CN24 - Il Napoli resta al San Paolo anche in caso di mancato accordo con il Comune: si andrà in tribunale. Ancora distanza per la convenzione

Esclusive  
Stadio San Paolo: De Laurentiis, De Luca e Borriello a colloquioStadio San Paolo: De Laurentiis, De Luca e Borriello a colloquio

Stadio San Paolo, manca accordo sulla convenzione tra Napoli e Comune. In caso di mancato pagamento l'amministrazione porterebbe De Laurentiis in tribunale.

Della convenzione tra Comune ed SSC Napoli per lo stadio San Paolo se ne parla da un po’. Nonostante filtrino notizie di una trattativa ormai definita, risulta ancora distanza tra le parti. Non c’è, ad oggi, ancora nessun accordo per le vecchie pendenze tra club e amministrazione. Poi, la situazione è in divenire.

E’ stata inviata una diffida da parte di Palazzo San Giacomo al Napoli, ma la società non è stata ancora messa in mora. Questo è un passaggio successivo. Qualora Aurelio De Laurentiis non rispondesse a questo ulteriore invito ad adempiere per i debiti pregressi, allora scatterebbe la messa in mora da parte del Comune.

ESCLUSIVA - Stadio San Paolo, rivoluzione con ristoranti e cinema SSC Napoli nel progetto: i dettagli della proposta del Comune

Se pur navigano su binari paralleli, gli accordi per il pregresso e per il futuro tra le parti non possono discostarsi così tanto. Risulta difficile immaginare ci possa essere una firma per la nuova convenzione quando l’amministrazione comunale ritiene di vantare ancora dei crediti nei confronti del Calcio Napoli. Ed è proprio questo il punto. Aurelio De Laurentiis ritiene più basse le cifre dovute al Comune di quelle che invece sono state trascritte nella mail di novembre.

Stadio San Paolo, cosa succede in caso di mancato accordo tra Napoli e Comune

La domanda sorge spontanea, perchè alla fine è lì che la mente del tifoso va. E’ possibile che la SSC Napoli vada via dallo stadio San Paolo per i mancati pagamenti arretrati? No. E per una ragione, prima di tutto, di ordine pubblico. Non c’è alcuna volontà da parte della giunta di voler “cacciare” il club di De Laurentiis dall’impianto di Fuorigrotta anche in caso di mancato pagamento. In questa ultima ipotesi, infatti, le parti arriverebbero ad uno scontro legale. Il Comune non farebbe altro che portare in tribunale la SSC Napoli, ma lo stadio San Paolo continuerebbe ad ospitare le partite del club partenopeo. 

A meno che il presidente De Laurentiis non voglia regalare uno stadio di proprietà all'avanguardia a città e club.

Twitter: @LeonardoVivard

©Riproduzione riservata

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo AtalantaAtalantaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo InterInterCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo MilanMilanEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo RomaRomaEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo TorinoTorino

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo LazioLazio

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo SampdoriaSampdoria

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    logo BolognaBologna

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    logo SassuoloSassuolo

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    logo UdineseUdinese

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    logo SpalSpal

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    logo ParmaParma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    logo CagliariCagliari

    0

    0
    0
    0
    0
  • 16º

    logo FiorentinaFiorentina

    0

    0
    0
    0
    0
  • 17º

    logo GenoaGenoa

    0

    0
    0
    0
    0
  • 18º

    logo LecceLecceR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 19º

    logo H.VeronaH.VeronaR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 20º

    logo BresciaBresciaR

    0

    0
    0
    0
    0
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Ultimatum ADL, risposta Icardi entro mercoledì per bruciare la Juve! Intesa con Inter e Wanda