A Castel Volturno una passata di bianco non basta: il Napoli ha bisogno di un centro sportivo all'altezza delle competizioni cui partecipa

Zoom  
A Castel Volturno una passata di bianco non basta: il Napoli ha bisogno di un centro sportivo all'altezza delle competizioni cui partecipa

Castel Volturno cerca di truccarsi. Le innovazioni apportate da Aurelio De Laurentiis hanno migliorare le condizioni dei giocatori che vivono il centro sportivo.

Castel Volturno cerca di truccarsi. Le innovazioni apportate da Aurelio De Laurentiis hanno migliorare le condizioni dei giocatori che vivono il centro sportivo. Un campo in più, varie aree relax, strutture ammodernate per cercare di garantire comfort ai tesserati. 

Ma c’è ancora molto da fare. Perché se è vero che la sala stampa sia una delle più belle in Italia, è anche vero che lo spettacolo che si offre ai giornalisti ospiti quando assistono all’allenamento in Champions non è degno di una società che partecipa a questa competizione. 

Percorso a ostacoli tra terreni incolti e, come in occasione di Napoli-PSG, allenamento visibile su una tribunetta vecchia e mal tenuta, con tanto di rete che faceva da ostacolo alle telecamere. Insomma, non un bel vedere per i francesi, abituati invece al centro sportivo del PSG di tutt’altro livello. Se Napoli può fare un ulteriore passo in avanti lo deve compiere anche sul piano infrastrutturale: stadio e centro sportivo

Anche perché la Juventus, che disponeva di Vinovo (struttura già all’avanguardia per il campionato italiano), ha deciso di investire ulteriormente e costruire un nuovo centro sportivo alla Continassa. Un vero e proprio gioiellino con ristoranti, bar, auditorium e un convitto per studenti. Nel complesso il J-Village è costato 100 milioni di euro, mentre Castel Volturno ha ricevuto una passata di bianco costata un milione. Tasche diverse, come per il mercato anche per le strutture, ovvio. Ma altrettanto banale riconoscere che sotto questo punto di vista il Napoli si trovi indietro anche rispetto a squadre molto meno ricche.

Dunque, questione di tasca sì. Ma anche di strategia

Twitter: @LeonardoVivard

Riproduzione riservata

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    9

    3
    3
    0
    0
  • logo BolognaBolognaCL

    7

    3
    2
    1
    0
  • logo JuventusJuventusCL

    7

    3
    2
    1
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo TorinoTorinoEL

    6

    2
    2
    0
    0
  • logo AtalantaAtalantaEL

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo MilanMilan

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo RomaRoma

    5

    3
    1
    2
    0
  • logo LazioLazio

    4

    3
    1
    1
    1
  • 10º

    logo VeronaVerona

    4

    3
    1
    1
    1
  • 11º

    logo GenoaGenoa

    4

    3
    1
    1
    1
  • 12º

    logo SassuoloSassuolo

    3

    3
    1
    0
    2
  • 13º

    logo CagliariCagliari

    3

    3
    1
    0
    2
  • 14º

    logo BresciaBrescia

    3

    3
    1
    0
    2
  • 15º

    logo ParmaParma

    3

    3
    1
    0
    2
  • 16º

    logo SpalSpal

    3

    3
    1
    0
    2
  • 17º

    logo UdineseUdinese

    3

    3
    1
    0
    2
  • 18º

    logo FiorentinaFiorentinaR

    1

    3
    0
    1
    2
  • 19º

    logo LecceLecceR

    0

    2
    0
    0
    2
  • 20º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    0

    3
    0
    0
    3
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Leader Llorente, Il Mattino: suggerimenti dalla panchina agli attaccanti e doppia esultanza per Mertens, è già uomo spogliatoio