Cabrini si smentisce a CN24: "Ho detto che l'amore di Maradona per Diego era malato. Napoli avrebbe dovuto dargli qualche 'schiaffone'. Mughini e Cruciani? Non vanno nemmeno pensate certe cose" [VIDEO]

Esclusive  
Cabrini si smentisce a CN24: Ho detto che l'amore di Maradona per Diego era malato. Napoli avrebbe dovuto dargli qualche 'schiaffone'. Mughini e Cruciani? Non vanno nemmeno pensate certe cose [VIDEO]

Cabrini parla a CalcioNapoli24 e smentisce le sue parole su Maradona

Diego Armando Maradona - Quest'oggi, durante la puntata del Filo Diretto in onda su CN24 Tv, il nostro Fabio Cannavo ha letto in diretta una dichiarazione di Antonio Cabrini, ex calciatore della Juventus e campione del mondo con la maglia della nazionale, che recitava così:

"Maradona? Una leggenda vivente e un avversario gentiluomo - dice Cabrini - che come tanti altri fuoriclasse ha saputo dare nello stesso tempo il meglio e il peggio. Sarebbe ancora qui con noi se fosse venuto alla Juve perché l'ambiente lo avrebbe salvato, non la società ma proprio l'ambiente. L'amore di Napoli è stato tanto forte e autentico quanto, ribadisco, malato".

Il giornalista, in diretta televisiva, nel finale di trasmissione, ha voluto contattare telefonicamente l'ex calciatore per farsi dare una spiegazione a queste parole offensive nei confronti della città di Napoli e dei napoletani. Cabrini ha risposto ed ha accettato di intervenire, queste le sue parole, in esclusiva, ai nostri microfoni:

"E' stata travisata l'intervista e le mie parole. Quando parlo di amore malato intendevo amore malato nei confronti di sè stesso. Come avesse una doppia personalità, da una parte Diego e dall'altra Maradona. Calciatore invincibile, ma Diego era un ragazzo con le difficoltà della sua età. Napoli ha dato tutto a Diego e penso viceversa. Magari doveva dargli qualche schiaffone".

La dichiarazione è inventata quindi: "Volevo dire che l'ambiente avrebbe potuto gestirlo diversamente fuori dal campo. L'ambiente della Juventus è più rigido e questo è dovuto alla città, non si può paragonare Torino a Napoli come Napoli a Roma e Roma a Milano. L'ambiente bianconero è più rigido".

Le sarebbe piaciuto giocare con la maglia del Napoli?: "Tantissimo, purtroppo Napoli ama tantissimo e un atleta che si sente così coccolato come fece Diego, in certe occasioni può prendere una direzione sbagliata. Capisco che quando un atleta che si chiama Maradona che ha dato lustro alla città ed ha dato un messaggio di cambiamento sociale alla città ed ha dato grandi risultati alla società Napoli, gli perdoni tutto. Come una mamma col figlio che dice 'hai commesso una marachella e dovrei darti uno schiaffetto ma non ci riesco perchè ti amo troppo". 

Quindi la smentisce? "Purtroppo l'amore di Maradona nei confronti di Diego era malato".

Le parole di Mughini e Cruciani? "Diego aveva delle sue problematiche che non erano quelle di Napoli. Non è che Diego è arrivato a Napoli ed è diventato cocainomane, avrà già avuto un anticipo di questa situazione a Barcellona. Napoli avrebbe dovuto dargli una sculacciata. Questi due personaggi hanno detto una cosa da non dire e nemmeno da pensare. Con Diego avevo un rapporto meraviglioso, mi piace ricordarlo come un ragazzo che aveva le problematiche della sua età e che purtroppo ha subito le pressioni di una città come Napoli. Era lui che non si sapeva gestire, ma non Napoli". 

L'ha mai fatta impazzire in campo? "Non lo marcavo per fortuna (ride ndr.)". 

Clicca sul file in allegato per vedere il video dell'intervista. 

RIPRODUZIONE RISERVATA

VIDEO ALLEGATI
Ultimissime Notizie
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo MilanMilanCL

    43

    19
    13
    4
    2
  • logo InterInterCL

    41

    19
    12
    5
    2
  • logo RomaRomaCL

    37

    19
    11
    4
    4
  • logo JuventusJuventusCL

    36

    18
    10
    6
    2
  • logo AtalantaAtalantaEL

    36

    19
    10
    6
    3
  • logo NapoliNapoliEL

    34

    18
    11
    1
    6
  • logo LazioLazio

    34

    19
    10
    4
    5
  • logo VeronaVerona

    30

    19
    8
    6
    5
  • logo SassuoloSassuolo

    30

    19
    8
    6
    5
  • 10º

    logo SampdoriaSampdoria

    23

    18
    7
    2
    9
  • 11º

    logo BeneventoBenevento

    22

    19
    6
    4
    9
  • 12º

    logo FiorentinaFiorentina

    21

    19
    5
    6
    8
  • 13º

    logo BolognaBologna

    20

    19
    5
    5
    9
  • 14º

    logo UdineseUdinese

    18

    19
    4
    6
    9
  • 15º

    logo SpeziaSpezia

    18

    19
    4
    6
    9
  • 16º

    logo GenoaGenoa

    18

    19
    4
    6
    9
  • 17º

    logo TorinoTorino

    14

    19
    2
    8
    9
  • 18º

    logo CagliariCagliariR

    14

    19
    3
    5
    11
  • 19º

    logo ParmaParmaR

    13

    18
    2
    7
    9
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    12

    19
    3
    3
    13
Back To Top