e uno contro uno.

Manolas 6,5 - Gli tocca Simy, che a livello di centimetri lo supera alla mezz’ora. Poi basta, perchè il livello dell’avversario è quello che è.

Koulibaly 6 - Messias lo salta secco in avvio e si becca il giallo, poi ci mette il piede sul destro di Benali a distanza ravvicinata. Ottimo al 14’ su Messias, migliora col passare dei minuti. (Dall’83’ Maksimovic SV)

Mario Rui 6 - Impreciso al cross al 22’, una delle poche volte in cui lo si nota nel primo tempo. Non soffre difensivamente, ma non ci sono molti squilli di tromba.

Bakayoko 6,5 - Sotto il nubifragio la sua fisicità è un punto a sua favore, non sarà velocissimo ma il tocco è elegante e troneggia comandando con autorevolezza. (Dal 78’ Lobotka SV)

Demme 7 - Qualche metro alle sue spalle agisce Messias, ma lui si dedica a dare equilibrio in mezzo al campo aprendo il gioco sulle fasce e dando ampiezza in orizzontale. Petriccione rischia di fargli male pur non volendo, e si prende il rosso. Coppia efficiente con Bakayoko, trova anche il gol: due stagionali, nel resto della carriera ne aveva fatti tre in tutto.

Lozano 7 - Si fa trovare pronto in profondità sul suggerimento di Di Lorenzo, nessuno lo segue. Diverse fiammate a corrente alterna nella prima parte del match, poi porta Cuomo al giallo al limite dell’area. Prontissimo sul gol del raddoppio, sebbene sia da solo: è solo il coronamento di una crescita esponenziale nel match. (Dal 78’ Politano SV)

Zielinski 7 - Deve raccordare Petagna al duo di centrocampo, e cercare gli esterni sulle fasce, ma quando si spinge in avanti poi viene raddoppiato ed è da solo. Il tunnel su Cuomo che porta al gol di Insigne è elegantissimo, ed è la summa di una prestazione di qualità. (Dal 69’ Mertens 6,5 - Una ventina di minuti per sgranchirsi le gambe e due assist per Demme e Petagna)

Insigne 7 - Lozano lo cerca in continuazione, soprattutto in avvio, e dal suo lato deve partire dalla distanza con la palla al piede. Mette Petagna davanti a Cordaz, poi alla mezz’ora si mette in proprio e piazza un siluro dei suoi in rete. Dal 2012-13 è l’unico ad avere sia segnato almeno un gol che servito almeno un assist in Serie A in ciascuna delle ultime nove stagioni: con l’assist a Lozano ce la fa nella stessa partita. (Dal 78’ Elmas SV)

Petagna 6 - Primo squillo dopo un minuto, poi un buon pallone in diagonale per Insigne ed un sospetto contatto con Marrone. Non tocca bene al 17’ il diagonale di Lozano, ed era davanti a Cordaz, in più si divora lo 0-1 a metà primo tempo. Fa salire la squadra ed il lavoro sporco è efficace, alla fine il gol lo trova ed è felice pure lui.

Gattuso 7 - La pioggia rende tutto più scivoloso e liquido, compreso l’avvio di match che vede il Crotone mostrarsi spesso nella trequarti difensiva. Non si può pressare all’infinito giocando ogni tre giorni, da qui la scelta di fare maggiore densità in mezzo al campo: la grande chance per il vantaggio viene divorata da Petagna, poi arriva grazie alla qualità di Zielinski ed Insigne. Il Crotone gioca un ottimo match e pressa altissimo, i suoi non giocano un calcio dalla qualità chiara ed eccelsa, ma di questi tempi non si può chiedere la luna: bastano le giocate di qualità, quelle dei due gol. E difensivamente mantiene tranquillamente. Il rosso a Petriccione spegne il Crotone, il Napoli dilaga senza giocare il miglior calcio di sempre e fa valere la sua superiorità tecnica.

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo MilanMilanCL

    43

    18
    13
    4
    1
  • logo InterInterCL

    40

    18
    12
    4
    2
  • logo RomaRomaCL

    37

    19
    11
    4
    4
  • logo NapoliNapoliCL

    34

    17
    11
    1
    5
  • logo JuventusJuventusEL

    33

    17
    9
    6
    2
  • logo AtalantaAtalantaEL

    33

    18
    9
    6
    3
  • logo LazioLazio

    31

    18
    9
    4
    5
  • logo SassuoloSassuolo

    30

    18
    8
    6
    4
  • logo VeronaVerona

    27

    18
    7
    6
    5
  • 10º

    logo SampdoriaSampdoria

    23

    18
    7
    2
    9
  • 11º

    logo BeneventoBenevento

    22

    19
    6
    4
    9
  • 12º

    logo BolognaBologna

    20

    18
    5
    5
    8
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    18

    18
    4
    6
    8
  • 14º

    logo SpeziaSpezia

    18

    19
    4
    6
    9
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    17

    18
    4
    5
    9
  • 16º

    logo GenoaGenoa

    15

    18
    3
    6
    9
  • 17º

    logo CagliariCagliari

    14

    18
    3
    5
    10
  • 18º

    logo TorinoTorinoR

    14

    19
    2
    8
    9
  • 19º

    logo ParmaParmaR

    13

    18
    2
    7
    9
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    12

    18
    3
    3
    12
Back To Top