Il silenzio stampa del Napoli si interrompe dopo tre giorni: mercoledì la UEFA impone le conferenze. In Serie A non si tengono dal lockdown

Europa League  
Il silenzio stampa del Napoli si interrompe dopo tre giorni: mercoledì la UEFA impone le conferenze. In Serie A non si tengono dal lockdown

Silenzio stampa del Napoli subito costretto all'interruzione

Il Napoli va in silenzio stampa dopo la sconfitta contro l’Atalanta, ma è tenuto a parlare già dopodomani. Il silenzio stampa, infatti, non può essere mantenuto nelle competizioni UEFA pena il pagamento di una multa.

L’articolo 69 del regolamento UEFA, infatti, parla chiaro: ogni club è tenuto ad una conferenza stampa il giorno prima della partita, con la presenza dell’allenatore e di almeno un calciatore. Non solo conferenza stampa aperta ai media accreditati, ma anche una intervista flash con il detentore dei diritti audiovisivi della competizione in ambito nazionale - in questo caso Sky Sport. Anche nel giorno della partita dovrà essere reso disponibile un calciatore, oppure l’allenatore o il suo vice, oppure un dirigente del Napoli per una intervista flash nel pre-partita. E nel post-partita altra conferenza stampa, sempre da regolamento UEFA.

Il silenzio stampa tornerà, evidentemente, attivo a partire dalla giornata di venerdì: d’altronde è quasi da un anno - 28 febbraio, prima di Napoli-Torino -, quando il campionato venne sospeso per l’esplosione del coronavirus, che il Napoli non organizza una conferenza stampa pre-partita in vista dei match di Serie A. Lockdown a tinte azzurre, unica squadra del campionato italiano.

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    50

    22
    15
    5
    2
  • logo MilanMilanCL

    49

    22
    15
    4
    3
  • logo RomaRomaCL

    43

    22
    13
    4
    5
  • logo JuventusJuventusCL

    42

    21
    12
    6
    3
  • logo NapoliNapoliEL

    40

    21
    13
    1
    7
  • logo AtalantaAtalantaEL

    40

    22
    11
    7
    4
  • logo LazioLazio

    40

    22
    12
    4
    6
  • logo SassuoloSassuolo

    34

    22
    9
    7
    6
  • logo VeronaVerona

    33

    22
    9
    6
    7
  • 10º

    logo SampdoriaSampdoria

    30

    22
    9
    3
    10
  • 11º

    logo GenoaGenoa

    25

    22
    6
    7
    9
  • 12º

    logo BolognaBologna

    24

    22
    6
    6
    10
  • 13º

    logo SpeziaSpezia

    24

    22
    6
    6
    10
  • 14º

    logo UdineseUdinese

    24

    22
    6
    6
    10
  • 15º

    logo BeneventoBenevento

    24

    22
    6
    6
    10
  • 16º

    logo FiorentinaFiorentina

    22

    22
    5
    7
    10
  • 17º

    logo TorinoTorino

    17

    22
    2
    11
    9
  • 18º

    logo CagliariCagliariR

    15

    22
    3
    6
    13
  • 19º

    logo ParmaParmaR

    13

    22
    2
    7
    13
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    12

    22
    3
    3
    16
Back To Top