Pistocchi attacca l'Atalanta di Gasperini: "Hanno fatto il primo tiro al 28'. Ho dubbi sul loro grande calcio"

Social  
Pistocchi attacca l'Atalanta di Gasperini: Hanno fatto il primo tiro al 28'. Ho dubbi sul loro grande calcio

"Vedo una squadra che in casa sua fa il primo tiro in porta al 28’esimo del secondo tempo (Cristante) e qualche dubbio su chi sostiene che giochi un grande calcio mi viene": recita così il tweet apparso sul profilo di maurizio Pistocchi. il giornalista mette in dubbio la compattezza ed il gioco dell'Atalanta di Gasperini.

Clicca sul file in allegato

 

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    25

    9
    8
    1
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    21

    9
    7
    0
    2
  • logo InterInterCL

    19

    9
    6
    1
    2
  • logo LazioLazioCL

    18

    9
    6
    0
    3
  • logo FiorentinaFiorentinaEL

    14

    9
    4
    2
    3
  • logo SampdoriaSampdoriaEL

    14

    8
    4
    2
    2
  • logo RomaRoma

    14

    9
    4
    2
    3
  • logo SassuoloSassuolo

    13

    8
    4
    1
    3
  • logo TorinoTorino

    13

    9
    3
    4
    2
  • 10º

    logo ParmaParma

    13

    9
    4
    1
    4
  • 11º

    logo GenoaGenoa

    13

    8
    4
    1
    3
  • 12º

    logo MilanMilan

    12

    8
    3
    3
    2
  • 13º

    logo SpalSpal

    12

    9
    4
    0
    5
  • 14º

    logo CagliariCagliari

    10

    9
    2
    4
    3
  • 15º

    logo AtalantaAtalanta

    9

    9
    2
    3
    4
  • 16º

    logo UdineseUdinese

    8

    9
    2
    2
    5
  • 17º

    logo BolognaBologna

    8

    9
    2
    2
    5
  • 18º

    logo EmpoliEmpoliR

    6

    9
    1
    3
    5
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    2

    9
    0
    2
    7
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    -1

    9
    0
    2
    7
Dapa Trasporti
Giuseppe Annone
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Marcolin: "Sarri ha fatto crescere 12 giocatori, Ancelotti è terrorizzato da quello che potrebbe succedere"