Spalletti: "Osimhen non giocherà dal primo minuto, Zielinski sarà assente! Il rigorista resta Insigne, Lozano ha reagito da campione dopo la rabbia"

Europa League  
conferenza stampa spalletticonferenza stampa spalletti

Luciano Spalletti in conferenza stampa con Kalidou Koulibaly in diretta. L'allenatore ed il difensore parlano alla vigilia della gara con il Legia

Conferenza Luciano Spalletti e Kalidou Koulibaly pre Napoli-Legia Varsavia. Domani si scende in campo con Napoli-Legia Varsavia per la terza giornata d'Europa League 2021. C'è il Gruppo C del calcio Napoli che arriva dopo la vittoria in campionato di Serie A contro il Torino. Si gioca al Maradona in casa contro il Legia Varsavia. In conferenza stampa pre Napoli Legia Spalletti con Koulibaly.

Napoli Legia Varsavia, Spalletti e Koulibaly in conferenza stampa

Conferenza stampa pre Napoli Legia dell'allenatore Luciano Spalletti con Kalidou Koulibaly. I due parleranno alle ore 14.00 in conferenza stampa al Konami Center alla vigilia di Napoli-Legia Varsavia. Ecco quanto evidenziato da CalcioNapoli24 in conferenza stampa.

15.17 - Conclude l'allenatore: "Non per forza abbiamo bisogno dello stadio pieno, sentiamo sempre il calore dei tifosi. Ma lo stadio pieno riesce a darci un boato incredibile che ci aiuta".

15.10 - Sulla partita e Insigne: "Abbiamo idee chiare, da domenica ad oggi ho avuto tempo per pensare a tante cose ma non riesco a pensare alla Roma già ho fatto fatica a pensare a tutte le cose per la partita di domani. I calciatori sanno che è fondamentale domani, dobbiamo vincere assolutamente. Il capitano è sereno, sa che può sbagliare un rigore anche un leader. Lui ha già dimostrato tante volte che bisogna reagire, cambiare rigorista non ci dà certezza di fare gol e non possiamo fare a meno delle certezze ora". 

15.02 - Su Lozano: "In quel momento ci serviva un cambio per chiudere la partita in maniera diversa. E' stato tutto molto esagerato. Ho tolto Lozano a 1 minuto dalla fine dopo aver giocato una grande mezz'ora. Era dispiaciuto nello spogliatoio e lo capisco, poi però basta vedere come ha reagito in questi giorni venendo ad allenarsi. Abbiamo cinque sostituzioni durante ogni partita e diventa una partita nella partita, posso anche sostituire uno che avevo appena messo in campo. Ovviamente vado a spiegargli il motivo, in quel momento c'era bisogno di fisicità per gli ultimi istanti. Mi sta facendo vedere che campione è con la sua reazione".

14.56 - Continua mister Spalletti: "Dobbiamo dimostrare di essere più bravi sul campo e non a parole. La qualificazione in Europa League ha portato meno mercato a tutti i giocatori del Napoli, perché non sono riusciti ad ottenere il risultato di squadra". 

14.51 - Spalletti su Osimhen: "Ci sono giocatori che hanno muscoli differenti ad altri, soprattutto i giocatori di colore hanno queste potenzialità. Riescono a rigenerarsi in poco tempo e fanno numeri impressionanti nelle corse. Osimhen è uno di questi, lo stesso vale per Koulibaly. Loro giocano sempre perché stanno bene. Loro verranno a giocare in difesa e nello stretto Mertens può essere importante. Osimhen domani non parte dal primo minuto. ".

14.44 - Spalletti su Mertens: "Abbiamo tanti giocatori che si prendono responsabilità e il recupero di Mertens, Demme e Lobotka aiuta di farci variare nelle formazioni. Zielinski non sarà nella partita per un problema. Abbiamo qualità che possono fare la differenza come le tante arme a disposizione. Mertens sarà sicuramente nella partita dall'inizio o in corso". 

14.39 - Sulla forza del Napoli: "Abbiamo tante alternative in questo Napoli, nello stretto e nel lungo. Possiamo assorbire qualsiasi posizione tattica degli avversari senza modificare la nostra natura. Quello che fanno in allenamento è incredibile, sono doppiamente felice rispetto a voi che li vedete solo in campo".

14.34 - Spalletti sui cambi di formazione: "Parlare di turnover è abbastanza offensivo per questi giocatori. Non parlo di turnover. Giocano i calciatori titolari che sono adatti per giocare questa partita, non si può usare questo modo di dire che intacca il livello di professionalità di questi giocatori. Mertens gioca perché è un titolare non perché si fa turnover, lo stesso vale per Demme e tutti gli altri. Juan Jesus può fare più ruoli, può esserci lui in quel ruolo da terzino perché può farlo. Facciamo valutazioni anche con Canonico, De Luca tra medici e resto dello staff per mettere in campo la squadra per vincere la partita". 

14.32 - Inizia Spalletti: "Questa gara qui diventa decisiva per il passaggio del turno. Bisogna vincere e metteremo tutte le motivazioni possibili dentro per riuscirci. Abbiamo una rosa forte che deve dimostrare mentalità che portiamo anche in tutte le altre competizioni e non solo in campionato. 

Spalletti Napoli legia
Spalletti Napoli Legia Varsavia

Calendario Napoli Europa League

Queste le parole di Koulibaly in conferenza pre Napoli-Legia

14.28 -  Chiude Koulibaly: "Ho superato Firenze, ho ricevuto tantissimi messaggi in Italia da calciatori e personaggi pubblici che mi hanno fatto molto piacere. Non ho dormito per due notti, pensavo di aver sbagliato io. Tanti anche da Firenze mi hanno parlato per incontrare anche questa persona a me va bene per capire che è successo nella testa di questa persona. I miei compagni e la squadra mi sono stati molto vicini".

14.26 - Sul passaggio turno del Napoli in Europa League: "Per noi è molto importante qualificarci, a prescindere dalla posizione. Faremo di tutto per essere primi, ma ora dobbiamo pensare alle prossime partite e non guardare così avanti. Pensiamo a vincere tutte le partite fino alla prossima sosta"

14.22 - Koulibaly sul passaggio in Italia: "Sono molto fortunato di essere arrivato a Napoli, l'Italia è la scuola dei difensori. Tutti mi hanno dato qualcosa, da Benitez a Spalletti. Oggi sono il giocatore che sono grazie a tutti questi anni di lavoro, sono fiero di questo".

14.18 - Le parole di Kalidou sul gruppo: "Questo è uno dei gruppi più forti con cui ho giocato a Napoli. Lo scorso anno ci hanno penalizzato molti infortuni. Spaletti è arrivato e ci ha fatto capire che siamo un gruppo di campioni. E' facile parlare in allenamento o alla stampa e dire siamo i più forti, bisogna dimostrarlo sul campo. Senza mancare di rispetto a nessuno, questo è il gruppo più forte da quando sono a Napoli. Dobbiamo correggere gli errori che stiamo facendo".

14.15 - Legia Napoli Koulibaly in conferenza: "Mi fa piacere che il mister mi chiama comandante, ma siamo tutti importanti nel Napoli. Se il mister mi chiede di motivare la squadra e più responsabilità lo faccio con piacere, io ora do tutto quello che devo dare. Nello spogliatoio si vive bene, quando vinciamo è sempre più facile, ma bisogna gestire bene il momento. Questo lo stiamo facendo tutti allo stesso livello. Ridiamo e scherziamo tanto tra noi, ma questo non ci toglie serietà. Domani dobbiamo vincere, poi torneremo a ridere".

14.13 - Ancora il difensore: "Abbiamo preso tanti gol in Europa League, questo mi infastidisce molto. E' un problema di squadra di testa. In avanti abbiamo fenomeni che possono fare gol in ogni momento, dobbiamo quindi lavorare sulla difesa per tenere sempre la porta a zero come sta accadendo in campionato. Abbiamo tanti giocatori per fare bene, siamo pronti a ritrovare solidità anche già da domani".

14.10 - Inizia Koulibaly sul Legia: "Non importa a che minuto segni, loro sono in testa alla classifica meritatamente, soprattutto la seconda partita. Dobbiamo lavorare sulla solidità, è una partita assolutamente da vincere domani."

14.05 - Sta per iniziare la conferenza di Koulibaly e Spalletti, piccolo ritardo a causa di interviste personali per entrambi i protagonisti

Ultimissime calcio Napoli

Legia Napoli Koulibaly in conferenza
Legia Napoli Koulibaly in conferenza
CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
Guarda la diretta su YouTube
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo MilanMilanCL

    38

    16
    12
    2
    2
  • logo InterInterCL

    37

    16
    11
    4
    1
  • logo NapoliNapoliCL

    36

    16
    11
    3
    2
  • logo AtalantaAtalantaCL

    34

    16
    10
    4
    2
  • logo JuventusJuventusEL

    27

    16
    8
    3
    5
  • logo FiorentinaFiorentinaECL

    27

    16
    9
    0
    7
  • logo RomaRoma

    25

    16
    8
    1
    7
  • logo LazioLazio

    25

    16
    7
    4
    5
  • logo BolognaBologna

    24

    16
    7
    3
    6
  • 10º

    logo VeronaVerona

    23

    16
    6
    5
    5
  • 11º

    logo EmpoliEmpoli

    23

    16
    7
    2
    7
  • 12º

    logo SassuoloSassuolo

    20

    16
    5
    5
    6
  • 13º

    logo TorinoTorino

    19

    16
    5
    4
    7
  • 14º

    logo UdineseUdinese

    16

    16
    3
    7
    6
  • 15º

    logo SampdoriaSampdoria

    15

    16
    4
    3
    9
  • 16º

    logo VeneziaVenezia

    15

    16
    4
    3
    9
  • 17º

    logo SpeziaSpezia

    12

    16
    3
    3
    10
  • 18º

    logo CagliariCagliariR

    10

    16
    1
    7
    8
  • 19º

    logo GenoaGenoaR

    10

    16
    1
    7
    8
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    8

    16
    2
    2
    12
Back To Top