Rinnovo Mertens, contropiede ADL! Proposta in aereo, la reazione del belga [ESCLUSIVA]

Calcio Mercato fonte : di Riccardo Catapano e Vincenzo Credendino
Dries MertensDries Mertens

Calcio mercato Napoli le ultimissime oggi sulla trattativa di rinnovo tra Dries Mertens e Aurelio De Laurentiis. Esclusiva CN24 sulla proposta fatta in volo di rientro da Salisburgo

Calciomercato Napoli. Dries Mertens e la Ssc Napoli, un matrimonio che rischia seriamente di interrompersi la prossima estate. Il folletto belga, al pari di Josè Maria Callejon, ha il proprio contratto in scadenza nel 2020 e le trattative per il rinnovo, ad oggi, continuano ad essere in fase di totale stallo. 

Mercato Napoli, rinnovo Mertens: retroscena post Salisburgo 

Provando a ripercorrere l'iter che ha portato a questo braccio di ferro con la dirigenza azzurra, i primi contatti per il prolungamento del contratto risalgono a circa un anno fa. All'epoca l'attaccante avanzò per la prima volta quelle che, tutt'ora, restano le sue condizioni per rinnovare: contratto su base almeno biennale con aumento dell'ingaggio a 5 milioni (attualmente percepisce 4 milioni più bonus), come riconoscimento di quanto fatto in questi anni dal secondo miglior marcatore all-time del club. 

Il belga, che ha sempre messo il rinnovo con il Napoli in cima alle proprie priorità, ha però dovuto fare i conti con la posizione di Aurelio De Laurentiis che non si è spinto oltre l'offerta di un biennale alle stesse cifre. L'entourage dell'ex PSV ha provato invano negli ultimi mesi a trovare una mediazione, senza ottenere però riscontri positivi dal patron partenopeo. 

La situazione si è poi ulteriormente inasprita dopo le dichiarazioni dello stesso De Laurentiis ("Se vogliono andare a fare le marchette in Cina...“) circa i rumors che vorrebbero Dries allettato dai milioni orientali del Dalian. Stanto a quanto raccolto in esclusiva da CalcioNapoli24, l'ultimo colloquio tra le parti è avvenuto sull'aereo azzurro di ritorno da Salisburgo: in quell'occasione lo stesso De Laurentiis avrebbe chiesto a Mertens di discutere per trovare un punto d'incontro. La reazione del belga è stata tuttavia fredda, considerando la mancanza dei propri legali (oltre che di chi ne detiene la procura) a bordo dell'aereo. Da quel momento non si registrano ulteriori sviluppi, con la trattativa che non mostra passi in avanti: il tempo intanto continua a scorrere e da gennaio il calciatore sarà libero di firmare un accordo con qualsiasi altro club. 

RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    38

    15
    12
    2
    1
  • logo JuventusJuventusCL

    36

    15
    11
    3
    1
  • logo LazioLazioCL

    33

    15
    10
    3
    2
  • logo CagliariCagliariCL

    29

    15
    8
    5
    2
  • logo RomaRomaEL

    29

    15
    8
    5
    2
  • logo AtalantaAtalantaEL

    28

    15
    8
    4
    3
  • logo ParmaParma

    21

    15
    6
    3
    6
  • logo NapoliNapoli

    21

    15
    5
    6
    4
  • logo TorinoTorino

    20

    15
    6
    2
    7
  • 10º

    logo MilanMilan

    20

    15
    6
    2
    7
  • 11º

    logo VeronaVerona

    18

    15
    5
    3
    7
  • 12º

    logo BolognaBologna

    16

    15
    4
    4
    7
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    16

    15
    4
    4
    7
  • 14º

    logo SassuoloSassuolo

    15

    14
    4
    3
    7
  • 15º

    logo LecceLecce

    15

    16
    3
    6
    7
  • 16º

    logo UdineseUdinese

    15

    15
    4
    3
    8
  • 17º

    logo BresciaBrescia

    13

    15
    4
    1
    10
  • 18º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    12

    15
    3
    3
    9
  • 19º

    logo GenoaGenoaR

    11

    15
    2
    5
    8
  • 20º

    logo SpalSpalR

    9

    15
    2
    3
    10
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Fantacalcio - Solo il meglio del calcio
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Repubblica svela - Nervi saldi per Gattuso: s'è fatto sentire negli spogliatoi fra primo e secondo tempo ma senza bocciare nessuno