Come cambia il Napoli con Manolas

Editoriale  
Come cambia il Napoli con Manolas

Ultime notizie calcio Napoli sull'arrivo alla Ssc Napoli di Kostas Manolas. Ecco come cambia a livello tattico la squadra con l'arrivo del difensore greco

Calciomercato Napoli - Cambia? Eccome se cambia. Il nuovo Napoli di Carlo Ancelotti, con l'acquisto di Kostas Manolas, cambierà pelle. Non obbligatoriamente nello schema tattico, che quest'anno potrebbe passare al 4-2-3-1, ma nell'atteggiamento della squadra sì. Il greco non è Albiol, non è uno capace di impostare l'azione dalla retroguardia, non è un vero e proprio regista difensivo. Però il Napoli ne guadagna in corsa, aggressività, velocità e forza fisica. Con Manolas al fianco di Koulibaly, il Napoli potrà agire con un baricentro nettamente più avanzato, potrà permettersi di aggredire l'avversario nella sua metà campo e potrà esporsi anche a diversi contropiedi, vista la velocità del duo difensivo. Di conseguenza gli esterni bassi avranno molta più libertà di offendere visto che la squadra sarà decisamente più sbilanciata in attacco. 

Calcio mercato Napoli, come cambia la difesa con Manolas

COSA MANCHERA' DI ALBIOL - Il Napoli ne perderà in fase d'impostazione e necessariamente dovrà avvalersi di un regista dai piedi buoni che potrà smistare palloni a destra e a manca.

FORMAZIONE TIPO, SEMPRE SE... - Se dovesse arrivare anche James Rodriguez sarà sempre più pensabile passare al 4-2-3-1 con Meret tra i pali. Manolas e Koulibaly formeranno la coppia centrale in difesa. Sulla destra agirà Di Lorenzo, calciatore dotato di una buonissima corsa e di un'ottima tecnica individuale. Dall'altro lato non bisognerà spiegare a Ghoulam come si arriva sul fondo, condizione fisica permettendo. Se Allan resterà sarà uno dei due mediani davanti alla difesa e con la partenza di Diawara è auspicabile che il Napoli prenda un altro centrocampista che possa assicurare più muscolarità. Sulla trequarti ci sarebbe l'imbarazzo della scelta (James permettendo). Col colombiano il Napoli godrà di una batteria di trequartisti niente male: tra Insigne, Callejon, Mertens, Younes e chissà che non possa arrivare qualcun'altro (difficile). Milik ha bisogno di un'alternativa. Cercasi vice numero 9.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimissime Notizie
I più letti
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Fekir, la famiglia ha visitato Siviglia e pressa Nabil affinchè accetti il Betis: la situazione Napoli ed i possibili scenari [ESCLUSIVA]